RALLY
03.10.2022 - 15:47
Aggiornamento: 18:00

Quarto successo di Gilardoni nel Rally del Ticino

Dopo la tripletta tra il 2016 e il 2018, si è imposto con la moglie Chiara Giardelli quale copilota. ‘Una vittoria unica e speciale’

quarto-successo-di-gilardoni-nel-rally-del-ticino

Kevin Gilardoni cala il poker di vittorie nel Rally del Ticino, conquistando il successo assoluto nella 24ª edizione della gara, in equipaggio con la moglie Chiara Giardelli, con cui ha diviso l’abitacolo della Skoda Fabia R5 Evo della Gima AutoSport iscritta dalla Movisport. Per Chiara, rivelatasi una perfetta navigatrice, si trattava solo della seconda apparizione in un rally vero, dal momento che in precedenza aveva preso parte a un Ronde e allo stesso Rally del Ticino dello scorso anno, concluso, sempre assieme a Gilardoni, con il quarto piazzamento assoluto.

Una vittoria, quella ottenuta da Gilardoni e Giardelli, particolarmente sudata fino all’ultima prova speciale, visto che una vettura più lenta incontrata lungo il percorso nella speciale 4 aveva fatto perdere loro dei secondi preziosi, costringendoli a tirare al massimo per recuperare.

«Questa per me è una vittoria unica e speciale, perché l’ho ottenuta proprio insieme a Chiara – ha commentato Gilardoni –. Un’intesa di coppia che va oltre la vita di tutti i giorni e abbraccia l’ambito sportivo. Un successo emozionatissimo, conquistato davanti ai tantissimi partner, amici e familiari che supportano il mio progetto e con i colori dell’Acs Ticino. Voglio ringraziare anche la Gima AutoSport, perché mi ha messo a disposizione una vettura al
top e mi fa sentire sempre a casa, come in una grande famiglia, e tutte le persone che dietro le quinte hanno lavorato con me per ottenere questo risultato».

Per Gilardoni si è trattato della quarta affermazione conquistata nel Rally del Ticino, dopo essersi imposto nelle edizioni del 2016, 2017 e 2018.

Il film della gara è iniziato subito con il successo di Gilardoni-Giardelli nella speciale d’apertura che si è disputata in notturna venerdì sera. Quattro le prove che si sono quindi aggiudicati il giorno seguente, vincendo in totale cinque delle sette prove speciali in programma. Il prossimo impegno per il pilota svizzero sarà esattamente tra due settimane in pista, sul circuito spagnolo di Montmeló, nel conclusivo round dell’International Gt Open, in cui attualmente lotta per il titolo, con il terzo posto nella generale, al volante della Lamborghini Huracán Gt3 Evo dell’Oregon Team.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved