CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
TENNIS
3 ore

Nadal conferma un’assenza di 6-8 settimane

Gli esami effettuati a Barcellona hanno confermato diagnosi e tempi di recupero scaturiti dai primi controlli a Melbourne
PATTINAGGIO ARTISTICO
3 ore

Kimmy Repond può sognare il podio europeo

Ad Espoo, la 16.enne basilese ha chiuso al terzo posto il programma corto. Bene anche Livia Kaiser (18 anni) in nona posizione
SNOWBOARD
4 ore

Prima vittoria in Coppa del mondo per Ladina Jenny

A Blue Mountain (Canada), la svittese ha superato in finale l’italiana Dalmasso. Fuori agli ottavi le altre rossocrociate
CALCIO
7 ore

Nel 2022 la Fifa ha certificato più di 70’000 trasferimenti

Oltre 20’000 quelli di calciatori professionisti, cifra superiore al 2019 pre-Covid. Boom anche in campo femminile
MOUNTAIN BIKE
8 ore

Nel 2023 per Filippo Colombo soffia un vento di novità

Il biker ticinese ha cambiato squadra (è passato alla Scott) e con la Q36.5 vuole intensificare l’attività su strada. ‘Ma punto a Cdm e Mondiali di mtb’
hockey
10 ore

Anche un po’ di Ticino alla finale di Champions League

Il linesman Eric Cattaneo selezionato per arbitrare Luleå-Tappara Tampere il prossimo 18 febbraio. Con lui Stolc e due tedeschi
Basket
10 ore

Ufficiale, Sefolosha a Vevey

Il primo svizzero ad aver giocato nella Nba torna a 38 anni nel club con cui aveva esordito
tennis
12 ore

Australian Open, continua la marcia di Aryna Sabalenka

La bielorussa accede alla finale di Melbourne dopo aver eliminato in due set 7-6 6-2 la polacca Magda Linette. Ora affronterà la kazaka Rybakina
Tennis
14 ore

Elena Rybakina prima finalista degli Australian Open

La kazaka ha eliminato in due set (7-6, 6-3) la bielorussa Viktoria Azarenka
Calcio
17 ore

Abramovich, Todd Boehly e il calciomercato del Chelsea

Il nuovo padrone dei Blues, dopo aver fatto piazza pulita dello staff, ha adottato un’innovativa e azzardata politica di ingaggio dei giocatori
COSE DELL'ALTRO MONDO
18 ore

Il sogno prosegue, Mr. Irrelevant non si vuole più svegliare

Brock Purdy ha vinto l’undicesima partita consecutiva, portando San Francisco alla finale della Nfc. A Kansas City brividi per l’infortunio a Pat Mahomes
Sci
1 gior

A Schladming arriva il gran giorno di Loïc Meillard

Il 26enne di Hérémence conquista infine il primo trionfo in gigante, lasciandosi alle spalle il grigionese Gino Caviezel in un mercoledì da incorniciare
CALCIO
06.04.2022 - 22:55

Per il Chiasso ecco un altro gol all’ultimo

In Promotion League la squadra di Vitali torna con un punto dalla sfida di San Gallo. Pari in trasferta anche per l’Acb, all’undicesimo risultato utile

di Emiliano Rossi/red
per-il-chiasso-ecco-un-altro-gol-all-ultimo
Ti-Press
Stavolta, però, è una rete a favore dei rossoblù

Ancora un gol all’ultimo, questa volta a favore, per un punto in extremis. Come domenica scorsa, la partita del Chiasso ha un sussulto decisivo sul finale, negli ultimi scorci di match. Se col Breteinrain erano stati gli avversari a trovare il pari, adesso il colpo di coda è rossoblu. I ragazzi di Vitali, squalificato per ben quattro giornate dopo l’espulsione rimediata qualche giorno fa, restano così imbattuti nel 2022, portando a otto la striscia di risultati utili consecutivi. Anche a fronte di una prova non brillante, complice la stanchezza del periodo intenso e le molte partite nelle gambe di alcuni calciatori chiave, il bilancio parla di una prova di maturità.

Infatti una squadra giovane come quella del Chiasso ha saputo non mollare fino all’ultimo. Pur faticando a trovare occasioni, è stata in grado di sfruttare quella decisiva, al 90’, su un calcio d’angolo, con tanto cinismo, punendo probabilmente oltre misura un Brühl che avrebbe meritato di più e che è andato vicino a portare a casa la posta piena anche dopo il pari. Non perdere partite così è certamente un ottimo segnale sulla maturità della truppa ticinese, che alla classifica ha ormai poco da chiedere ma che vuole proseguire il suo processo di crescita, puntando il più in alto possibile.

Senza Maurin squalificato, dopo il rosso di domenica, dal primo minuto ha giocato Laghi. Un’assenza senza dubbio pesante, quella della punta, spesso decisivo con Said. Il Brühl è partito subito meglio, facendo immediatamente capire di essere padrone della partita. È stata la squadra di casa a trovare le prime occasioni, senza che il Chiasso sapesse reagire. Al 12’ è arrivato così il gol che ha aperto le marcature, con Eberle. Ma era questione di tempo, vista la pericolosità a ogni azione. Tanto che è stato sfiorato anche il raddoppio e solo l’imprecisione ha negato il secondo centro. Per contro, troppo timido il Chiasso che non è davvero mai riuscito a rendersi veramente insidioso, tranne qualche volta poco prima della pausa. Se ci si aspettava un cambio di rotta nella ripresa (Bianchi, in panchina al posto di Vitali, aveva già inserito al 38’ Lujic per Texeira e all’inizio del secondo tempo Stefanovic per De Quieroz), non è arrivato. Il Chiasso tuttavia ha avuto il merito di non subire altri gol e allo scadere ha trovato il guizzo su palla ferma, con Nivokazi bravo a svettare di testa su un corner. Prima della fine, una disattenzione di Mitrovic avrebbe potuto riportare avanti il Brühl. Invece finisce pari, un punto che pesa per come è arrivato e per la capacità di non disunirsi e capitolare.

I granata ritrovano il sorriso grazie a una botta di Centinaro

Pareggio in trasferta anche per l’Acb di Jean-Michel Aeby, che coglie un undicesimo risultato utile sul campo del Cham. Tuttavia, i granata debbono attendere a lungo prima di ritrovare il sorriso, in una partita segnata sul piano contabile dal vantaggio della formazione zugana, che passa in vantaggio al decimo della ripresa grazie a un rigore trasformato con sicurezza da Marin Wiskemann.

Nonostante siano rimasti in dieci nell‘epilogo di gara dopo l’espulsione di Belometti all’87’, i ticinesi riescono ancora a raddrizzare la partita all’ultimo, grazie a una gran botta dalla distanza di Tomaso Centinaro proprio allo scadere, che non lascia alcuno scampo al portiere del Cham, Anthony von Arx.

Brühl - Chiasso (1-0) 1-1
Reti:
12’ Eberle 1-0. 91’ Nivokazi 1-1.
Chiasso: Mitrovic; De Queiroz (46’ Stefanovic), Sörensen, Peres; Ambassa, Alshikh, Maccoppi (75’ Smajili), Teixeira (38’ Lujic); Said; Nivolkazi, Laghi (62’ Manicone).
Note: 150 spettatori. Ammoniti: 26’ Sörensen, 36’ Teixeira, 45’ De Queiroz, 45’ Eberle, 56’ Laghi, 58’ Kucani, 88’ Mujic, 93’ Said.

Cham - Bellinzona (0-0) 1-1
Reti:
55’ Wiskemann (rigore) 1-0. 90’ Centinaro 1-1.
Bellinzona: Klein; Morgado (77’ Edgar), Basic, Delli Carri, Miranda (57’Belometti); Souza, Gianola (67’ Peyretti), Centinaro, Hamadi (57’ Tia), Correia; Samba
Note: ammoniti Correia (32‘) e Niederhauser (76’). All’87’ espulso Belometti.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved