Verona
2
Bologna
1
fine
(1-1)
Bienne
2
Zurigo
3
fine
(1-0 : 0-1 : 1-1 : 0-0 : 0-1)
Verona
2
Bologna
1
fine
(1-1)
Bienne
2
Zurigo
3
fine
(1-0 : 0-1 : 1-1 : 0-0 : 0-1)
martin-blaser-fc-lugano-bene-avanti-con-questo-entusiasmo
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Gallery
Hockey
1 ora

L’Ambrì Piotta vince in scioltezza a Langnau 

Contro un avversario decimano, i leventinesi s’impongono 4-0. Decima sconfitta consecutiva per i bernesi. Moses di nuovo a segno
Calcio
4 ore

Valon Behrami rescinde con il Genoa

Il 36enne centrocampista ticinese in questa Serie A è sceso in campo con il club ligure solo in dieci occasioni, per un totale di 305 minuti
Calcio
5 ore

Oltre un milione di richieste in 24 ore di prevendita

A ruba la domanda per un biglietto per la fase clou del Mondiale in Qatar. Ben 140mila per la sola finale
CALCIO
5 ore

Irruzione in casa Lindelöf, moglie e figli si nascondono

L’episodio è avvenuto mercoledì, quando il difensore del Manchester United era impegnato in trasferta a Brentford. Domani non giocherà contro il West Ham
CALCIO
6 ore

Il Grasshopper deve fare a meno di Pusic

Il 23enne centrocampista è alle prese con i postumi dell’infezione da Covid
BIATHLON
6 ore

Svizzere nelle retrovie nella 15 km di Anterselva

Il forte vento ha condizionato la gara e nessuna atleta è stata capace di uscire indenne dallo stand di tiro. Amy Baserga ha chiuso al 28esimo posto
BASKET
7 ore

Il Lugano cerca il miracolo contro il Friborgo

Quella che non molto tempo fa era una sfida per il titolo, è diventata una contesa impari. Sam Massagno a Boncourt pensando alla Coppa di Lega
CALCIO
9 ore

Adrian Durrer, obiettivo esordio in Super League

Il ventenne del Lugano, giunto quest’inverno dal Basilea, vuole approfittare dell’occasione per compiere il salto di qualità
Sci
9 ore

Dietro alla solita Goggia Gisin e Hälen, Gut-Behrami non forza

Nel secondo allenamento in vista della discesa di sabato a Cortina vinto ancora dall’italiana, l’obvaldese ha chiuso terza, la bernese quarta
TENNIS
9 ore

Gli Australian Open perdono la detentrice del titolo

La giapponese Naomi Osaka è stata battuta in tre set dalla statunitense Anisimova. In campo maschile, Berrettini resiste al talento di Alcaraz
28.11.2021 - 16:070
Aggiornamento : 16:53

Martin Blaser (Fc Lugano): ‘Bene, avanti con questo entusiasmo’

Il Ceo della società bianconera, il cui futuro è garantito grazie al nuovo stadio del Pse, si dice soddisfatto e assicura: ‘Se potremo ci rinforzeremo’

Il ‘sì’ del popolo luganese che dà il via libera alla realizzazione del Pse e in particolare dello stadio di calcio, fondamentale per l’Fc Lugano per continuare a giocare nella massima serie del calcio elvetico, fa evidentemente felice l’amministratore delegato del club bianconero, Martin Blaser.

«Sì, possiamo tirare un bel sospiro di sollievo – afferma l’ex direttore della divisione marketing, vendite e business development dell’Fc Basilea, Ceo del club sottocenerino dallo scorso agosto, quando Angelo Renzetti ha ceduto la società al gruppo guidato dal miliardario americano Joe Mansueto –. Posto che come avevamo già dichiarato l’impegno e il coinvolgimento nell’Fc Lugano della nuova proprietà non sarebbe cambiato, un voto negativo avrebbe comunque cambiato le carte in tavola e già domani mattina alle 8 avremmo organizzato una riunione di emergenza per capire come muoverci, perché lo ribadisco, non avevamo nessun piano B. Fortunatamente invece la popolazione di Lugano si è espressa favorevolmente e questo è importante non solo per la nostra società, ma per tutte quelle coinvolte. Anche chi non è esperto in ambito sportivo, può capire facilmente l’importanza di un’infrastruttura adeguata per una società, senza la quale non potrebbe mai esserci un grande futuro».

Alla fine la popolazione luganese si è espressa in maniera piuttosto chiara a favore del polo sportivo (57 per cento di sì), ma la tensione a Cornaredo si è fatta sentire fino all’ultimo... «Sicuramente per la società e per le persone che ne fanno parte da più tempo, è stato un percorso carico di emozioni, vissuto anche con un po’ di timore. Per quel che mi riguarda non avendo vissuto la questione dal principio, sono sempre riuscito a osservarla con un certo distacco, ma non nascondo che nelle ultime 72 ore un po’ di tensione l’ho sentita anche io. In particolare al momento a livello sportivo la nostra prima squadra sta facendo molto bene e in generale in tutta la società si è creata davvero una bella atmosfera, molto positiva e che ci permette di lavorare bene sia fuori sia in campo, per cui il mio timore era proprio che un ‘no’ al polo sportivo avrebbe rovinato questo spirito positivo e frenato il nostro slancio».

Uno slancio che invece può trarre ulteriore forza dall’esito positivo del voto, che seppur indirettamente è anche un segnale di approvazione per la nuova proprietà... «È vero, anche se chi mi conosce sa che sono uno che difficilmente si fa prendere dall’euforia, come rimango piuttosto tranquillo nelle sconfitte, lo stesso vale per le vittorie. Per cui l’importante ora è proseguire con il buon lavoro che stiamo facendo cercando almeno di mantenere il livello raggiunto. Per quel che concerne il nuovo stadio, il lavoro di certo non manca, anche dal punto di vista commerciale. Sul piano sportivo abbiamo sempre detto che i nostri obiettivi sono piuttosto a medio-lungo termine (in poche parole, come specificato in occasione dell’insediamento del nuovo corso ad agosto, vincere prima la Coppa Svizzera e nel giro di qualche anno anche il titolo nazionale, ndr), per cui a livello di pianificazione non cambia niente. Di certo però se già nel mercato invernale ci sarà l’occasione di rinforzare la squadra, lo faremo. E con uno spirito ben diverso di come lo avremmo fatto se questo weekend fosse arrivato un ‘no’».

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved