SINNER J. (ITA)
ALCARAZ C. (ESP)
17:05
 
la-prima-vittoria-dell-ambri-e-realta
Ti-Press/Crinari
+3
24.09.2019 - 22:06
Aggiornamento: 22:23
di Marco Maffioletti

La prima vittoria dell’Ambrì è realtà

I biancoblù sconfiggono il Langnau 2-0. Decidono nel terzo tempo Zwerger e D’Agostini

L’attesa è finalmente terminata, i leventinesi al termine di una prova gagliarda vengono a capo dei bernesi. Ottima prova di Manzato, autore di un meritato shutout.

Nell’Ambrì tornano Manzato e Sabolic, Hrachovina è ovviamente in tribuna unitamente a Pinana. Il Langnau deve rinunciare all’infortunato Robbie Earl.

L’Ambrì parte meglio ma dopo 1’ è il Langnau a rendersi pericoloso con una ripartenza, Manzato è bravo a fermare Pesonen. Al 6’ brividi per Punnenovs, dapprima Sabolic colpisce la traversa, poi Müller fallisce da sottomisura. Poche altrimenti le vere occasioni da rete, nemmeno in powerplay le due squadre creano molto, pur se l’Ambrì, più attivo dei bernesi, tira parecchio e Punnenovs concede parecchie respinte.. Nel finale di tempo è il solito Pesonen a creare scompiglio, mentre dall’altra parte è Bianchi a impensierire Punnenovs.

Il secondo tempo si apre con lo stesso scenario, dopo 1’ Pesonen impegna Manzato. Dopo un tentativo di Schmutz, sull’altro fronte è Sabolic a rendersi pericoloso con un tiro al volo. Al 26’ Tigrotti pericoloso con Neukom e Berger, ma in qualche modo Manzato si salva. Il portiere si ripete qualche minuto più tardi fermando una nuova conclusione di Berger. Sono sempre gli ospiti ad avere le opportunità migliori, al 37’ una lunga azione di DiDomenico costringe Manzato a un difficile intervento.  Se i primi 20’ ai punti vanno ai locali, i secondi vanno agli ospiti.

Nella terza frazione si sblocca finalmente il risultato. Zwerger al 43’ al termine di una spettacolare azione personale supera Punnenovs. Il Langnau prova a reagire, Maxwell impegna Manzato, davvero ottimo stasera. Al 48’ grossa chance per i biancoblù, ma Trisconi a tu per tu con Punnenovs non riesce a segnare. A metà periodo Ambrì con l’uomo in più sul ghiaccio, Hofer dalla corta distanza fallisce il raddoppio. Anche Sabolic si mette in luce, il suo assolo però pecca di precisione. Nel finale aumentano i colpi duri e il gioco si fa spezzettato. Al 57’25’’ Cadonau si fa penalizzare. Malgrado ciò il Langnau sfiora il pareggio. Passato lo spavento ci pensa allora D’Agostini a mettere al sicuro la vittoria. Il canadese fa secco Punnenovs con uno dei suoi micidiali

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved