GOLUBIC V. (SUI)
DODIN O. (FRA)
18:00
 
Germania
Danimarca
17:00
 
Gran Bretagna
0
Stati Uniti
3
3. tempo
(0-0 : 0-1 : 0-2)
un-pazzo-chiasso-ribalta-il-kriens-e-lascia-l-ultimo-posto
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
CICLISMO
2 min

La prima di Oldani da prof, Lopez sempre in rosa

Seconda vittoria azzurra consecutiva sul traguardo di Genova, dove la carovana ha attraversato il nuovo ponte San Giorgio
CALCIO
48 min

Sei donne selezionate tra gli arbitri di Qatar 22

La più conosciuta, la francese Stéphanie Frappart, ha già diretto in Champions League maschile. Nessuno svizzero tra i 105 convocati
hockey
1 ora

Greg Ireland a ruota libera

L’Italia, il suo passato, il suo futuro e i suoi pensieri. Lunga intervista con l’ex tecnico del Lugano
BASKET
1 ora

Delusione Spinelli per una stagione senza titoli

Coach Gubitosa: ‘Abbiamo pagato cara la sconfitta nella finale di Sb Cup, ma è mancata pure la disciplina. Senza dimenticare infortuni e Covid’
CALCIO
1 ora

Meno interesse di così si muore, ben vengano i playoff

Domani l’assemblea della Swiss Football League è chiamata a esprimersi sulla riforma della Super League: 12 squadre invece di 10 e formula innovativa
Altri sport
2 ore

Nathan Oberti veloce anche senza ostacoli

Nono rango cantonale di sempre sui 100 metri per il bellinzonese; sabato a Locarno i Campionati ticinesi dei 3’000 m donne e 5’000 m uomini
gallery
hockey
2 ore

Principio d’incendio all’Helsinki Ice Hall

La partita delle 15.20 Germania - Danimarca è rinviata, la pista è stata evacuata
HOCKEY
8 ore

I polmoni di Jesse Virtanen, uomo a tutto campo

Il direttore sportivo Paolo Duca sul nuovo straniero dell’Ambrì Piotta. ‘Quest’anno in Svezia è stato lui il giocatore più utilizzato’
18.12.2020 - 22:51

Un pazzo Chiasso ribalta il Kriens e lascia l'ultimo posto

I ragazzi di Baldo Raineri vanno sotto due volte al Riva IV contro il Kriens ma riescono sempre a reagire e trovano il successo con Hadzi allo scadere

di Emiliano Rossi

Con il Chiasso non ci si annoia mai, questo va detto. E se fino a dieci minuti dal termine della pazza, pazzissima sfida contro il Kriens, ad alta tensione emotiva come quella di qualche giorno fa contro il Wil per la posta in palio tra due dirette concorrenti per non retrocedere, si pensava che i rossoblù potessero perdere uno scontro fondamentale pur con un uomo in più, un quarto d’ora dopo per la prima volta da tanto tempo i ticinesi lasciavano l’ultimo posto in classifica. Insomma, un bel ribaltone.

«Uscire sconfitti sarebbe stato davvero un peccato mortale, invece questo successo ci mette in una buona posizione anche se dovessimo arrivare a pari punti con loro», afferma il tecnico dei momò Baldo Raineri, che ribadisce di non guardare la classifica, neppure ora che lo Xamax è dietro.

Al Riva IV il Chiasso, non spettacolare, si è fatto infilare alla prima vera occasione dal Kriens, con Abubakar clamorosamente libero di colpire su una punizione di Ulrich, con Safarikas che forse non la vede ma che probabilmente poteva fare qualcosa in più. La reazione è stata immediata con un tentativo di Strechie e uno di Hadzi prima del pareggio, con schema su corner e Bahloul che ha messo la palla sulla testa di Hajrizi, bello il suo stacco in ogni caso. Tutto pari, alla pausa, dai tiri al punteggio.

Ma il Chiasso doveva vincere e una bella spinta è sembrata poter arrivare dall’espulsione per doppia ammonizione di Ulrich al 56’. «Noi a volte siamo pazzerelli, ci facciamo del male», ammette Raineri riferendosi al gol del 2-1 ospite di Abubakar, servito da Follonier su uno schema da calcio piazzato e capace di infilare un ancora non perfetto Safarikas, non certo aiutato da una difesa immobile. «Queste situazioni di solito non ci sorprendono, ma va detto che in questo periodo non abbiamo mai il tempo di lavorare tatticamente, giocando ogni due-tre giorni. Anche se stiamo raccogliendo risultati non mi dispiace che arrivi la pausa, ci vuole. Poi alla ripresa ci impegneremo sodo sulla tattica», l’analisi dell’allenatore. In effetti per i rossoblù era la sesta partita di dicembrem e ne manca ancora una (martedì sempre in casa contro lo Sciaffusa).

I padroni di casa hanno avuto il merito di superare il comprensibile momento difficile e di trovare il pari a dieci minuti dal termine, con Morganella che ha insaccato di testa su una punizione di Bahloul. Da lì col morale a mille e la determinazione di chi doveva vincere è stato assedio, sino al "mischione" dopo un calcio d'angolo che ha mandato in gol Hadzi. «Ci siamo ripresi quel che avevamo perso qualche giorno fa (ko 2-1 nel recupero con il Grasshopper, ndr). È la vittoria dei ragazzi, siamo una vera famiglia». Parola di Baldo Raineri.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
challenge league fc chiasso

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved