GOLUBIC V. (SUI)
DODIN O. (FRA)
18:00
 
Germania
Danimarca
17:00
 
Gran Bretagna
0
Stati Uniti
3
3. tempo
(0-0 : 0-1 : 0-2)
super-league-a-dodici-venerdi-il-verdetto
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
CALCIO
32 min

Sei donne selezionate tra gli arbitri di Qatar 22

La più conosciuta, la francese Stéphanie Frappart, ha già diretto in Champions League maschile. Nessuno svizzero tra i 105 convocati
hockey
52 min

Greg Ireland a ruota libera

L’Italia, il suo passato, il suo futuro e i suoi pensieri. Lunga intervista con l’ex tecnico del Lugano
BASKET
1 ora

Delusione Spinelli per una stagione senza titoli

Coach Gubitosa: ‘Abbiamo pagato cara la sconfitta nella finale di Sb Cup, ma è mancata pure la disciplina. Senza dimenticare infortuni e Covid’
CALCIO
1 ora

Meno interesse di così si muore, ben vengano i playoff

Domani l’assemblea della Swiss Football League è chiamata a esprimersi sulla riforma della Super League: 12 squadre invece di 10 e formula innovativa
Altri sport
1 ora

Nathan Oberti veloce anche senza ostacoli

Nono rango cantonale di sempre sui 100 metri per il bellinzonese; sabato a Locarno i Campionati ticinesi dei 3’000 m donne e 5’000 m uomini
gallery
hockey
2 ore

Principio d’incendio all’Helsinki Ice Hall

La partita delle 15.20 Germania - Danimarca è rinviata, la pista è stata evacuata
HOCKEY
8 ore

I polmoni di Jesse Virtanen, uomo a tutto campo

Il direttore sportivo Paolo Duca sul nuovo straniero dell’Ambrì Piotta. ‘Quest’anno in Svezia è stato lui il giocatore più utilizzato’
ciclismo
11 ore

Girmay, l’eritreo volante fermato da un tappo di champagne

Primo africano nero a vincere una tappa al Giro, aveva trionfato in marzo nella Gand-Wevelgem. Si è dovuto ritirare, ma il suo futuro resta rosa
21.04.2020 - 18:17

Super League a dodici? Venerdì il verdetto

I 20 club di Swiss Football League possono esprimersi entro giovedì. L'esito della votazione non è scontato

In attesa di capire quando e in che modo i campionati di Super e Challenge League potranno ricominciare, c'è un dossier piuttosto caldo in via di definizione: i 20 club entro giovedì devono infatti esprimersi sulla nuova formula da adottare nella massima serie (la Challenge sarà mantenuta a dieci squadre) a partire dalla stagione 2021/22. Le ipotesi al vaglio sono due: mantenere lo 'statu quo' con dieci compagini oppure allargare la Super League a dodici, con una prima fase a tre turni (come il campionato scozzese) e una seconda in cui verranno divise le prime e le ultime sei della classifica.

Necessaria un'ampia maggioranza (14 su 20)

È richiesta una maggioranza di quattordici voti su venti, con l'inderogabile 'sì' anche delle altre sezioni dell'Asf, ossia la Prima Lega (che gestisce anche la Promotion League in cui milita l'Acb), e la Lega Amatori (Seconda Interregionale). L'esito della votazione non è scontato, giacché qualche società importante (su tutte Yb e Basilea) parrebbero orientate al mantenimento delle attuali dieci squadre. Nel caso in cui il cambiamento a dodici passasse a larga maggioranza, alcuni club (tra i quali gli ambiziosi Losanne a Grasshopper di Challenge League) ne approfitterebbero per chiedere che il passaggio avvenga già a partire dalla stagione 2020/21.

Venerdì l'esito della votazione

Il risultato della consultazione sarà comunicato venerdì. È di importanza decisiva per le sorti della Super League in quanto fungerà da base di partenza per la negoziazione dei contratti legati al diritti di trasmissione e di marketing. L'attuale accordo scade nel 2021. In ballo ci sono circa 40 milioni di franchi a campionato.

Ripresa degli allenamenti il 13 maggio?

Quanto alla ripresa dei campionato interrotti dallo scorso marzo, il Ceo della Swiss Football League Claudius Schäfer, ha già comunicato che è impossibile stilare un calendario attendibile. La Lega sta lavorando di concerto con l'Ufficio Federale dello sport, quello della salute pubblica, Swiss Olympic e con i colleghi della Lega di hockey su ghiaccio a un progetto di ripresa dello sport che deve essere sottoposto al Consiglio Federale il 13 maggio. Una data che potrebbe essere quella della ripartenza degli allenamenti, qualora venisse approvato dal governo federale.

Swiss Football League, però, un concetto tutto suo già lo ha elaborato, e lo svelerà domani: si prefigura un ritorno alle competizioni a metà giugno, per poi chiudere la stagione a fine luglio o più tardi, se necessario. 

Giovedì sarà poi il turno dell'Uefa: l'istanza che governa il calcio europeo dovrebbe esprimersi al termine del Consiglio esecutivo sulla fase finale delle competizioni europee, programmata per il mese di agosto.

 

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved