nazionali-di-spada-argento-e-bronzo-per-i-luganesi
Aurèle Favre, Alexis Bayard, Max Heinzer ed Elia Dagani (da sinistra)
SCHERMA
09.06.2022 - 10:37
Aggiornamento: 21:55

Nazionali di spada, argento e bronzo per i luganesi

Elia Dagani conferma il suo ottimo stato di forma salendo nuovamente sul podio ai campionati svizzeri dopo aver battuto Lucas Malcotti

Elia Dagani della Lugano Scherma conferma l’ottimo momento di forma centrando il podio ai campionati svizzeri di spada: dopo aver battuto nientemeno che il numero tre del ranking nazionale Lucas Malcotti, risultato che gli è valso la qualificazione agli ottavi di finale, il ticinese ha poi eliminato Hadrien Favre sulla strada che porta alle semifinali, dove si è poi dovuto fermare, ma per una sola stoccata, davanti ad Aurèle Favre. Quest’ultimo alla fine si è piazzato secondo, alle spalle del nuovo campione Alexis Bayard, mentre Elia Dagani ha festeggiato la prestigiosa medaglia di bronzo in compagnia di Max Heinzer.

Ma per i ragazzi di Lugano Scherma le soddisfazioni non si sono fermate lì: infatti, in una competizione in cui erano presenti solo le otto migliori squadre del Paese, il quartetto composto dallo stesso Elia Dagani e da Michele Niggeler, Niccolò Del Contrasto e Danilo Zanin ha dapprima superato il Bienne 45-34, e dopo aver estromesso in semifinale la compagine basilese (45-36) nell’atto conclusivo è stato sconfitto 44-40 dalla forte rappresentativa dei vallesani del Sion.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
danilo zanin elia dagani lugano scherma michele niggeler niccolò del contrasto
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved