21.08.2021 - 19:44
Aggiornamento: 22.08.2021 - 16:35

Un cinico Bellinzona conquista tre punti

I granata superano 1-0 il Bienne. Decisiva la rete trovata da Souza in avvio di ripresa

un-cinico-bellinzona-conquista-tre-punti
Ti Press

Reazione immediata per il Bellinzona. Impegnati sabato al Comunale contro il Bienne nell’incontro valido per la terza giornata di Yapeal Promotion League, i ticinesi si impongono per 1-0 e si lasciano così alle spalle la sconfitta del derby. Decisiva per gli uomini di Paiva la rete trovata al quinto minuto della ripresa da Souza, a segno con un potente destro da fuori area. 

Una partita combattuta e a tratti sofferta quella dell’Acb, a immagine dei ben tre legni (un palo e due traverse) colpiti dai bernesi… «Eravamo consapevoli di affrontare un avversario forte - rileva a fine gara il tecnico Joao Paiva -. Nel primo tempo le nostre tre linee erano molto distanti e abbiamo lasciato il pallino del gioco nelle mani del Bienne. Nell’intervallo ho parlato con i ragazzi e al rientro in campo c’è stato un cambiamento di mentalità: siamo stati uniti e abbiamo chiuso bene gli spazi». Si conclude dunque con una vittoria una settimana non semplice, caratterizzata da tre impegni in otto giorni. «È strano avere così tante partite ravvicinate a inizio campionato. Per una squadra poi come la nostra, che vuole sempre pressare alto, non è semplice. Sabato infatti non abbiamo giocato come avremmo dovuto. Sono però convinto che a Basilea le energie non ci mancheranno».

Tre punti e porta inviolata. Pomeriggio ideale per Ulisse Pelloni... «Volevamo ritrovare immediatamente il successo e così è stato - commenta il portiere granata -. Ci sono giornate in cui pur non riuscendo a esprimersi al meglio si ottiene comunque la posta piena. Sono segnali di unità, segnali di un gruppo che nonostante le difficoltà ci crede fino alla fine. Siamo riusciti, soffrendo, a portare a casa la vittoria e questa è una dimostrazione di carattere».

Bellinzona - Bienne 1-0 (0-0)

Rete: 50’ Souza

Bellinzona: Pelloni; Martignoni, Basic, Di Benedetto, Belometti; Mozzone (62’ Milosavljevic), Gianola, Tia; Melazzi (81’ Wildhaber), Rossini (62’ Bueno), Souza (90’ Gocic); a disp: Klein, Cossu e Facchin; allenatore: João Paiva

Arbitro: Schärli

Note: 750 spettatori. Acb senza Magnetti, Monighetti e Soto (infortunati); Centinaro, Garbani Nerini, Guidotti, Manzo, Musumeci e Seferaj. Ammoniti: 30’ Beyer, 38’ Martignoni, 44’ Fleury, 52’ Mozzone, 85’ Colamartino

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved