mathieu-van-der-poel-e-la-prima-maglia-rosa-del-2022
ciclismo
06.05.2022 - 17:27
Aggiornamento: 17:45

Mathieu Van Der Poel è la prima maglia rosa del 2022

Il grandissimo favorito ha rispettato le attese precedendo l’eritreo Girmay e lo spagnolo Bilbao

La prima tappa del Giro d’Italia, snodatasi tra Budapest e Visegrad è stata caratterizzata dalla lunga fuga degli italiani della Drone Hopper Androni giocattoli Mattia Bais e Filippo Tagliani, partiti immediatamente e ripresi a poco più di 10 chilometri dal traguardo, dopo che il loro vantaggio aveva anche superato i dieci minuti.

La tappa si è dunque decisa nell’ultima salita, quando il primo a scattare è stato il belga Lawrence Naesen dell’Ag2R ai -3,5, è stato poi il turno di Lennard Kämna della Bora Hansgrohe, ripreso a 800 metri dall’arrivo. È dunque stata volata con l’olandese dell’Alpecin-Fenix che, favorito anche dalla caduta di Caleb Ewan (che era parzialmente terzo e che ha "tamponato" Girmay), ha preceduto l’eritreo dell’Intermarché Biniam Girmay e lo spagnolo della Bahrain Pello Bilbao.

Van der Poel rientra così nel ristretto gruppo di campioni capaci d’indossare la maglia gialla e la maglia rosa alla prima partecipazione al Tour de France, rispettivamente al Giro d’Italia.

Domani si prosegue con una cronometro di 9,2 km nella capitale ungherese.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
giro d'italia visegrad
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved