Lucerna
1
Young Boys
1
1. tempo
(1-1)
Lugano
1
Servette
0
1. tempo
(1-0)
AC Bellinzona
0
Sciaffusa
0
1. tempo
(0-0)
Lecce
1
Cremonese
1
fine
(1-1)
Sampdoria
0
Monza
3
fine
(0-1)
Sassuolo
5
Salernitana
0
fine
(2-0)
Atalanta
Fiorentina
18:00
 
DJOKOVIC N. (SRB)
CILIC M. (CRO)
17:30
 
GCK Lions
4
Winterthur
2
2. tempo
(4-2 : 0-0)
Ticino Rockets
0
La Chaux de Fonds
3
2. tempo
(0-3 : 0-0)
Dra.gosier-ga
0
Langenthal
2
1. tempo
(0-2)
Olten
Turgovia
17:30
 
Visp
Sierre
17:45
 
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
BASKET
3 ore

La stagione inizia nel segno della Spinelli

Massagno ha nettamente sconfitto i Lugano Tigers nel primo derby. Gli uomini di Montini hanno retto soltanto nei minuti iniziali
BMX
4 ore

Zoé Classens di nuovo sul podio

In Colombia la vodese chiude per la quarta volta in stagione nei primi 3
CALCIO
4 ore

Una brutta giornata per chiudere una brutta settimana

Promotion League, il Chiasso sconfitto a Nyon al culmine di giorni in cui si è parlato molto di aspetti che esulano dal campo. Tre espulsi tra i rossoblù
MOTOMONDIALE
4 ore

MotoGP, Quartararo braccato da Bagnaia

In Thailandia vince Oliveira, in Moto2 si impone Arbolino, in Moto3 successo per Foggia
Indonesia
7 ore

Calca dopo la partita di calcio, almeno 125 morti

I tifosi dell’Arema Fc erano arrabbiati per la sconfitta subita contro la squadra rivale, tanto da invadere il campo. Sceso il numero delle vittime
hockey
18 ore

L’Ambrì si prende due punti e ferma il Rapperswil

I biancoblù tornano al successo: sangallesi sconfitti 4-3 al supplementare alla Gottardo Arena.
hockey
18 ore

Il Lugano ritrova compattezza e la vittoria a Bienne

Con una rete per tempo i bianconeri espugnano la Tissot Arena e vendicano la sconfitta subita ieri con il Kloten
FORMULA 1
1 gior

Singapore, nona pole stagionale per Leclerc

Il monegasco scatterà davanti a Perez e Hamilton. Giallo Verstappen (solo ottavo), probabili problemi alla benzina che stava... per finire.
motociclismo
1 gior

Prima pole in MotoGP per Marco Bezzecchi

Tris Ducati in prima fila. Il pilota italiano della VR46 scatterà davanti a Jorge Martìn e Francesco Bagnaia.
CALCIO
24.10.2021 - 13:39
Aggiornamento: 15:58

Un successo strappato con l’orgoglio

Il Chiasso ritorna alla vittoria contro l’Yf Juventus, dopo una settimana travagliata. Il tecnico Vitali: ‘Questa vittoria ci darà una spinta’

un-successo-strappato-con-l-orgoglio

Il Chiasso torna alla vittoria col carattere, dopo una settimana difficile. L’abbraccio al gol decisivo, arrivato pochi minuti dopo aver subito il pareggio, è emblematico di quanto vissuto, dopo l’esonero di mister Raineri. A prendere il suo posto Andrea Vitali, almeno ad interim. Il nuovo tecnico racconta le emozioni, ringraziando il suo predecessore per il rapporto instaurato. «Ce ne sono state parecchie da dover gestire. Mi sono però dovuto concentrare sul preparare la partita in pochi giorni, tra l’altro con molte assenze».

I rossoblù affrontavano lo Young Fellows Juventus senza i due portieri Mitrovic e Soldini e senza praticamente mezza difesa (erano assenti Pavlovic, Cinquini, Lujic e Mazzoletti). «In difficoltà numerica dovevo poter contare su ragazzi seri che capissero il momento, si sono rivelati tali e faccio loro i complimenti», spiega Vitali. Il quale non si sofferma più di tanto sulla prestazione, che non è stata esaltante, sottolineando quanto fosse complesso con così tante assenze riproporre il proprio gioco. Nei primi 20’ è stato lo Young Fellows a tenere il pallino del gioco e ha chiamato a una gran parata il debuttante Abazi, mentre i rossoblù non sono riusciti a impensierire la difesa ospite. Nella ripresa non è cambiato il copione, però il Chiasso ha trovato una grande chance con Nivokazi e pochissimi minuti dopo ha siglato l’1-0, forse un po’ a sorpresa, con Farnerud bravo a fornire un comodo assist a Carte Said, che ha solo dovuto mettere in rete da due passi.

I padroni di casa hanno continuato ad avere in mano le redini dell’incontro, arrivando però al pari solo a dieci minuti dal termine con un rigore concesso per atterramento di Causi, realizzato da Zuffi. Finita? No, perché il Chiasso ha avuto un lampo d’orgoglio riuscendo a tornare avanti con un colpo di testa di Nivokazi.

«Tutto parte dal concetto che non si deve perdere la testa se si subisce gol, perché le partite sono lunghe, possono esserlo anche tre minuti: ma bisogna crederci, un passaggio da fare», commenta il tecnico, soddisfatto perché «aver trovato quel gol oggi e aver vinto sicuramente darà una spinta ad accorciare il percorso per diventare una squadra forte caratterialmente. Lo si diventa col tempo, soprattutto quando si è giovani». Tra le righe: con calma, senza pretendere tutto e subito da una squadra che era partita facendo sognare.

Ora c’è la Coppa, con la testa però ben salda al campionato, che è la priorità.

Young Fellow Juventus-Chiasso (0-0) 1-2

Reti: 60’ Said 0-1. 80’ Zuffi (rigore) 1-1. 88’ Nivokazi 1-2.

Yf Juventus: Makripodis; Von Niederhäusern, Nater, Lumbu, Trachsel; Lanza, Buqaj, Zuffi; Janett, Causi, Tanzillo.

Chiasso: Abazi; De Queiroz, Affolter, Abedini (46’ Sörensen); Stefanovic, Alshick (82’ Martorana), Maccoppi, Farnerud; Said; Manicone (89’ Correia), Nivokazi.

Arbitro: Kanagasingam.

Note: 100 spettatori. Ammoniti: 22’ Abedini. 37’ Nivokazi. 39’ Lanza. 89’ Vogt.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved