Losanna
0
Lakers
2
2. tempo
(0-0 : 0-2)
Ginevra
0
Langnau
0
1. tempo
(0-0)
Friborgo
3
Kloten
1
2. tempo
(3-0 : 0-1)
Ajoie
0
Berna
2
1. tempo
(0-2)
Bienne
0
Zurigo
1
2. tempo
(0-0 : 0-1)
Ambrì
0
Lugano
2
2. tempo
(0-1 : 0-1)
Davos
2
Zugo
2
2. tempo
(1-2 : 1-0)
Olten
3
GCK Lions
0
1. tempo
(3-0)
Visp
3
Winterthur
2
2. tempo
(1-1 : 2-1)
Dra.gosier-ga
0
Sierre
1
2. tempo
(0-0 : 0-1)
Langenthal
1
La Chaux de Fonds
1
2. tempo
(0-1 : 1-0)
Basket
09.03.2021 - 14:57
Aggiornamento: 17:18

Tigers, in palio c'è la semifinale di Coppa

Domani sera il Lugano sfida a Basilea gli Starwings con l'Olympic nel mirino, qualificatosi al penultimo atto battendo la Sam Massagno

di Dario ‘Mec’ Bernasconi
tigers-in-palio-c-e-la-semifinale-di-coppa

Avversario ostico, gli Starwings, squadra che in casa sa produrre molto di più che in trasferta, grazie a un terreno di gioco molto particolare che non dà riferimenti. Su questo campo i bianconeri sono usciti spesso con le ossa rotte: il 12 dicembre furono sconfitti 90-73. Era un altro Lugano, confrontato con assenze importanti e senza la qualità di gioco che è molto migliorata in questi due mesi. I basilesi hanno un attacco peggiore rispetto ai bianconeri ma anche una difesa migliore. Comunque, in una gara di Coppa che non ammette ritorni, tutto cambia, sia nello spirito del gioco sia nelle pressioni che i giocatori si mettono addosso.

L'approdo in semifinale può rappresentare il fiore all’occhiello stagionale di due compagini che sono confrontate con problemi di varia natura e con budget limitati. I Tigers hanno tutte le carte in regola per conquistarsi l’accesso alla prossima sfida perché hanno un elemento in più, Portannese, che garantisce una rotazione di qualità, mentre i padroni di casa hanno perso per strada qualche elemento come Fuchs. Sabato scorso, contro Massagno, hanno prodotto 9, 14 e 14 punti nei primi tre quarti di gara, prima di infilarne 20 nell’ultimo quando la partita era ampiamente finita. Segno evidente, al netto delle qualità difensive della Sam, che non hanno grandi qualità. Il Lugano deve essere quello del secondo tempo contro il Nyon con una forte pressione difensiva e un gioco molto veloce, soprattutto nella circolazione della palla, in attacco. La buona vena dimostrata dal complesso di Cabibbo deve quindi trovare conferma. In campo ci sarà anche Louissant, in procinto di lasciare i bianconeri alla volta di Antibes ed è quindi al romando che si chiederà una prova d’addio di spessore. Considerate le forze in campo, se ci sarà la giusta testa, la semifinale è lì da cogliere.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved