ambri-inizio-d-anno-con-il-botto
TiPress
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
BASKET
3 ore

La stagione della Sam si ferma a Neuchâtel. O forse no

Spinelli costretta alla resa anche nella sfida decisiva in casa dell’Union. Ma ecco spuntare un giallo: neocastellani con quattro stranieri in campo?
Hockey
4 ore

Per la Svizzera è tre su tre. Anche Simion in gol

Contro il Kazakistan non è una partita delle migliori, ma alla fine i rossocrociati riescono a prevalere. Per il ticinese primo gol a un Mondiale
Tennis
6 ore

Roland Garros: esordio vincente per Susan Bandecchi

La ticinese vince il primo turno delle qualificazioni al torneo di Parigi e ora affronterà la rumena Buzarnescu, già n. 20 al mondo. Passa anche Stricker
Tennis
6 ore

Rientro amaro per Medvedev, ‘rovesciato’ da Gasquet

Il numero 2 al mondo, battuto dal francese, rientrava alle competizioni dopo un intervento chirurgico per un’ernia alla schiena
calcio
7 ore

Si ritira il capitano del Basilea Valentin Stocker

A 33 anni il centrocampista dice basta, rimarrà nel club come assistente della direzione sportiva
Tennis
8 ore

Geneva Open: Nikles batte Riedi salvando sei match ball

Lo zurighese di 20 anni crolla sul più bello (7-5 5-4 e servizio) e ‘offre’ al 25enne giocatore di casa il primo successo in un torneo Atp Tour
Tennis
8 ore

Il Tc Lugano si prende la rivincita e fa sua la Coppa Ticino

In una finale fotocopia, battuta la squadra del Tc Locarno 1, che s’impose l’anno scorso. La Challenge Ticino un affare tra team di Bellinzona
hockey
8 ore

Sorpresa Austria: Repubblica Ceca sconfitta ai rigori

Decisiva la trasformazione di Peter Schneider. Nell’altra partita del pomeriggio vittoria danese a fatica sull’Italia
ciclismo
9 ore

Giro d’Italia, Biniam Girmay precede Van der Poel

Il corridore dell’Intermarché, imponendosi sul traguardo di Jesi, ha regalato all’Eritrea un primo storico successo in una tappa dei grandi giri
hockey
9 ore

Jesse Virtanen in biancoblù per una stagione

Il trentenne difensore finlandese arriva dai campioni svedesi del Färjestad
L'ANGOLO DELLE BOCCE
11 ore

A Rodolfo Peschiera il Gp Costruzioni Barella

L’esponente della San Gottardo, messo in grande difficoltà da Gioele Bianchi in semifinale, si è imposto nell’atto conclusivo su Eric Klein
hockey inline
13 ore

Juniores: movimento ticinese in crescita

I Capolago Flyers sgambettano il Bienne 90 e avanzano in Coppa Svizzera. Passa anche il Sayaluca II, impostosi sul Lechelles II
Hockey
13 ore

Huras e il Ticino: ‘Mi mancano il cibo e il Merlot’

L’ex allenatore di Ambrì e Lugano è ai Mondiali in qualità di assistente allenatore di Greg Ireland sulla panchina dell’Italia
Hockey
15 ore

La Montanara riecheggerà nuovamente alla Coppa Spengler

Costretto a... mordere il freno per due anni, dal 26 al 31 dicembre prossimi l’Ambrì Piotta tornerà a respirare l’aria del torneo grigionese
02.01.2021 - 22:01
Aggiornamento : 03.01.2021 - 08:24

Ambrì, inizio d'anno con il botto

I leventinesi piegano alla Valascia il Friborgo con un rotondo 5 a 0. René Matte: "È una partita da prendere come esempio"

Dall'8 dicembre il destino di Ambrì e Friborgo era stato opposto. Cinque sconfitte consecutive per i ticinesi, cinque vittorie filate per i ragazzi di Dubé. Sabato sera alla Valascia i due filotti si sono conclusi, grazie alla grandissima prestazione dei padroni di casa capaci di battere nettamente la seconda forza del campionato. Rete di pregevole fattura di Zwerger, in grande spolvero. Primo shutout per Damiano Ciaccio e primo gol di Cedric Hächler in biancoblù.

L’Ambri inizia il suo 2021 senza lo squalificato Fischer. Torna invece in retrovia Fohrler, sempre assenze Pezzullo, reduce dai Mondiali U20.  In attacco, parecchi i cambiamenti, Müller è schierato all’ala, Dal Pian e Horansky sono in soprannumero.

Il Friborgo deve fare a meno di Stalberg, ammalato. 

I locali partono meglio e sono più propositivi rispetto al Gottéron. La prima vera occasione è al 5’ quando Berra respinge il tiro di Rohrbach. La partita si svolge perlopiù nel terzo difensivo burgundo, ma il portiere ospite non deve mai fare interventi particolarmente difficili. Dopo 15’ Zwerger tenta l’azione personale, lo spunto è pregevole, ma l’austriaco non riesce a concretizzare. Al 18’ arriva infine il meritato vantaggio biancoblù, Rohrbach con un diagonale supera Berra. Nel finale di periodo in powerplay Kostner va vicino al raddoppio.

Nella seconda frazione il Friborgo entra con maggior piglio e si guadagna un powerplay. Malgrado l’inferiorità numerica è Kostner nuovamente a minacciare la gabbia avversaria.  Ritrovati i ranghi completi è in seguito Müller a crearsi una buona opportunità, ma Berra risponde presente. Al 26’ l’Ambrì raddoppia: Flynn con una bella deviazione su assist di Nättinen può esultare. Il Friborgo prova a reagire, Marchon si presenta al 28’ solo davanti a Ciaccio, ma pecca di precisione. Poco più tardi sono Mottet e Brodin a rendersi pericolosi, ma la difesa sopracenerina regge egregiamente. Dall’altra parte al 34’ è Flynn a colpire il palo. L’Ambrì preme alla ricerca della terza rete, Müller e Rohrbach, molto attivo, falliscono due chances. Sul finire di periodo i ticinesi respingono poi un nuovo powerplay di Sprunger e compagni e al 39’ arriva il 3 a 0 ottenuto da Kneubuehler abile a deviare un tiro di Zaccheo Dotti.

Anche in entrata di terzo periodo la musica non cambia. L’Ambrì si fa preferire, è disciplinato, maggiormente attivo e non lascia spiragli al Friborgo. Il primo pericolo per Ciaccio è solamente al 46’, quando Sprunger con un diagonale lo costringe all’intervento. Al 48’, malgrado un inferiorità numerica, giunge il 4 a 0 di Zwerger, una vera perla quella del nativo di Dornbirn. È il gol che in sostanza mette la parola fine alla contesa, ed è uno di quei momenti in cui ci s’immagina come sarebbe esplosa la pista se ci fosse stato il pubblico. Già, perché è una serata di gala, impreziosita al 54’ dal gol del 5 a 0 di Hächler (prima rete per lui in biancoblù) al termine di una magnifica azione corale. È l’ultimo sigillo di una serata trionfale, dove manca solo "La Montanara". 

Ovviamente felice a fine gara l'assistente allenatore dell'Ambrì René Matte: "È una partita da prendere come esempio. Dopo cinque sconfitte consecutive ci voleva questo successo, è una sorte di liberazione”, afferma il 48enne. “Si è vista la nostra identità di lavoratori contro un’ottima squadra. Siamo riusciti a restare costanti per 60’ senza avere cali, applicando il nostro sistema di gioco, mostrando maturità e pazienza”.

Ambrì- Friborgo 5-0

(1-0 2-0 2-0)

Reti: 17’23’’Rohrbach (Novotny, Fohrler) 1-0. 25’41’’Flynn (Nättinen, Zwerger) 2-0. 38’57’’ Kneubuehler (Dotti, Zwerger) 3-0. 47'06’’ Zwerger (Kostner/esp. Fora!) 4-0. 53’16’’ Hächler (Müller, Novotny) 5-0.

Ambrì: Ciaccio; Fora, Isacco Dotti; Fohrler, Ngoy; Hächler, Zaccheo Dotti; Pinana; Trisconi, Kostner, Grassi; Rohrbach, Novotny, Müller; Nättinen, Flynn, Zwerger; Neuenschwander, Goi, Mazzolini; Kneubuehler

Friborgo: Berra; Kamerzin, Gunderson; Sutter, Jecker; Aebischer, Abplanalp; Bochud; Brodin, Desharnais, Mottet; Rossi, Walser, Jörg; DiDomenico, Schmid, Herren; Sprunger, Marchon, Bykov; Bougro

Arbitri: Stricker, Hürlimann; Cattaneo, Kehrli

Note: 0 spettatori. Penalità: Ambrì 4 x 2’. Friborgo 2 x 2’’. Tiri: 43-29 (17-7, 13-12, 13-10). Ambrì senza Conz, D’Agostini, Bianchi, Incir (infortunati), Fischer (sospeso), Pezzullo (Mondaili U20), Dal Pian e Horansky (in soprannumero). Friborgo privo di Chavaillaz, Furrer (infortunati), Jobin (Mondiali U20) e Stalberg (malato). Al 33’21’’ palo di Flynn. Premiati come migliori in pista Zwerger e Brodin.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ambrì zwerger

HOCKEY: Risultati e classifiche

Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved