losanna-come-tokyo-ma-stavolta-la-spunta-fraser-pryce
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
2 ore

Filip Pesan nuovo tecnico del Losanna?

Il 44enne ex selezionatore della Repubblica Ceca avrebbe raggiunto un accordo valido per le prossime due stagioni con la società vodese
Hockey
3 ore

Scherwey lascia la Nazionale. ‘Lo devo al mio corpo’

Il club gli avrebbe concesso di restare, ma l’attaccante del Berna decide di tornare a casa per operarsi. ‘A un certo punto non sentivo più il piede’
Calcio
5 ore

L’apostrofo rosa tra il Botta e la Nazionale

Nel giorno del suo 31esimo compleanno Mattia Bottani festeggia la convocazione di Yakin: ‘Non ci credevo più, proverò a dimostrare che non si sbaglia’
CALCIO
5 ore

Al Grasshopper non meno di nove partenze

Le cavallette cambiano pelle in vista della prossima stagione. Al momento, cinque mancati rinnovi e quattro rientri dal prestito
tiro
5 ore

Vittoria di Oxana Baetscher ai Campionati cantonali juniores

All’84esima edizione della Giornata cantonale del giovane tiratore a 300 m, successo della pregassonese davanti a Luca Veglio e Alex Patocchi
scherma
6 ore

Ancora un titolo svizzero a squadre del Club Lugano Scherma

Ai Nazionali di spada di Neuchâtel, festeggiano le ragazze U20, battendo in finale il Ginevra di un solo punto. Quarto posto per le U17
PODISMO
6 ore

Oehen e Stampanoni trionfano al Tamaro Trail

Elhousine Elazzaoui ha invece migliorato il trentennale record della Giubiasco-Carena. Domenica in programma la Staffetta Vigor
Hockey
6 ore

Smacco Danimarca: la Slovacchia le soffia il posto all’ultimo

Tatar e compagni infliggono una severa lezione agli scandinavi. Mentre nell’altro girone anche gli Stati Uniti chiudono la prima fase con un successo
Altri sport
6 ore

‘Dopo Merckx e Cancellara, riecco il ciclismo nel Mendrisiotto’

Presentata la 5ª tappa del Tour de Suisse in agenda il 16 giugno sulle strade che hanno già vissuto epiche battaglie. ‘Favorito Marc Hirschi’
Atletica
26.08.2021 - 21:41
Aggiornamento : 22:48

Losanna come Tokyo ma stavolta la spunta Fraser-Pryce

Ad Athletissima nei 100 m la giamaicana con un incredibile 10"60 ha battuto di 4 centesimi la campionessa olimpica Thompson. Sesta in 10"97 Ajla Del Ponte.

Era la gara più attesa e non ha tradito le aspettative. I 100 metri femminili a Losanna mettevano in scena in pratica una riedizione della finale olimpica di Tokyo, con sette delle otto migliori velociste in Giappone presenti alla Pontaise. A prendersi una bella rivincita è stata la giamaicana Shelly-Ann Fraser-Pryce, che sfruttando il vento favore di 1,7 metri al secondo con un incredibile 10"60 (terzo tempo della storia, record del meeting e, a 34 anni, personale) ha battuto di quattro centesimi la connazionale Elaine Thompson-Herah, fresca campionessa olimpica che ai Giochi l'aveva relegata al secondo posto. Terza in 10"92 un'altra giamaicana, Shericka Jackson, mentre si è dovuta "accontentare" del sesto rango la ticinese Ajla Del Ponte. La 25enne valmaggese ha comunque disputato un'ottima gara, chiudendo ancora una volta sotto gli 11 secondi e più precisamente con lo stesso tempo che a Tokyo le ha regalato il quinto posto olimpico, ossia 10"97 (il suo personale nonché record svizzero è di 10"90). Subito alle sue spalle, proprio come nella finale a cinque cerchi, l'altra elvetica, Mujinga Kambundji, la quale ha fermato il cronometro in 11"01.

La ticinese e la bernese assieme a Kora e Dietsche hanno poi chiuso seconde in 42"47 (3 centesimi dietro alla Gran Bretagna) la staffetta 4x100 m che è stata anche l'ultima gara alla Pontaise di Lea Sprunger, la quale chiuderà la carriera il 14 settembre al Galà dei Castelli di Bellinzona.

 

La Rojas vola, bene Joseph

Altra grande protagonista della fredda (meno di 20 gradi) serata vodese è stata la campionessa olimpica del salto triplo Yulimar Rojas. La venezuelana (che già detiene il record del mondo con 15,67 m) ha infatti fatto suo il concorso ottenendo due misure omologabili di 15,52 e 15,42 metri (è pure volata a 15,56 m ma con un vento troppo favorevole di 3,5 m/s), ossia la seconda e la quarta miglior performance della storia.

Bello spettacolo anche nei 110 m ostacoli con il rossocrociato Jason Joseph capace di chiudere secondo alle spalle dell'americano Devon Allen (13''07) con un ottimo 13"11. Un tempo che avrebbe permesso al renano di migliorare di un centesimo il già suo primato svizzero se non fosse stato per il vento anche in questo caso eccessivamente a favore (+2,9).

Nemmeno le difficili condizioni meteo sono invece riuscite a impedire al colosso statunitense Ryan Crouser (campione olimpico in carica e detentore del record del mondo) di conquistare il successo lanciando il peso a 22,81 m al primo tentativo.

 

Warholm delude sui 400 piani, Ricky Petrucciani settimo

Chi per contro ha deluso le attese è il fenomeno norvegese Karsten Warholm, il quale dopo aver lasciato a bocca aperta il mondo a Tokyo con il nuovo record mondiale dei 400 m ostacoli in 45"94, a Losanna sulla stessa distanza ma senza ostacoli è riuscito a correre solamente di 43 centesimi più veloce, chiudendo al quarto posto la gara vinta dall'americano London in 45"17. Solo settimo e ben lontano dal suo personale di 45"02 il ticinese Ricky Petrucciani, che ha fermato il cronometro in 46"42.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ajla del ponte athletissima fraser-pryce mujinga kambundji

SPORT: Risultati e classifiche

Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved