a-lugano-e-finito-il-digiuno
Hockey
22.11.2019 - 21:550
Aggiornamento : 23:14

A Lugano è finito il digiuno

Quasi un mese dopo l'ultima volta, i bianconeri tornano a festeggiare una vittoria infliggendo un chiaro 5-1 al Rapperswil. In gol Sannitz, Fazzini (doppietta), Lajunen e Lammer

Alla vigilia del terzo derby della stagione, Sami Kapanen e il suo Lugano ritrovano infine il sorriso. Mettendo fine alla serie di sei sconfitte filate (l'ultimo successo risaliva infatti al 26 ottobre, al prolungamento, contro lo Zugo) nella sfida casalinga contro il Rapperswil. Con il tecnico bianconero che decide di confermare i blocchi ridisegnati già ammirati nell'allenamento del giorno prima, mentre i sangallesi sono costretti a scendere in pista con tre soli stranieri, visto che allo squalificato Clark si aggiunge all'ultimo pure l'assenza dell'ammalato Wellman.

Pur se visibilmente un po' nervosi in avvio, sin dalle prime battute sono i bianconeri a fare la partita, e dopo l'1-0 di Sannitz già al 2'38'' (in superiorità numerica), ma soprattutto dopo il raddoppio di Lajunen al 18'30'' (in mischia), la serata si fa in discesa per Chiesa e compagni. Che nel periodo di mezzo segnano altre due volte con Lammer al 28' (ancora in powerplay, al 28') e poi con Fazzini al 31', prima di incassare un minuto più tardi il gol della bandiera ospite, a firma Vukovic. E nel terzo tempo i bianconeri trovano poi una quinta rete ancora con Fazzini al 53'23'', dopo che lo stesso attaccante momò era già andato vicino al 5-1 all'inizio del periodo, colpendo una clamorosa traversa al 42'10''.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved