la-copa-america-nelle-mani-della-corte-suprema
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
1 ora

Steve Moses resta ad Ambrì, Cajka va a Rapperswill

Ridiscussi i termini del prestito dell’attaccante americano. Il club segnala l’infortunio al ginocchio a Cédric Hächler
Olimpiadi
6 ore

Boicottaggi e sport ai Giochi e non solo

Olimpiadi e politica, una storia senza fine. A Pechino 22 la ritorsione sarà solo diplomatica
Sci
6 ore

La sua Vlhova fa faville, ‘ma la Fis rispetti di più le atlete’

Mauro Pini: ‘Il circuito femminile sembra la ruota di scorta. La coppa di slalom? Contenti, non appagati’. E poi Olimpiadi, pandemia e Marco Odermatt.
Calcio
13 ore

Confermati i nove anni inflitti a Robinho

La Cassazione giudica inammissibile l’istanza avanzata dai legali del calciatore brasiliano. Fu stupro di gruppo
Gallery
Pallanuoto
16 ore

Sharks in vasca con umiltà e grinta

I luganesi ai blocchi di partenza del campionato con alcune novità. Argentiero: ‘Non siamo tra i favoriti, ma vogliamo rendere la vita difficile a tutti’
SCI ALPINO
17 ore

Cambio di programma a Kitzbühel, la libera spostata a domenica

Le forti precipitazioni nevose hanno costretto ad anticipare a sabato lo slalom. Rimane in calendario la prima discesa di venerdì
CALCIO
22 ore

Marchesano tra i candidati della Swiss Football Night

Il ticinese dello Zurigo tra i finalisti per il titolo di miglior giocatore della Super League. Il 27 gennaio la cerimonia di premiazione
SKICROSS
22 ore

Lesione al ginocchio per Fanny Smith

La vodese si è infortunata in Canada nell’ultima tappa di Coppa del mondo. Conta di ristabilirsi prima dell’inizio dei Giochi di Pechino
Hockey
1 gior

Se ne va una bandiera: Vauclair lascia l’Hcl e torna all’Ajoie

È il direttore sportivo del club giurassiano, con cui ha firmato un contratto di cinque anni. ‘Mi sentirò sempre parte della famiglia bianconera’.
CALCIO
09.06.2021 - 11:330
Aggiornamento : 19:27

La Copa America nelle mani della Corte suprema

Il massimo organo giudiziario brasiliano dovrà decidere in merito allo svolgimento di un torneo il cui inizio è previsto per domenica

Mentre prosegue regolarmente il torneo di qualificazione per i Mondiali 2022, in Sudamerica permane un grosso punto di domanda sulla Copa America, ad appena cinque giorni dalla data d'inizio. Sarà infatti la Corte suprema brasiliana a decidere se il torneo potrà aver luogo oppure no. I giocatori della Seleçao si sono già espressi contro lo svolgimento, ma hanno precisato di non avere intenzione di boicottare la manifestazione. “Il presidente della Corte suprema, Luiz Fux, ha convocato per giovedì una sessione virtuale straordinaria della durata di 24 ore, affinché i magistrati possano decidere in merito allo svolgimento della Copa America in Brasile”, ha fatto sapere la massima istanza giudiziaria del paese.

L'annuncio di martedì sera rappresenta l'ennesimo colpo di scena per questa Copa America che sembra non trovare pace. La manifestazione, infatti, avrebbe dovuto tenersi in Colombia e in Argentina, ma la prima si è tirata indietro già da oltre un mese a causa dei problemi sociali che il paese sta attraversando, mentre la seconda ha dato forfait un paio di settimane fa a causa della grave situazione pandemica. Subito dopo, la Conmebol ha trovato nel Brasile una soluzione d'emergenza, in un paese nel quale, comunque, i casi di contagio continuano a essere in aumento.

Saranno 11 i giudici a votare sui ricorsi presentati da un sindacato e da un partito di sinistra contrari all'inizio di una manifestazione previsto per domenica con la sfida tra Brasile e Venezuela. Anche nel caso in cui la Corte suprema non dovesse accogliere i ricorsi, altre ombre scure aleggiano sulla Copa. Il sindaco di Rio de Janeiro, ad esempio, ha minacciato di proibire lo svolgimento degli incontri nella città carioca se la situazione sanitaria dovesse aggravarsi. Il presidente nazionale, Jair Bolsonaro, strenuo sostenitore dello svolgimento del torneo, aveva accettato senza remore la richiesta della Conmebol, scatenando però una ridda di critiche in un paese nel quale sono già 475'000 i decessi dovuti al Covid-19 e che all'orizzonte avverte la possibilità di una terza ondata.

“Siamo contro l'organizzazione della Copa America, ma non diremo mai di no alla Seleçao – hanno fatto sapere i giocatori della Nazionale attraverso le reti sociali –. Per diverse ragioni, umanitarie e professionali, siamo insoddisfatti di come la Conmebol ha gestito la Copa America”. La presa di posizione dei nazionali ha portato i sostenitori di estrema destra del presidente Bolsonaro, ad attaccare il selezionatore Tite, accusandolo di essere “sinistroide”.

Brasile avanti tutta

Nonostante l'incertezza che regna sulla Copa, come detto le eliminatorie per Qatar 2022 proseguono regolarmente. E il Brasile ha superato 2-0 il Paraguay (reti di Neymar e Paqueta) per la sesta vittoria in altrettante partite. L'Argentina, per contro, è stata fermata per la seconda volta consecutiva su un risultato di parità. A Baranquilla l'Albiceleste è stata raggiunta al 94’ da un colpo di testa di Borja, dopo essere passata in doppio vantaggio con le reti di Romero (3’) e Paredes (8’). Il Brasile comanda con 18 punti, davanti all'Argentina a quota 12. Attualmente sarebbero qualificati anche Ecuador (9) e Uruguay (8), mentre la Colombia (8) dovrebbe ricorrere allo spareggio.

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved