laRegione
Friborgo
3
Ginevra
2
fine
(2-0 : 1-2 : 0-0)
Zurigo
1
Zugo
2
fine
(0-0 : 0-1 : 1-0 : 0-0 : 0-1)
Ambrì
0
Losanna
6
fine
(0-1 : 0-3 : 0-2)
la-spinelli-massagno-esce-alla-distanza
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Gallery
Hockey
1 ora

Losanna una spanna sopra l'Ambrì Piotta

I vodesi chiudono la pendenza gi<â a metà partita. Leventinesi travolti da un secco 0-6
Formula 1
1 ora

Se la Ferrari è (anche) donna. 'Ho fatto bene a sognare'

La sedicenne olandese Maya Weug è la prima ragazza a venir ammessa alla Driver Academy di Maranello. 'Ricorderò questa giornata per sempre'
Sci
2 ore

Multiple lesioni per Urs Kryenbühl, stagione finita e lungo stop

Lo svizzero è stato vittima di un volo spaventoso sull'ultimo salto quando era lanciato a quasi 150 all'ora, dove nel 2009 cadde Daniel Albrecht
Calcio
4 ore

L'acquazzone ferma il Chiasso: ci si riprova domani

Al Riva IV le forti piogge impongono il rinvio della sfida in programma stasera contro il Winterthur. Tutto rinviato al pomeriggio di sabato, alle 17
FOOTBALL
5 ore

Tutti insieme appassionatamente: in 22 mila al Superbowl

Nonostante il Covid, molta gente potrà assistere dal vivo alla finale di Tampa, il 7 febbraio. Tra loro oltre 7000 tra medici e infermieri già vaccinati
Altri sport
6 ore

Il Motomondiale parte il 28 marzo. Con due Gp in bilico

Pubblicato il calendario della nuova stagione: il via con un doppio appuntamento in Qatar, ma la corsa in Argentina e quella delle Americhe sono in sospeso
Sci
8 ore

Gut-Behrami e compagne steccano nella vittoria di Goggia

Nella discesa di Crans-Montana dominata dall'italiana le "big" rossocrociate chiudono lontanee così le migliore elvetiche sono Flury (quinta) e Nufer
Sci
9 ore

Un grande Feuz vince a Kitzbühel, terribile caduta per Kryenbühl

Il bernese, quattro volte secondo sulla Streif, autore di una discesa strepitosa, s'impone davanti a Mayer e Paris. Schianto dello svittese sul salto finale.
Calcio
12 ore

Il Lugano accoglie il terzino Opara e saluta Odgaard

Christopher Lungoyi diventa di proprietà della Juventus (operazione inversa per Monzialo) ma può restare in bianconero fino al 2022. Parte anche Seferaj.
BASKET
06.01.2021 - 22:350

La Spinelli Massagno esce alla distanza

Dopo una prima parte giocata con poche idee e scarsa grinta, i ticinesi si riprendono e hanno facilmente la meglio del Nyon

Vince la Spinelli come da pronostico, in pratica giocando 5 minuti nel primo tempo e tenuta in linea di galleggiamento da uno strepitoso Marko Mladjan, 27 punti e poco altro, con gli stranieri a fare più falli che punti. Poi, dopo una pausa di… riflessione, la squadra ha cominciato a difendere e a giocare con più testa, lasciando agli ospiti pochi respiri e altrettanti punti: il parziale del secondo tempo, 40-30, è molto chiaro.

Primo tempo dalle porte aperte con i quintetti in campo a marcare a vista l’avversario diretto: molti uno contro uno senza che le difese facessero qualcosa per coprire i buchi. Ne è risultato uno scontro senza molto costrutto da entrambe le parti con Nyon a ribadire senza grandi fatiche i canestri dei padroni di casa. Dopo 5 minuti la Sam era avanti di 8 senza faticare, con due triple di Marko Mladjan. Nyon ha risposto con un 8-0 che lo ha rimesso in parità, 14-14 al 6’. Allunga la Sam, ma lo strappo viene subito replicato dai vodesi che, con un parziale di 9-2, vanno alla prima pausa avanti di 1, 24-25.

Secondo quarto in fotocopia con le due squadre ad alternarsi a condurre: 27-32 al 2’, 37-35 al 5’ con la quinta tripla senza errori di Marko Mladjan: il Nyon beneficia di una serie di tiri liberi, mentre la Spinelli spadella alla grande con tiri precipitati e poca incisività: 41-45 al 7’. Poi, finalmente, Nottage e compagni difendono un pelo in più a scappano avanti con un 8-0, 53-48, prima che il Nyon riduca a 2 punti alla pausa, 53-51. 27 punti di M.Mladjan – 6/8 da 3 – e 18/22 nei tiri liberi per gli ospiti.

Finalmente la musica cambia nel terzo quarto con la Spinelli che va subito a +9 con la settima tripla di Marko Mladjan, 62-53 al 3’. Nyon comincia ad andare in affanno e così arrivano le tre triple di Dusan Mladjan da oltre 8 metri che mettono all’angolo gli ospiti, 80-63, prima della tripla di Martino sulla sirena: 83-66 all’ultima pausa, 30-15 il parziale.

Ultimo quarto iniziato con una schiacciata di Molteni e poi il 2+1 firmato da Chukwu, 89-68. Da quel momento la Sam va avanti lasciando le briciole al Nyon che mette due canestri in 5 minuti: 94-70 al 5’. Poi un titic e titoc sino ai 100 punti, messi a segno dalla lunetta da Viri e il 102 finale siglato da Facchinetti.

A fine gara Gubitosa era sereno e aveva i suoi motivi: «Queste partite sono le più difficili sul piano mentale: si va in campo sapendo che giochi contro l’ultima e che veniva dall’aver subito 60 punti a Friborgo. Abbiamo sbattuto il muso nel primo tempo, senza idee e senza gioco difensivo. Poi abbiamo cambiato marcia e la differenza è stata quella che doveva essere».

Stranieri impalpabili? «Capita una serata così dove tutti e tre sono stati molto al di sotto delle loro possibilità. Speriamo sia un passaggio a vuoto momentaneo. Domenica, contro il Monthey sarà un’altra musica, ne sono certo».

Spinelli Massagno - Nyon (24-25, 29-26, 30-15, 19-15) 102 - 81

Massagno: D. Mladjan 26, Martino 9, Facchinetti 3, Molteni 6, Chukwu 9 , Richardson 11, Huettenmoser 1 , Nottage 3, Veri 3, Grueninger, M.Mladjan 32.

 

SPORT: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved