staffetta-amara-per-la-svizzera-ai-mondiali-in-danimarca
CORSA D'ORIENTAMENTO
26.06.2022 - 19:52
di Lidia Nembrini

Staffetta amara per la Svizzera ai Mondiali in Danimarca

Un clamoroso errore di Joy Hadorn in seconda frazione impedisce agli elvetici di salire sul podio e li costringe a un amaro quarto posto. Oro alla Svezia

Debutto amaro per la Svizzera ai Campionati mondiali sprint di corsa d’orientamento in Danimarca, fuori dalle medaglie e attardata al quarto rango, nella gara vinta dalla solita imprendibile Svezia, davanti a Gran Bretagna e Norvegia. Dopo un buon inizio con Simona Aebersold, che lancia Joy Hadorn in seconda frazione con 17 secondi di ritardo sulla formazione svedese, già a metà di questa tratta naufragano le possibilità di medaglia per i rossocrociati. Hadorn transita con altri atleti in una zona proibita, segnata sulla cartina della città di Kolding con il verde oliva chiaramente riconoscibile e perde oltre un minuto nella successiva obbligata azione di dietrofront per evitare la squalifica. Al traguardo, uno scombussolato Hadorn spedisce in terza frazione e in dodicesima posizione Mathias Kyburz, che cerca di recuperare terreno per evitare il disastro totale. Kyburz riduce il distacco a 1’06" e si avvicina al gruppo di nazioni che stanno lottando per la medaglia di bronzo (Francia, Lituania, Cechia, Danimarca, Norvegia) per permettere all’ultima frazionista elvetica, la ticinese Elena Roos, di tentare di acciuffare le avversarie e salire ancora sul podio. Davanti, il discorso per la medaglia d’oro è chiuso dalla pluricampionessa mondiale Tove Alexandersson, che supera d’impeto la britannica Meghan Carter Davies e le infligge ancora una cinquantina di secondi nel finale di tracciato. La Roos, pur non effettuando sempre le migliori scelte di itinerario, agguanta e si lascia alle spalle via via Lituania, Francia e Danimarca, ma nulla può contro lo scatto finale della norvegese Benjaminsen, che si invola verso la medaglia di bronzo. Delusione grandissima per la squadra svizzera, che puntava all’oro, ma che deve accontentarsi del quarto rango, per il grave errore di Hadorn in seconda tratta.

I Mondiali proseguono domani a Fredericia, con la gara sprint knock out, con sessioni di batterie, quarti, semifinali e finali, per una primizia molto spettacolare, nella quale gli svizzeri vorranno rifarsi della débâcle in staffetta. Con Elena Roos saranno al via Simona Aebersold e Sabine Hauswirth, mentre il favorito Mathias Kyburz, campione europeo uscente, sarà coadiuvato da Martin Hubmann, Joy Hadorn e Riccardo Rancan.

Streaming su Srf Sport live, a partire dalle ore 17.30 (semifinali) e sul sito dedicato www.woc22.dk, oltre che su tutti i canali social.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
corsa d'orientamento danimarca elena roos joy hadorn svizzera
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved