GIRON M. (USA)
NADAL R. (ESP)
04:50
 
GIRON M. (USA)
NADAL R. (ESP)
04:50
 
in-qatar-alcool-consentito-negli-stadi-solo-per-i-vip
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
6 ore

Supercoppa al Real Madrid, nel segno di Benzema

Il trofeo spagnolo alla 12esima volta alla squadra di Carlo Ancelotti (2-0 all’Athletic Bilbao). Per il francese è il 20esimo titolo con le ‘merengues’
Hockey
8 ore

Moses: ‘Segnare dà la sensazione di essere tornato al lavoro‘

Bella prova dello statunitense. Cereda: ‘Contenti di lui. Siamo vivi, continuiamo a lottare’ 
Volley
9 ore

Lugano, successo in campionato, sconfitta in Coppa

Le ragazze di Salomoni hanno battuto il Franches Montagnes ma negli ottavi di Coppa sono state eliminate dallo Sciaffusa
Hockey
10 ore

Decide un gol di Rajala, e il Lugano mastica amaro

Weekend a secco per i bianconeri di Chris McSorley, beffati nel finale da un tiro del finlandese del Bienne dopo lo scivolone della sera prima a Zugo
Gallery
Calcio
11 ore

Croci-Torti: ‘Amichevole interpretata bene’

Sabato il Lugano ha battuto 3-0 il Vaduz. Il mister bianconero: ‘A Berna Custodio e Sabbatini saranno squalificati, devo cercare delle alternative’
Gallery
tennis
11 ore

Ora a Melbourne è tempo di giocare. Senza Djokovic

La Corte federale ha chiuso la vertenza legata al numero uno al mondo, costretto a lasciare l’Australia. Ora spazio al torneo, senza il suo numero uno
Tennis
12 ore

Caso Djokovic: ‘Credevamo che avrebbe vinto lo sport’

A prendere la parola la famiglia del tennista che, tramite un comunicato, commenta la sua espulsione
SCI ALPINO
13 ore

Rimonta storica per Braathen, podio per Daniel Yule

Il norvegese ha vinto lo slalom di Wengen dopo aver chiuso 29° la prima manche. Secondo posto per il vallesano, clamoroso ‘suicidio’ di Kristoffersen
CALCIO
01.02.2021 - 14:250
Aggiornamento : 14:54

In Qatar alcool consentito negli stadi solo per i Vip

In vista dei Mondiali 2022 le autorità dell'emirato sembrano propense ad allentare, almeno in parte, le restrizioni sul consumo di bevande alcooliche

Ai Mondiali 2022 in Qatar, l'alcool sarà disponibile nelle lounge degli stadi, soltanto però per quegli spettatori in possesso di un biglietto “hospitality”. Le autorità qatariane sono dunque d'accordo di allentare, almeno in parte, le strette norme che regolano il consumo di bevande alcooliche nel paese musulmano.

È un tema, quello dell'alcool, sul quale la FIFA ha più volte chiesto chiarimenti da quando, nel 2010, l'organizzazione della fase finale della Coppa del mondo era stata assegnata al Qatar. Ciò nonostante, questo è il primo segnale di apertura, per quanto nessuna indicazione sia stata data in merito alla possibilità di usufruire di bevande alcooliche per gli spettatori in possesso di biglietti “normali”... «Continuiamo a sperare che la gente possa bere – ha dichiarato Jaime Byron, presidente di Match Hospitality, fornitore dei biglietti “hospitality” per i Mondiali 2022 –. Nel nostro programma “hospitality” prevediamo di poter servire bevande alcooliche».

Nel corso di una presentazione commerciale, Match Hospitality ha reso nota l'offerta premium, vale a dire la suite Pearl Lounge dello stadio Lusail, chiamato a ospitare la partita inaugurale e la finale del torneo. A disposizione vi saranno «champagne, sommelier e superalcolici di qualità». Al momento, però, non è stato reso noto il costo delle lounge.

In Qatar la vendita e il consumo di alcool sono strettamente controllati. Soltanto qualche bar o ristorante legati a hotel di lusso sono autorizzati a servire bevande alcooliche. Chi è in possesso di uno speciale permesso, può acquistare direttamente nell'unico spaccio esistente, per altro controllato dallo Stato. Al quale, con le normative attualmente in vigore, visitatori temporanei (e quindi anche i tifosi di calcio) non avranno accesso. Per quanto negli ultimi tempi il prezzo dell'alcool sia sceso, in media una birra costa 15 dollari e un bicchiere di vino può raggiungere i 20 dollari. D'altra parte, in Qatar l'ubriachezza pubblica rappresenta un reato, mentre al volante viene applicata la tolleranza zero.

In occasione della Coppa del mondo per club del 2019, le autorità avevano sperimentato alla periferia di Doha una fan zone all'interno della quale potevano essere consumate bevande alcooliche. Nonostante una birra costasse 7 dollari, la risposta dei tifosi era stata positiva. Il segretario generale del comitato di organizzazione, Hassan al-Thawadi, aveva allora commentato che «l'alcool non fa parte della nostra cultura, ma l'ospitalità sì». A causa delle misure di prevenzione della pandemia di Covid-19, alla Coppa del mondo per club in programma settimana prossima, non è prevista alcuna fan zone.

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved