laRegione
Chiasso
0
Wil
0
1. tempo
(0-0)
a-caccia-di-lanterne-fra-cascinali-e-nevere-del-generoso
Con bussola e cartina (Ti-Press)
Orientamento
16.10.2020 - 14:530
Aggiornamento : 15:51

A caccia di lanterne fra cascinali e nevere del Generoso

Secondo appuntamento con il Tmo, con la regia della Scom Mendrisio. Al via 300 concorrenti fra importanti dispositivi di sicurezza

Con accresciute misure di protezione e l’autorizzazione cantonale e comunale, la Scom Mendrisio ospita domenica in zona Bellavista del Monte Generoso, la seconda prova del Trofeo miglior orientista Banca Stato/Asti. Sulle ripide falde della montagna, fra cascinali e nevere, gli organizzatori hanno predisposto i tracciati della gara, alla quale sono annunciati poco più di 300 concorrenti, che si troveranno a correre per distanze adatte alle varie età e difficoltà tecniche, accompagnate però da dislivelli pronunciati. Le caratteristiche della zona impongono come sempre ai partecipanti di disporre di buona condizione fisica, per affrontare al meglio le salite inserite nei tracciati.

Unicamente chi gareggia e i collaboratori dell’organizzazione possono accedere al luogo di ritrovo, dove si potrà restare solo il tempo strettamente necessario a effettuare il percorso. Non vi saranno, per evitare qualsiasi genere di assembramento, gli abituali contorni di questi eventi: né la gara dei bambini, né l’area ristoro e tantomeno la premiazione. Spettatori e accompagnatori devono restare lontani dalla Bellavista, per consentir lo svolgimento della competizione in assoluta sicurezza.

Al via non vi saranno gli atleti ticinesi dei quadri élite nazionali, impegnati in un raduno nella Svizzera interna. Il pronostico sul nome del vincitore risulta così oltremodo arduo, soprattutto fra gli uomini. Dovrebbe essere invece Elisa Bertozzi la reginetta della gara femminile. Informazioni dettagliate e protocollo di protezione al sito www.asti-ticino.ch.

SPORT: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved