CERUNDOLO F. (ARG)
1
NADAL R. (ESP)
3
fine
(4-6 : 3-6 : 6-3 : 4-6)
AUGER-ALIASSIME F. (CAN)
1
CRESSY M. (USA)
2
4 set
(7-6 : 4-6 : 6-7 : 0-1)
RITSCHARD A. (USA)
0
TSITSIPAS S. (GRE)
2
3 set
(6-7 : 3-6 : 1-1)
la-spinelli-massagno-esce-alla-distanza
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
4 ore

‘Contro il Lugano II voglio vedere l’atteggiamento giusto’

Debutta domani a Giubiasco il Bellinzona di David Sesa, già rimasto colpito da Pablo Bentancur e ‘dal suo amore ed entusiasmo per il club’
Nuoto
4 ore

Rientro da Budapest con (spiacevole) sorpresa per Noè Ponti

Reduce dai Mondiali in Ungheria, il gambarognese, via social, ha comunicato la sua positività al coronavirus
Tennis
6 ore

Golubic non stecca l’entrata. Laaksonen e Bencic invece sì

La zurighese supera il primo turno di Wimbledon battendo in due set (chiusi con il punteggio di 6-4 6-3) la tedesca Perkovic
Tennis
6 ore

Wimbledon finisce ancora prima di iniziare per Berrettini

Finalista lo scorso anno, l’italiano deve alzare bandiera bianca a poco dal suo esordio. Fermato dalla positività al coronavirus
Atletica
7 ore

Doping, quattro anni di stop per Alex Wilson

Lunga squalifica per lo sprinter elvetico, positivo al trenbolone. A 31 anni, la sua carriera rischia di chiudersi qui
Storie mondiali
14 ore

Buff Donelli, una star del football prestata al soccer

La seconda edizione della Coppa del Mondo di calcio, nel 1934, fu voluta e accomodata da Mussolini in persona
nuoto sincronizzato
20 ore

Il nuoto sincronizzato in Svizzera fa i conti con gli abusi

Bufera sul dipartimento gestito da Swiss Aquatics, respingono le accuse ma si dimettono i co-direttori sportivi Markus Thöni e Patricia Fahrni
Tennis
22 ore

Wawrinka cede alla distanza a Jannik Sinner

Il vodese deve salutare Wimbledon al primo turno, sconfitto dal talentuoso italiano 7-5 4-6 6-3 6-2
ciclismo
1 gior

Tour de France, non ci saranno Alaphilippe e Cavendish

I due non sono stati convocati dalla Quick-Step
BASKET
06.01.2021 - 22:35
di Dario ‘Mec’ Bernasconi

La Spinelli Massagno esce alla distanza

Dopo una prima parte giocata con poche idee e scarsa grinta, i ticinesi si riprendono e hanno facilmente la meglio del Nyon

Vince la Spinelli come da pronostico, in pratica giocando 5 minuti nel primo tempo e tenuta in linea di galleggiamento da uno strepitoso Marko Mladjan, 27 punti e poco altro, con gli stranieri a fare più falli che punti. Poi, dopo una pausa di… riflessione, la squadra ha cominciato a difendere e a giocare con più testa, lasciando agli ospiti pochi respiri e altrettanti punti: il parziale del secondo tempo, 40-30, è molto chiaro.

Primo tempo dalle porte aperte con i quintetti in campo a marcare a vista l’avversario diretto: molti uno contro uno senza che le difese facessero qualcosa per coprire i buchi. Ne è risultato uno scontro senza molto costrutto da entrambe le parti con Nyon a ribadire senza grandi fatiche i canestri dei padroni di casa. Dopo 5 minuti la Sam era avanti di 8 senza faticare, con due triple di Marko Mladjan. Nyon ha risposto con un 8-0 che lo ha rimesso in parità, 14-14 al 6’. Allunga la Sam, ma lo strappo viene subito replicato dai vodesi che, con un parziale di 9-2, vanno alla prima pausa avanti di 1, 24-25.

Secondo quarto in fotocopia con le due squadre ad alternarsi a condurre: 27-32 al 2’, 37-35 al 5’ con la quinta tripla senza errori di Marko Mladjan: il Nyon beneficia di una serie di tiri liberi, mentre la Spinelli spadella alla grande con tiri precipitati e poca incisività: 41-45 al 7’. Poi, finalmente, Nottage e compagni difendono un pelo in più a scappano avanti con un 8-0, 53-48, prima che il Nyon riduca a 2 punti alla pausa, 53-51. 27 punti di M.Mladjan – 6/8 da 3 – e 18/22 nei tiri liberi per gli ospiti.

Finalmente la musica cambia nel terzo quarto con la Spinelli che va subito a +9 con la settima tripla di Marko Mladjan, 62-53 al 3’. Nyon comincia ad andare in affanno e così arrivano le tre triple di Dusan Mladjan da oltre 8 metri che mettono all’angolo gli ospiti, 80-63, prima della tripla di Martino sulla sirena: 83-66 all’ultima pausa, 30-15 il parziale.

Ultimo quarto iniziato con una schiacciata di Molteni e poi il 2+1 firmato da Chukwu, 89-68. Da quel momento la Sam va avanti lasciando le briciole al Nyon che mette due canestri in 5 minuti: 94-70 al 5’. Poi un titic e titoc sino ai 100 punti, messi a segno dalla lunetta da Viri e il 102 finale siglato da Facchinetti.

A fine gara Gubitosa era sereno e aveva i suoi motivi: «Queste partite sono le più difficili sul piano mentale: si va in campo sapendo che giochi contro l’ultima e che veniva dall’aver subito 60 punti a Friborgo. Abbiamo sbattuto il muso nel primo tempo, senza idee e senza gioco difensivo. Poi abbiamo cambiato marcia e la differenza è stata quella che doveva essere».

Stranieri impalpabili? «Capita una serata così dove tutti e tre sono stati molto al di sotto delle loro possibilità. Speriamo sia un passaggio a vuoto momentaneo. Domenica, contro il Monthey sarà un’altra musica, ne sono certo».

Spinelli Massagno - Nyon (24-25, 29-26, 30-15, 19-15) 102 - 81

Massagno: D. Mladjan 26, Martino 9, Facchinetti 3, Molteni 6, Chukwu 9 , Richardson 11, Huettenmoser 1 , Nottage 3, Veri 3, Grueninger, M.Mladjan 32.

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
basket spinelli massagno
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved