SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
33 min

Joaquin Ardaiz in prestito al Winterthur

Il 24enne uruguaiano lascia il Lucerna dopo mezzo campionato e un solo gol
nuoto pinnato
1 ora

Nuoto pinnato, Flippers Team in evidenza a Ravenna

Al Trofeo Bizantino Hrechko si impone nei 100 e 200 m monopinna, Smishchenko nei 50 apnea e monopinna e nei 100 monopinna e Del Ponte nei 50 apnea e mono
pallanuoto
1 ora

I Lugano Sharks a Basilea per i quarti di Coppa svizzera

Venerdì all’Eglisee gli uomini di Jonathan Del Galdo vogliono dar seguito al successo sullo Sciaffusa e qualificarsi per il final four
Calcio
1 ora

Varane non vestirà più la maglia ‘Bleu’

Il difensore centrale della Francia ha deciso di lasciare la Nazionale dopo 93 presenze e un titolo mondiale
TENNIS
1 ora

Marc-Andrea Hüsler aprirà le danze in Coppa Davis

Sarà lo zurighese a disputare la prima partita della sfida tra Germania e Svizzera. Nella seconda scenderà in campo Stan Wawrinka
SCI ALPINO
2 ore

Lucas Braathen operato di appendicite, addio Mondiali

Il 22enne norvegese ben difficilmente sarà ristabilito per il gigante (17 febbraio) e lo slalom (19 febbraio) della rassegna al via lunedì a Courchevel
CALCIO
16 ore

Frei e il Basilea respirano grazie alla vittoria in Coppa

Al Letzigrund battuto il Grasshopper grazie soprattutto a una doppietta di Zeki Amdouni. Dopo le magre in Super League, i renani rialzano la testa
BASKET
17 ore

La Sam domina il Neuchâtel, i Tigers resistono un tempo al Vevey

Una vittoria e una sconfitta nel turno infrasettimanale. Decisivi due parziali: la Spinelli piazza un 32-0, il Lugano incassa un 10-29
hockey
18 ore

‘Sono sorpreso, contento e orgoglioso’

Grande onore per il linesman Eric Cattaneo, scelto per la finale di Champions: ‘Rispetto al campionato non c’è la stessa conoscenza con i giocatori’
Rugby
20 ore

Sergio Parisse lascia il rugby: è nel XV ideale di ogni tempo

L’ex capitano della nazionale italiana si ritirerà a giugno. Con lui, nel team migliore di sempre secondo ‘PlanetRugby’, anche il compagno Castrogiovanni
AUTOMOBILISMO
27.09.2021 - 12:23
Aggiornamento: 15:03

Alex Fontana campione del trofeo Sprint nella Silver Cup

A Valencia il pilota luganese ha conquistato i punti necessari e tra 15 giorni a Barcellona punterà pure all’Endurance e alla graduatoria generale

alex-fontana-campione-del-trofeo-sprint-nella-silver-cup

Alex Fontana porta a casa il suo primo titolo della stagione 2021: il pilota luganese si è laureato campione Silver Cup nel trofeo Sprint del GT World Challenge Europe, la serie Gran Turismo più prestigiosa e combattuta al mondo. Con la Lamborghini Huracàn Evo GT3 del team Emil Frey Racing, Fontana ha centrato l’obiettivo nella tappa decisiva sul circuito di Valencia.

Il trionfo è maturato nonostante una domenica complicata, in cui Alex ha cercato di badare al sodo e di adottare un approccio calcolatore. Il titolo poteva arrivare matematicamente già dopo gara 1, senza un “drive-through” scontato per un contatto nei minuti finali, quando il ticinese era in lotta per la seconda posizione assoluta. In gara 2, Fontana ha poi guidato nel primo stint, ma un problema al pit-stop è costato tempo prezioso al compagno di equipaggio Ricardo Feller, che iniziava il proprio turno di guida a 34 minuti dal termine.

Il bottino raccolto è stato comunque sufficiente per dare a Fontana la corona solitaria di Silver Cup, con 103 punti totali. Sul tracciato “Ricardo Tormo”, la possibilità di gestire è stata offerta anche da una stagione vissuta complessivamente da protagonista, con la vittoria assoluta in gara 1 a Zandvoort come momento di maggior gloria. Almeno fino ad ora.

Il titolo rappresenta un’enorme soddisfazione per Fontana, dopo la decisione di tornare quest’anno a difendere i colori Emil Frey. Un binomio tutto svizzero che si era rivelato vincente già nel 2018, quando Alex aveva centrato il titolo Silver Cup nel trofeo Endurance, in modo quasi clamoroso considerando che in quella stagione guidava la “vecchia” Jaguar XK.

E il 2021 può regalare ulteriori gioie: nel calendario del GT World Challenge Europe è infatti in programma un altro round, quello di Barcellona del 10 ottobre, valido per il trofeo Endurance in cui Fontana si presenterà da leader a pari merito con lo stesso Feller e con Rolf Ineichen, gestendo un vantaggio di 61 punti in graduatoria.

Forte di 187 punti, Alex comanda in Silver Cup anche la graduatoria Overall: è quella in cui sono combinati i piazzamenti della Endurance Cup, formata dalle gare “di durata”, tra cui la mitica 24 Ore di Spa, e della Sprint Cup appena conclusa, che si articola invece su weekend con doppia manche da 60 minuti. Fontana può quindi festeggiare per il raggiungimento del primo titolo dell’anno, ma la caccia alla tripletta non è ancora conclusa.

«Ce l’abbiamo fatta, il primo titolo dell’anno è nostro! – commenta il pilota ticinese –. Il weekend a Valencia non è stato dei migliori, di per sé, ma essermi presentato qui da leader, grazie anche ai risultati di rilievo nel resto della stagione, mi ha permesso di non perdere la calma e di poter gestire la situazione. Questa vittoria Silver Cup nella Sprint Cup arriva per me in solitaria, perché io e Ricardo abbiamo corso in equipaggi separati a Magny-Cours, ma ovviamente devo dire grazie anche a lui se adesso posso festeggiare insieme al team Emil Frey. Questa squadra per me è come una famiglia e oltre alla nazionalità svizzera in comune, abbiamo dimostrato di essere un gruppo compatto e capace di lavorare benissimo, contro avversari molto forti. Era stato così anche nel 2018, quando avevamo raggiunto il titolo Silver Cup nel trofeo Endurance, e la decisione di tornare a correre insieme si è rivelata decisamente quella giusta. A Barcellona, fra due settimane, possiamo rendere questo 2021 ancora più straordinario».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved