MOUNTAIN BIKE
15.08.2021 - 15:25

Svizzera protagonista ma non tra le donne

Agli Europei di Novi Sad, medaglia d'oro negli U23 per Joel Roth. Tra le élite, la migliore è stata Linda Indergand con il quinto posto

svizzera-protagonista-ma-non-tra-le-donne

 Niente podio per le biker elvetiche ai campionati europei di Novi Sad (Serbia). In una gara vinta dalla campionessa del mondo (ed europea) Pauline Ferrand-Prevot, la migliore delle svizzere è stata Linda Indergand, terza alle Olimpiadi e quinta nella prova continentale. Va comunque segnalato che a Novi Sad non si sono presentate alcune delle migliori atlete del circuito, più interessate a preparare al meglio l'appuntamento di fine mese con i Mondiali in perogramma in Val di Sole. Di conseguenza, non hanno preso il via le rossocrociate Jolanda Neff e Sina Frei, così come la francese Loana Lecomte. Pauline Ferrand-Prévoz, che alle Olimpiadi aveva deluso con il decimo posto finale, ha preceduto le olandesi Anne Terpstra e Anne Tauber. La Indergand ha concesso 2‘21” alla vincitrice e 34” alla medaglia di bronzo.

Come d'abitudine, la mountain bike svizzera ha lasciato il segno nella rassegna europea. In attesa della prova degli élite, in programma a partire dalle 16.00, gli elvetici si sono portati a casa il titolo nella categoria U23, con Joel Roth che ha superato allo sprint l'italiano Juri Zanotti. Quarto posto per Alexandre Balmer, quinto per Dario Lillo e ottavo pe Fabio Püntner, a dimostrazione di come la nuova generazione sia di assoluta qualità. Medaglia pure negli uomini juniores, con l'argento di Roman Holzer, alle spalle dell'ucraino Oleksandr Hudyma e davanti al francese Alexandre Martins. Quarto posto per l'altro elvetico Nils Aebersold.

Tra le ragazze juniores bronzo per Lea Huber che ha chiuso a 57” dalla francese Line Bourquier e a 42” dall'italiana Sara Cortinovis.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved