ad-ambri-i-conti-chiudono-con-750-000-franchi-di-perdita
Il presidente Filippo Lombardi con il capitano Michael Fora
23.12.2019 - 18:49
a cura de laRegione

Ad Ambrì i conti chiudono con 750'000 franchi di perdita

L'assemblea del CdA Hcap ha approvato i conti 2018-19. Quest'anno la chiusura dovrebbe essere in pareggio. Chiesto un nuovo aumento di capitale di due milioni

Il Consiglio d’amministrazione dell'Hockey club Ambrì-Piotta Sa ha presentato ai propri azionisti, nel corso dell’assemblea generale ordinaria 2019 tenutasi in presenza di 214'069 azioni su un totale di 355’691, il conto annuale dell’anno sociale 2018/2019. L’Hockey Club Ambrì-Piotta sottolinea un ulteriore trend positivo e le cifre lo dimostrano: a fronte di una perdita operativa di 2.8 milioni nel 2016/2017, si è riscontrata una perdita inferiore a 1.5 milioni nel 2017/2018 ed i conti di quest’anno ne presentano una di soli 750’000 franchi, mentre il preventivo 2019/2020 chiude in pareggio anche se gli imprevisti non possono essere esclusi. L’assemblea ha dunque espresso fiducia per il futuro societario, approvando all’unanimità i conti 2018/19 e rieleggendo pure all’unanimità il Consiglio d’amministrazione.

Nei dettagli, il conto d’esercizio 2018/19 ha permesso di registrare entrate per 11'790'276 di franchi e uscite per 12'546'286, ovvero con una perdita d’esercizio di 754'980 franchi. A questi ne vanno aggiunti circa 600'000 di costi finanziari, tasse e sopravvenienze passive derivanti dal passato, per cui la perdita complessiva si assesta a 1'364'656.

Il 23 dicembre 2017, dopo aver dimezzato il capitale, l’assemblea aveva deciso un nuovo aumento autorizzato, da 4 fino ad un massimo di 6 milioni, con aggio del 200%. Con soddisfazione il CdA ha potuto accertare il 17 dicembre 2019 l’avvenuto versamento di circa 700'000 franchi di nuovo capitale, affiancato da 1,4 milioni di aggio, destinato a compensare la perdita dell’esercizio 2017/2018. Il Consiglio d’amministrazione ha ritenuto di proporre all’assemblea generale straordinaria, convocata al termine dell’assemblea ordinaria, un nuovo aumento autorizzato di capitale di al massimo 2'218'750 con aggio del 200% come il precedente, da accertare entro i termini di legge di due anni al massimo. Questo aumento sarà l’ultimo della fase di transizione di questo decennio, ritenuto che la disponibilità del Nuovo Stadio Multifunzionale di Ambrì permetterà dalla stagione 2021/2022 di generare sufficienti entrate commerciali ordinarie per evitare ulteriori deficit d’esercizio e relative ricapitalizzazioni.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved