31.03.2022 - 16:37

Sorteggi Mondiali, la Svizzera sogna (in tutti i sensi) il Qatar

Domani la selezione di Murat Yakin scoprirà gli avversari che sfiderà alla Coppa del mondo: la nazionale di casa è la testa di serie più appetibile

sorteggi-mondiali-la-svizzera-sogna-in-tutti-i-sensi-il-qatar

Domani sera la Svizzera e le altre compagini già qualificate alla prossima Coppa del mondo conosceranno i rispettivi avversari (o parte di essi) nella fase finale della rassegna iridata in programma il prossimo inverno in Qatar, più precisamente dal 21 novembre al 18 dicembre. Alle 18 (le 19 locali) al Doha Exhibition and Convention Center si terrà infatti il sorteggio degli otto gironi in cui saranno divise le 32 partecipanti (per l’ultima volta visto che dall’edizione 2026 in Usa, Canada e Messico si passerà a 48), con però ancora alcuni punti di domanda. All’appello mancano infatti tre squadre, che usciranno dallo spareggio europeo (ritardato dalla guerra in Ucraina) e dai playoff intercontinentali: per definire l’ultima delle 13 nazionali del Vecchio Continente che voleranno in Qatar il Galles, che ha battuto l’Austria in semifinale, attende la vincente di Scozia-Ucraina (l’incontro potrebbe venir disputato a giugno, nella finestra dedicata alla Nations League); nel secondo caso invece la vincente dello spareggio asiatico (Emirati Arabi Uniti-Australia, il 7 giugno a Doha) affronterà il Perù e la Costa Rica sfiderà la Nuova Zelanda in due match previsti il 13-14 giugno.

La Svizzera di Murat Yakin sarà inserita nella seconda delle quattro fasce nelle quali le partecipanti sono state suddivise secondo il ranking Fifa – le prime sette più il Qatar (inserito come da tradizione quale testa di serie del girone A in quanto paese organizzatore) nella prima urna, i Paesi dall’8o al 15o posto nella seconda e via dicendo –. Tra i gironi più complicati in cui i rossocrociati potrebbero finire si può quindi immaginare – considerando che in ogni gruppo potranno esserci al massimo due nazionali europee, mentre gli altri continenti avranno al massimo una squadra per girone – un gruppo con Brasile, Polonia e Ghana, o ancora Argentina, Senegal e Scozia. Tra le opzioni più appetibili figura invece un girone con Qatar (che aveva comunque battuto 1-0 gli elvetici in amichevole a Lugano nel novembre 2014), Tunisia e Nuova Zelanda.

Le quattro fasce del sorteggio

Prima fascia: Qatar, Brasile, Belgio, Francia, Argentina, Inghilterra, Spagna, Portogallo
Seconda fascia: Svizzera, Messico, Paesi Bassi, Danimarca, Germania, Stati Uniti, Uruguay, Croazia
Terza fascia: Senegal, Iran, Giappone, Marocco, Serbia, Polonia, Corea del Sud, Tunisia
Quarta fascia: Canada, Camerun, Ecuador, Arabia Saudita, Ghana, Perù/Australia/Emirati Arabi, Nuova Zelanda/Costa Rica, Galles/Ucraina/Scozia

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved