Tunisia
0
Australia
1
2. tempo
(0-1)
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
CURLING
28 min

All’extra end la Svizzera regala il titolo alla Danimarca

Agli Europei di Östersund, Silvana Tirinzoni e compagne avevano a disposizione l’ultima stone, ma l’hanno sprecata
Video
Qatar 2022
3 ore

Spogliatoio lasciato come... nuovo: il Giappone incanta

Dai tifosi ai giocatori nipponici il grande senso civico dimostrato nel ripulire spalti e cabine prima e dopo la vittoria contro la Germania
i mondiali dal divano
7 ore

Ipercinetico Armando: fenomenologia di un telecronista

Fra metafore, immagini, neologismi e modi di dire, Ceroni tramanda ai posteri un modo di fare giornalismo sportivo singolare e (forse) sottovalutato
il dopopartita
12 ore

Sarebbe servita una terza fase ‘e più velocità’

Dopo quattro vittorie di fila e una buona prima metà di gara, il Lugano ritorna a perdere a Friborgo. Marco Müller: ‘Entrambe le squadre brave in difesa’.
IL DOPOPARTITA
12 ore

Il ritorno della sconfitta. ‘Avessimo dato il 5% in più...’

Johnny Kneubuehler e un venerdì a secco di gol e di punti, con il portiere del Bienne Harri Säteri assoluto protagonista. ‘È frustrante perdere così”
CALCIO
14 ore

Bellinzona ancora sconfitto, benvenuta pausa invernale

Allo Sciaffusa basta una rete di Bobadilla nel primo tempo per superare uno spento e incostante Bellinzona, quasi mai in partita
QATAR 2022
14 ore

Inghilterra tenuta in scacco dagli ottimi Stati Uniti

Il Team Usa offre una prestazione di qualità e va più vicino al successo rispetto ai cugini di sua Maestà
MOUNTAIN BIKE
16 ore

Beat Müller nuovo responsabile della Nazionale maschile

Prende il posto di Bruno Diethelm che lascerà Swiss Cycling. Per il nuovo coach gli obiettivi sono i Giochi di Parigi 2024 e i Mondial in Vallese nel 2025
SCI ALPINO
16 ore

Le condizioni meteo costringono a rinviare la discesa libera

Niente da fare a Lake Louise per i velocisti, ancora fermi al palo in questo tribolato inizio di stagione. Donne in gara nel weekend a Killington
QATAR 2022
17 ore

L’Ecuador di Valencia mette alle corde l’Olanda

La sfida finisce in parità e a entrambi basterà un punto nell’ultima partita per accedere agli ottavi di finale. Tanti applausi per i sudamericani
CALCIO
11.09.2022 - 12:44
Aggiornamento: 15:19

Il Chiasso vince anche in 10

Superato facilmente lo Young Boys II (3-1) pur giocando a lungo in inferiorità numerica

di Emiliano Rossi
il-chiasso-vince-anche-in-10

Come una settimana fa, il Chiasso fa punti in dieci. La similitudine però si ferma qui, perché una squadra sinora altalenante al Riva IV contro lo Young Boys II ha giocato il miglior primo tempo della stagione, nonostante l’ennesima espulsione. I rossoblù hanno saputo non farsi scoraggiare dall’inferiorità numerica e, mostrando una buona condizione fisica, sono riusciti a dominare sino all’intervallo, trovando anche altre due reti, e poi gestendo nella ripresa. Roberto Cau, nell’analisi, sottolinea gli ottimi primi 45’ e bacchetta per un calo di ritmo nella ripresa. «Posso dire che è stata una partita difficile, perché dopo l’espulsione loro avrebbero potuto prendere confidenza e predominio. Noi andavamo a pressare, ma ci mancava ovviamente un appoggio.

Eppure anche a livello fisico abbiamo tenuto bene sino alla fine. Nei primi 25’ avremmo meritato di segnare diversi gol, abbiamo messo sotto l’YB II, si è giocato solo nella loro metà campo. Poi nella ripresa, sul 3-0, abbiamo mollato un po’, e non deve succedere, perché comunque poi incassi un gol e rischi di subire il secondo, che avrebbe riaperto la partita». Sin da subito, come ha specificato il tecnico (sabato era assente Tirapelle) i suoi, in campo di nuovo con molti uomini diversi rispetto alla partita precedente, hanno preso subito il comando del gioco, andando vicini al gol con Stefanovic al 13’ e trovandolo, meritatamente, con Ortolani, bravo a sfruttare una mischia su calcio d’angolo al 26’. Dopo pochi minuti Pani ha rimediato il secondo giallo, finendo anzitempo sotto la doccia. "A ogni fallo ci ammoniva: o lo fai con tutti o non lo fai con nessuno", commenta Cau.

Carlo Manicone tira fuori l’orgoglio: «Se siamo questi, con questo atteggiamento, possiamo giocare anche in due in meno. Abbiamo mostrato carattere, la fatica si sente meno, se tutti corrono, e così è stato. In certi frangenti abbiamo capito che era meglio gestire palla, far recuperare i compagni e rifiatare anziché affondare: è un segnale di maturità». Dopo l’espulsione, i rossoblù hanno continuato comunque a giocare, segnando prima della pausa altri due gol a una squadra avversaria che proprio non c’era. In rete Manicone, con un pregevole colpo di tacco. Anche Valeau ha bagnato il suo esordio dal primo minuto con un gol su assist di Ortolani. Nella ripresa il Chiasso ha mantenuto il controllo, pur subendo l’estemporanea marcatura di De Donno. La condizione fisica, nei rossoblu, c’è e la prestazione, in dieci per un’ora, lo conferma. Gli automatismi, sottolineano Cau e Manicone, stanno arrivando.

Chiasso-Young Boys II 3-1 (3-0)

Reti: 26’ Ortolani, 36’ Manicone, 45’ Valeau, 72’ De Donno

Chiasso: Mitrovic; Turi, Onkony, Pani; Martorana (86’ Ronchetti), Mattei, Kamé, Stefanovic;
Valeau (58’ Bezziccheri, 86’ Pàlsson), Ortolani (67’ Mpon); Manicone.

Young Boys II: Bajrami; Jungo, Ogouvide, Bichsel, Rhodes (46’ De Donno), Maluvunu (71’ Campbell), Petignat, Golliard (C), Jakob (46’ Näf), De Donno (82’ Piffero), Eyamba.

Note: 210 spettatori, ammoniti: 19’ Rhodes, 22’ Turi, 30’ Pani, 33’ Pani, 64’ Kamè, 73’ Onkony, 75’ Manicone, al 33’ espulso Pani per doppia ammonizione (30’ e 33’).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved