Pallanuoto
12.12.2021 - 19:56

Esordio con agile vittoria in Coppa per i Lugano Sharks

Battuto nei quarti il Tristar di Arbon, che milita in B. Nella squadra ticinese hanno debuttato diversi giovanissimi.

esordio-con-agile-vittoria-in-coppa-per-i-lugano-sharks
Paolo Bortone

Fila via liscio il primo impegno stagionale dei Lugano Sharks che superano agevolmente i quarti di finale di Coppa svizzera, battendo 22-7 il Tristar di Arbon, squadra di serie B. Esordio felice, quindi, per mister Argentiero sulla panchina della prima squadra. Nonostante le assenze pesanti di Zanola, Stevanovic, Savazzi e Radivojevic a referto ma mai entrato in acqua, e senza i giovani Nieddu e Manzotti impegnati con la nazionale U20. Spazio quindi ai giovanissimi Brambillasca, Casartelli e Campanella (debutto con gol per gli ultimi due).

Parte forte la squadra di casa con la rete di Pagani dopo 51” a cui risponde il Tristar su uomo in più. Si denota subito l’ampia differenza tecnica tra le due compagini; infatti Scala e Fiorentini, con alcuni gol di pregevole fattura danno l’indicazione di come si svolgerà l’incontro, fissando il risultato al termine del primo quarto sul 5-1.

Anche nel secondo quarto i luganesi non mollano il colpo, arrivando a metà partita sul 13-2. Mister Argentiero lancia quindi in acqua i giovanissimi, ricevendo subito riscontri positivi da tutti. La squadra perde inevitabilmente in termini di esperienza, ma riesce comunque a subire reti solo in inferiorità numerica o su rigore (ben sette quelli concessi agli ospiti).

Felice a fine incontro coach Argentiero: i segnali ricevuti dai giovani sono molto positivi e si può guardare al futuro con serenità; in attesa della prima partita di Serie A contro Ginevra che si svolgerà al Lido il 15 gennaio.

Lugano – Wba Tristar 22-7

(5-1, 8-1, 4-3, 5-2)

Lugano: Maksimovic, Scala 3, Carminati 2, Pagani 5, Tedeschi 4, Casartelli 1, Radivojevic, Campanella 1, Pucar 1, Bortone 1, Fiorentini 4, Brambillasca.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved