Lazio
1
Fiorentina
1
fine
(1-0)
Napoli
Roma
20:45
 
Lakers
1
Lugano
0
1. tempo
(1-0)
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
BASKET
1 ora

La Coppa della Lega è della Spinelli Massagno

A Montreux si è imposta 73-69 contro il Vevey, grazie a una grande prova di Marko Mladjan, Williams e Galloway. Infortunio per Sefolosha
IL DOPOPARTITA
2 ore

L’Ambrì oltre i tre punti. ‘Abbiamo ritrovato la costanza’

I biancoblù rientrano da Langnau con tre punti d’oro sulla strada verso i preplayoff. ‘Ma restano altre 11 battaglie. Rüfenacht? Fisicamente è messo bene’
Calcio
3 ore

Acb, anno nuovo e problemi vecchi

Prestazione davvero deludente dei granata, sconfitti senza appello in casa dall’Yverdon (0-2)
Tennis
3 ore

Doppio colpo per Novak Djokovic

Il serbo a Melbourne fa suo il primo Slam dell’anno e riconquista la vetta dell’Atp. Fra le donne vince la bielorussa Sabalenka
Bob
4 ore

Bronzo mondiale per Vogt e Michel

A Sankt Moritz, nel bob a due, arriva la prima medaglia iridata per la Svizzera dal 2016
SCI ALPINO
6 ore

Mikaela Shiffrin si ferma a sei centesimi dal record di Stenmark

Nella Repubblica Ceca la statunitense chiude lo slalom alle spalle della tedesca Lena Dürr. Migliore elvetica, Michelle Gisin con il nono posto
Tennis
7 ore

Ventiduesimo Slam per l’insaziabile Djokovic

A Melbourne il serbo piega il greco Stefanos Tsitsipas in soli 3 set: 6-3, 7-6 (7/4), 7-6 (7/5)
Hockey
7 ore

Una giornata a Bristedt per la testata a Kovar

Lo svedese sanzionato dal giudice unico per l’intervento scorretto ai danni del ceco, sabato in Davos-Zugo. Punito anche Tanner per un fallo su Romanenghi
Sci
8 ore

Per Marco Odermatt, a Cortina è... ancora domenica

Il nidvaldese completa un weekend da favola: dopo il trionfo della vigilia, il 25enne concede il bis nel secondo superG
Hockey
22 ore

Tre punti d’oro per un affarone: l’Ambrì espugna Langnau

I biancoblù colgono un importantissimo successo nell’Emmental e fanno 4 su 4 contro i Tigrotti in stagione. Decisivo l’apporto della prima linea
CALCIO
1 gior

Aliseda all’ultimo respiro, il Lugano strappa un punto al Gc

Partita senza grosse emozioni che si chiude con un pareggio tutto sommato giusto e accettabile da entrambe le squadre
Basket
1 gior

Domati i Leoni ginevrini, Sam all’ultimo atto

A Montreux il Massagno di Robbi Gubitosa non stecca e si qualifica per l’ultimo atto di Coppa della Lega
Sci
1 gior

Shiffrin ancora davanti a tutte: 85esima vittoria per lei

La statunitense vince anche fra i paletti stretti di Spindleruv Mlyn e ora tallona Stenmark. Terzo posto per Wendy Holdener.
13.09.2021 - 15:01
Aggiornamento: 20:18

Il Tiuh passa sul Davos-Klosters, il Verbano sul Kloten

Buona partenza delle due squadre ticinesi, non solo in campionato ma anche in Coppa Svizzera

il-tiuh-passa-sul-davos-klosters-il-verbano-sul-kloten
Chi ben comincia (Tiuh/Quarenghi)

Miglior inizio non lo si poteva sperare per il campionato 2021/22, inaugurato sabato all’Arti e Mestieri con la netta vittoria ai danni del Davos per 9-4. La partita è rimasta praticamente sempre nelle mani del Tiuh, che ha fatto valere il maggior tasso tecnico e la maggior velocità.

A passare in vantaggio per primi erano stati i grigionesi al 4’, ma ancora nel primo tempo le reti di Nathan Regazzi (in inferiorità numerica), Sandro Baas e Roope Kainulainen hanno indirizzato chiaramente la sfida. Dopo un inizio di periodo centrale equilibrato, i padroni di casa hanno preso il largo grazie ai punti di Demis Monighetti, Antti Suoraniemi e Mariotti fra il 27’ e il 34’. Solo una distrazione difensiva ha permesso agli ospiti di infilare la seconda pallina alle spalle di Andrin Bechtiger. Il terzo tempo si è aperto con le reti di Mauro Ochsner e Pablo Mariotti, che hanno portato i rossoblù a +6, un vantaggio ampio, forse fin troppo visto il rilassamento seguente che ha permesso agli ospiti di segnare due altre reti. Il timeout prontamente chiamato da coach Luca Tomatis ha comunque permesso di vivere un finale di gara tranquillo, in cui a segnare è stato nuovamente Kainulainen.

Tutti e tre gli stranieri hanno comunque già mostrato chiaramente le loro qualità, dalla tecnica sopraffina di Kainulainen, alla rapidità di Mika Heiskanen, fino ai ficcanti inserimenti e al lavoro a tutto campo del difensore Suoraniemi.

Domenica è stata invece la volta dei 64esimi di finale di Coppa Svizzera, sul campo dello Zulgtal Eagles (canton Berna, Seconda Lega): vittoria sofferta, ma vittoria è stata. Dopo un primo tempo chiuso in parità (reti ticinesi di Kainulainen e Baas) hanno fatto la differenza le reti di Sebastian Polli nel secondo tempo e quella di Heiskanen nel terzo, per il conclusivo 2-4.

Intanto venerdì è tempo di derby sul campo del Verbano, pure lui vincente all’esordio (5-4 al supplementare sul campo del Kloten-Dietikon Jets).

Ticino Unihockey - Davos-Klosters 9-4

Reti: 3’54” K. Bebi (Marugg) 0-1. 6’58” Regazzi (Mariotti) 1-1. 11’48” Baas (Gadoni) 2-1. 12’43” Kainulainen (Gazzaniga) 3-1. 26’50” Monighetti (Heiskanen) 4-1. 29’20” Suoraniemi (Kainulainen) 5-1. 33’25” Mariotti 6-1. 35’48” Wiedmer 6-2. 41’43” Mariotti (Baas) 7-2. 43’27” Ochsner (Heiskanen) 8-2. 48’40” Guler 8-3. 53’01” Rizzi 8-4. 57’08” Kainulainen 9-4.

Penalità: 2 x 2’ più 1 x 10’ contro il Tiuh; 3 x 2’ contro il Davos-Klosters

Verbano, successo all’overtime

Il Verbano Unihockey si è presentato a Kloten con alcune novità: un nuovo allenatore, nelle vesti di Jarmo Eskelinen (che ricoprirà l’impegnativo ruolo di allenatore/giocatore), uno straniero finlandese che torna nel Vuh, vale a dire Joni Peltola e due stranieri nuovi, sempre finlandesi, Jalo Kouvonen e il giovane Jesper Hakola.
La trasferta a Kloten, nessuno lo nascondeva, era difficile, ma per 40 minuti il Verbano è stato in grado di imbrigliare il gioco dei padroni di casa, i quali non sono riusciti a rendersi pericolosi se non in alcune circostanze. Gli stranieri, dal canto loro, hanno fatto il loro mestiere, andando a realizzare le 4 reti che hanno permesso ai locarnesi di cominciare il terzo periodo in avanti per 4-0. Inevitabile era la reazione del Kloten. In effetti, gli aviatori hanno aumentato il ritmo di gioco e la pressione offensiva, riuscendo a mettere in netta difficoltà il Verbano, tanto da riuscire a pareggiare il conto a poco più di tre minuti dal sessantesimo. Il supplementare, combattutissimo, ha poi visto la bella rete del 4-5 di Simone Cappiello (assistito da Alex Castellani) andare a suggellare una splendida serata per il Verbano.

Kloten-Dietlikon Jets - Verbano Unihockey dp 4-5

Reti Vuh: 8456” Joni Peltola (Jesper Hakola) 0-1; 11’01” Jesper Hakola (Jarmo Eskelinen) 0-2; 21’01” Jesper Hakola (Jarmo Eskelinen) 0-3; 29’17” Jalo Kouvonen (Jesper Hakola) 0-4; 66’29” Simone Cappiello (Alex Castellani) 4-5

64mi Coppa Svizzera:

Eschenbach - Verbano Unihockey 2-3

Reti Vuh: 5’24” Joël Prato (Alex Castellani) 0-1; 19’11” Alex Castellani 0-2; 38’00” Alex Castellani (Jarmo Eskelinen) 1-3

Risultati: Ticino Unihockey - Davos-Klosters 9-4. Kloten-Dietlikon - Verbano d.p. 4-5. Basilea - Altendorf 9-3. Sarganserland - Eggiwil 2-4- Langenthal Aarwangen - Turgovia 5-15. Grünenmatt Friborgo 8-4.

Classifica: 1. Turgovia, Basilea, Ticino Unihockey, Grünenmatt e Eggiwil 1 partita /3 punti. 6. Verbano 1/2. 7. Kloten-Dietlikon Jets 1/1. 8. Sarganserland, Friborgo, Davos-Klosters, Altendorf e Langenthal Aarwangen 1/0.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved