AUTOMOBILISMO
05.12.2021 - 17:57
Aggiornamento: 18:17

La domenica a Gedda si apre con un pauroso incidente

In Formula 2 subito dopo il via la vettura di Fittipaldi travolge quella del francese Pourchaire: coscienti, i due piloti si trovano entrambi all’ospedale

la-domenica-a-gedda-si-apre-con-un-pauroso-incidente
Keystone
Interrotta due volte, la prova della F2 è stata poi definitivamente cancellata

A Gedda, in Arabia Saudita, sede alle 18.30 del ventunesimo Gran Premio della stagione di F1, la domenica si apre con un violento scontro tra il diciottenne francese Théo Pourchaire e il brasiliano Enzo Fittipaldi subito in partenza della prova destinata alla Formula 2. L’incidente si è prodotto immediatamente dopo il via, quando la vettura del francese (Art Gp) si pianta in griglia e viene travolta da quella del brasiliano Fittipaldi (Charouz Rs). La gara viene immediatamente interrotta, e quello stop è seguito da lunghi momenti di angoscia, ma entrambi i piloti sono stati estratti coscienti dalle vetture, subito sottoposti agli accertamenti del caso e poi trasportati in ospedale con l’elisoccorso.

Ad aver riportato le conseguenze più serie è stato però Fittipaldi, ventenne nipote del leggendario Emerson. Rimasto intrappolato all’interno della vettura dalle ferite riportate alle gambe: tuttavia, il sudamericano parla e si muove. Dopo una quarantina di minuti, la corsa ha finalmente potuto riprendere, prima di venir nuovamente interrotta (e a quel punto inesorabilmente cancellata) a causa di un nuovo scontro in pista, stavolta senza grosse conseguenze.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved