CALCIO
06.05.2020 - 15:05
Aggiornamento: 17:01

La maggioranza dei calciatori svizzeri non vuole tornare in campo

Quasi tre quarti dei giocatori consultati in un sondaggio nutre perplessità sulle misure di protezione decise dalla Swiss Football League

la-maggioranza-dei-calciatori-svizzeri-non-vuole-tornare-in-campo
'Meglio finirla qui'

La Swiss Football League sta cercando in tutti i modi di portare a termine la stagione 2019-20. Un'insistenza che non trova il consenso della maggioranza dei giocatori di Super e Challenge League, la quale, in un sondaggio pubblicato ieri dal sindacato dei calciatori professionisti (Safp), si è detta contraria alla ripresa. Circa due terzi dei 140 calciatori interrogati si sono detti a favore dell'immediata chiusura della stagione «alla luce delle informazioni in loro possesso in questo momento». I giocatori esprimono pure riserve in merito alle misure di protezione stabilite dalla Sfl. L'80% auspica infatti che i piani di sicurezza previsti per gli allenamenti e le partite siano sottoposti allo Safp ed esaminati da esperti. E questo, prima della ripresa degli allenamenti, per i quali il Consiglio federale ha concesso luce verde a partire da lunedì 11 maggio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved