l-ambri-si-ferma-ai-quarti-di-coppa
Ti-Press/Gianinazzi
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
Maxim la biere
9121
2
TrigoAce1
9029
3
25 Francs trop cher
8535
4
Iselis Punktebuebe
8520
5
Wild Hogs
8335
6
BalaBala
8324
7
Team Gobbi
8263
8
TrigoAce2
8260
9
ADTC
8231
10
Gep Flyers II
8229
ULTIME NOTIZIE Sport
BIATHLON
10 min

Svizzere nelle retrovie nella 15 km di Anterselva

Il forte vento ha condizionato la gara e nessuna atleta è stata capace di uscire indenne dallo stand di tiro. Amy Baserga ha chiuso al 28esimo posto
BASKET
1 ora

Il Lugano cerca il miracolo contro il Friborgo

Quella che non molto tempo fa era una sfida per il titolo, è diventata una contesa impari. Sam Massagno a Boncourt pensando alla Coppa di Lega
CALCIO
2 ore

Adrian Durrer, obiettivo esordio in Super League

Il ventenne del Lugano, giunto quest’inverno dal Basilea, vuole approfittare dell’occasione per compiere il salto di qualità
Sci
2 ore

Dietro alla solita Goggia Gisin e Hälen, Gut-Behrami non forza

Nel secondo allenamento in vista della discesa di sabato a Cortina vinto ancora dall’italiana, l’obvaldese ha chiuso terza, la bernese quarta
TENNIS
3 ore

Gli Australian Open perdono la detentrice del titolo

La giapponese Naomi Osaka è stata battuta in tre set dalla statunitense Anisimova. In campo maschile, Berrettini resiste al talento di Alcaraz
Sci
4 ore

Marco Odermatt sfiora il podio a Kitzbühel

Sulla Streif vince il norvegese Aleksander Kilde davanti al 41enne francese Johan Clarey, terzo l’austriaco Mayer. Settimo Beat Feuz
Sci freestyle
9 ore

Forse non c’è più, il sogno a testa in giù di Nicole Gasparini

La mancata qualifica per i Giochi di Pechino è un brutto colpo per la 24enne di Cadro, troppo spesso colpita da infortuni nella sua carriera sulle gobbe
SCI ALPINO
10 ore

Per Kryenbühl il cerchio si è finalmente chiuso

A un anno esatto dalla terribile caduta sul salto finale, lo svittese è tornato sulla Streif di Kitzbühel. Non senza una buona dose di ansia
Hockey
21 ore

È la fine del Sonderfall Ticino. ‘Siamo stati ascoltati’

Lugano e Ambrì non sono più un’eccezione nel panorama nazionale. Marco Werder: ‘C’è felicità per una decisione che ricrea equilibrio con gli altri club’
Hockey
30.11.2020 - 22:440
Aggiornamento : 23:08

L'Ambrì si ferma ai quarti di Coppa

In un lunedì gelido alla Valascia il Friborgo stacca il biglietto per la semifinale: decidono tutto le reti di Desharnais e DiDomenico nella prima mezz'ora

Si ferma ai quarti di finale l'avventura dell'Ambrì in Coppa. Al termine di una serata in cui la squadra di Luca Cered ritrova Müller e Bianchi, oltre che Fischer in difesa, mentre il Friborgo si presenta in una Valascia gelida, con temperature ampiamente sotto lo zero, con l'ex biancoblù Hughes tra i pali invece del titolare Berra, ma soprattutto senza lo svedese Stalberg (acciaccato?) con al suo posto il connazionale Brodin. Nel primo tempo in pista si vede soprattutto il Friborgo, ma l'Ambrì si crea comunque due grossissime occasione, con Zwerger prima (gran parata di Hughes al 6') e poi con Dal Pian, sfortunato al punto che il suo tiro all'11'50'' colpisce entrambi i pali prima di tornare indietro. Alla prima pausa sono comunque gli ospiti ad arrivarci in vantaggio, grazie al gol di Desharnais, in powerplay, al 15'58''. Poi, al termine di un'azione discussa, e che farà discutere, poco dopo metà partita il canadese DiDomenico trova il modo per battere Ciaccio per la seconda volta.

All'Ambrì non basta neppure il primo powerplay della partita, al 39'27'', per un'ostruzione di Desharnais: i minuti passano e lo zero dal tabellone non si schioda. Nononostante i biancoblù ce la mettano tutta, la partita sembra aver ormai preso una piega definitiva e il Friborgo si difende senza affanno. E, anzi, sono ancora gli ospiti a crearsi l'occasione migliore per segnare, con Mottet, a quattro minuti dalla terza sirena, con Ciaccio costretto a doversi superare. Ciaccio che nel finale viene richiamato in panchina da Cereda, e a 6 contro 5 l'Ambrì trova infine la rete, a 44'' dalla fine, con Zwerger. Ma a quel punto è ormai troppo tardi.

Ambrì Piotta - Friborgo (0-1 0-1 1-0) 1-2

Reti: 15'58'' Desharnais (Sprunger, DiDomenico/esp. Zaccheo Dotti) 1-0. 30'27'' DiDomenico 0-2. 59'16'' Zwerger (Nättinen, Fora/a 6 contro 5) 1-2

Ambrì Piotta: Ciaccio; Fora, Ngoy; Pezzullo, Fohrler; Zaccheo Dotti; Flynn, Novotny, Kneubuehler; Rohrbach, Goi, Bianchi; Nättinen, Müller, Zwerger; Trisconi, Kostner, Grassi; Dal Pian

Friborgo: Hughes; Gunderson, Chavaillaz; Sutter, Jecker; Aebischer, Chavaillaz; Brodin, Desharnais, Mottet; DiDomenico, Schmid, Herren; Sprunger, Bykov, Bougro; Rossi, Walser, Jörg

Arbitri: Wiegand, Urban; Cattaneo, Kehrli

Note: 30 spettatori. Penaliltà: 1 x 2' contro entrambe le squadre. Al 11'50'' palo colpito da Dal Pian. Ambrì senza Isacco Dotti, Mazzolini, D'Agostini, Incir e Horansky (infortunati); Furrer, Jobin (infortunati) e Stalberg (acciaccato?). All'11'50'' palo colpito da Dal Pian. Prima del confronto osservato un minuto di silenzio in memoria di Doris de Agostini. Al 59'00'' timeout chiesto dall'Ambrì, che gioca senza portiere dal 58'30'' al 59'16'' e dal 59'20'' fino al termine.

Coppa Svizzera, gli altri quarti di finale

Langenthal - Zsc Lions 0-8
Ginevra Servette - Losanna (domani)
Ajoie - Berna (lunedì 14 dicembre)

 

 

HOCKEY: Risultati e classifiche

Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved