tanto-ticino-nel-tour-de-suisse-piu-difficile-degli-ultimi-anni
Ciclismo
24.03.2022 - 14:46
Aggiornamento: 16:42

Tanto Ticino nel Tour de Suisse più difficile degli ultimi anni

Gli organizzatori hanno confermato il percorso dell’edizione 2022 che vedrà due tappe partire da Ambrì (una tutta al Sud delle Alpi) e una da Locarno.

Ci sarà molto Ticino nel Tour de Suisse 2022, il cui percorso integrale è stato svelato dagli organizzatori giovedì. Più precisamente, è stato confermato che la carovana della più importante corsa a tappe elvetica toccherà il nostro cantone a partire dalla quinta tappa (in programma il 16 giugno), che partirà da Ambrì (a fianco della nuova pista dell’Ambrì Piotta) e si concluderà a Novazzano dopo 193 km che comprenderanno l’ascesa al Monte Ceneri e un anello finale con continui saliscendi lungo anche le strade dei Mondiali di Mendrisio del 2009. Il giorno seguente i corridori partiranno da Locarno e si arrampicheranno su per la Leventina e la Valle Bedretto per affrontare i 2478 metri del Passo della Novena e raggiungere, dopo 180 km, l’Alto Vallese e l’arrivo in quota a Moosalp (2046 m). Il giorno seguente si tornerà a partire da Ambrì (a causa anche della rinuncia forzata di Visp) per un altro tappone di 196 km che si concluderà a Malbun (Liechtenstein) dopo aver scollinato sul Lucomagno e attraversato i pendii grigionesi.

E sempre nel Principato (da dove tra l’altro partiranno due delle quattro prove della gara femminile) si concluderà la corsa, nello specifico con una cronometro di 25 km che metterà il punto finale a un giro di 1343 km e 21’185 metri di dislivello che rendono l’edizione 2022 del Tour de Suisse (al via il 12 giugno da Küsnacht) "una delle più impegnative degli ultimi anni", parola del direttore tecnico David Loosli.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ambrì ticino tour de suisse
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved