Il Collina D'Oro, attuale capolista.
Calcio regionale
27.09.2018 - 17:040
Aggiornamento 28.09.2018 - 08:55

Terza Lega, cosa ci dicono le statistiche dopo cinque turni

Collina irrefrenabile. Al Melide il miglior attacco. Breganzona la più sanzionata. Viaggio nei numeri del Gruppo 1

Il Collina fa il pieno: cinque su cinque 

Il Collina d’Oro targato Omar Balmelli ha ingranato la quinta. I luganesi comandano a punteggio pieno il Gruppo 1 di Terza Lega dopo cinque giornate. Prima di disputare l’ultima partita del mese di settembre, Potenza e compagni hanno steso per 3-1 il Monteceneri rispedendo al mittente l’attacco lanciato dal Malcantone di Omar Copelli, vincitore con goleada (6:0) sul Breganzona, seconda forza del campionato.

Miglior attacco: Melide (ancora) davanti a tutte

È ancora il Melide la squadra a vantare momentaneamente il miglior attacco della categoria. I “canarini” trascinati da Islamaj hanno realizzato finora 17 reti in 5 partite, uno in più del Malcantone di capitan Demircan. Discorso inverso, invece, per il Monteceneri di Paparelli. Con una media di 0.60 reti per partita, i biancoverdi risultano l’attacco meno proficuo del torneo con tre sole reti all’attivo.

Da qui non si passa: Collina, Maroggia e Malcantone sul podio per la “miglior difesa”

Parte del successo del Collina d’Oro è da attribuire anche al reparto difensivo, capace di incassare soltanto una rete in cinque incontri. L’estremo difensore Zukaj ha infatti mantenuto inviolata la propria porte in quattro occasioni (due in casa e due in trasferta). Il Maroggia di Enrico Lorenzon occupa attualmente il secondo gradino più alto del podio nella classifica “miglior difesa” con quattro reti subite. Terzo il Malcantone con 5 reti incassate.

Come ti ribalto lo svantaggio: Melide e Taverne 2 capolista “in rimonta”

Solo quattro squadre su quattordici (Vacallo, Collina, Riva, Monteceneri) nel Gruppo 1 di Terza Lega non sono ancora riuscite a conquistare punti dopo essere passate in svantaggio. Il Melide di Mustapha Guerchadi e il Taverne 2 di Mattia Milesi, invece, si confermano squadre ostiche per tutte le avversarie. Sia i “canarini” che le aquile giallonere hanno messo a referto sei punti “in rimonta”.

Chi all’inizio, chi alla fine: quando colpiscono le squadre

Chi in apertura, chi in chiusura e chi, invece, le reti preferisce realizzarle prima o dopo la pausa. In questa prima parte di campionato, la squadra a essere andata a bersaglio con più frequenza nei primi quindici minuti di gara è il Riva di Stefano Lippmann, capace di realizzare tre reti nel primo quarto d’ora. Il Lusiadas di Martins, dalla sua, sembra preferire il periodo dal 15’ al 30’ con cinque reti. Il Malcantone di Copelli è la formazione che ha colpito maggiormente (5 reti) nell’ultimo quarto d’ora di gioco.

Breganzona la più sanzionata. Insubrica quella con più espulsioni

È il Breganzona di Guido Riccio la compagine più sanzionata dell’intero Gruppo 1 di Terza Lega. Con 18 cartellini totali (17 gialli e un rosso) i gialloblù si sono visti estrarre un cartellino, in media, ogni 25’ di gioco. Seguono le due neopromosse Insubrica, la squadra con più espulsioni (2), e Riva con 15 cartellini ciascuno.

Nota:

  • Le statistiche della quinta giornata non tengono conto degli anticipi infrasettimanali.
  • Le statistiche inerenti ai due gruppi di Terza Lega si alterneranno di settimana in settimana.

Gli articoli originali ed in esclusiva per laregione.ch sul calcio regionale sono pubblicati grazie alla collaborazione con laborsport.ch.

Tags
reti
terza lega
collina
lega
malcantone
melide
attacco
breganzona
statistiche
miglior attacco
© Regiopress, All rights reserved