Stagione finita per Big Ben
FOOTBALL
17.09.2019 - 13:060

Una nuova arma per Brady, Big Ben e Brees vanno k.o.

Nfl, stagione finita per Röthlisberger, infortunato al gomito. New England 'scopre' il suo nuovo gioiello Antonio Brown, autore di due ricezioni da touchdown

Antonio Brown non è certo uno stinco di santo. Le recenti (e numerose) bizze hanno costretto Oakland a liberarsi dell'ingombrante ricevitore, sul quale si è catapultata New England. Non sarà uno stinco di santo, Brown. Ma a football ci sa giocare, eccome. E così, nonostante un'accusa per violenza sessuale sulla quale la giustizia (e la Nfl) sta indagando, domenica è sceso in campo e al suo debutto in maglia Patriots ha piazzato quattro ricezioni, due delle quali in endzone. Va bene, di fronte aveva la difesa dei derelitti Dolphins (tra l'altro, nella notte hanno ceduto la loro prima scelta 2018, Minkah Fitzpatrick a Pittsburgh per un'altra prima scelta, così che al draft 2020 sceglieranno per ben tre volte al primo giro), ma ha comunque dimostrato immediatamente un affiatamento da incubo (per le altre squadre) con Tom Brady. D'altra parte, quando due sublimi solisti si incontrano, la musica dai loro strumenti fluisce in modo naturale. E se ai campioni in carica e favoriti per la riconferma si aggiunge una nuova arma micidiale come Antonio Brown, almeno la finale di Conference appare scontata...

La seconda giornata della Nfl ha fatto ancora una volta parlare soprattutto per gli infortuni illustri. In settimana avevano fatto discutere le affermazioni di Rob Gronkowski (da qualche mese in pensione) secondo le quali in carriera il grande TE ha subito 20 commozioni cerebrali, cinque con momentaneo blackout. Domenica ci hanno... lasciato le penne altri due quarterback della vecchia guardia: Ben Röthlisberger e Drew Brees, entrambi vincitori di Superbowl. Il primo si è infortunato al gomito nella sconfitta degli Steelers contro Seattle (per altro senza alcun contatto fisico), è stato sottoposto a intervento chirurgico e dovrà saltare l'intera stagione (e a 36 anni suonati non è cosa di poco conto, per lui potrebbe essere la fine di una gloriosa carriera in giallonero); il secondo ha subito lo stiramento del legamento del pollice destro (mano di lancio), pure lui si è fatto operare, ma a differenza di Big Ben dovrebbe essere recuperabile nel giro di sei settimane, vale a dire a metà regular season. Si tratta di due infortuni che rischiano di avere un peso molto importante nell'economia della stagione delle due squadre. Soprattutto quello di Röthlisberger, perché il suo backup, Mason Rudolph (3ª scelta 2018 da Oklahoma State) non è certo all'altezza del titolare, mentre Teddy Bridgewater, sostituto di Brees, è un'ex prima scelta assoluta, frenata nella sua crescita soltanto da un terribile infortunio a un ginocchio quando vestiva la maglia di Minnesota. Ma con Seahawks, Cowboys, Bears e Falcons nel menu delle partite che lo vedranno dietro al centro, il 26.enne prodotto di Louisville dovrà dimostrare di essere qualcosa di più che non un semplice “ragioniere” se vorrà mantenere intatte le ambizioni di tutta la Big Easy di tornare al Superbowl.

Al momento a reggere le aspettative della vigilia ci sono, oltre ai sempiterni Patriots, anche Dallas (474 yarde di total offense contro Washington, delle quali 213 su corsa grazie alle 111 di Elliott e alle 69 di Prescott), i Los Angeles Rams (hanno dominato New Orleans grazie alle 283 yarde lanciate da Jared Goff), Baltimore (dopo la passeggiata contro Miami ha messo sotto, un po' più a fatica Arizona, con Lamar Jackson che ha lanciato per 272 yarde e 2 TD, ma soprattutto ha corso per 120 yarde) e Kansas City (altro show di Pat Mahomes che ha rimediato alle misere 31 yarde di corsa mettendo la palla in aria per 443 yarde e 4 TD).

I risultati della seconda giornata
Carolina - Tampa Bay 14-20. New York Giants - Buffallo 14-28. Baltinore - Arizona 23-17. Cincinnati - San Francisco 17-41. Detroit - Los Angeles Chargers 13-10. Washington - Dallas 21-31. Tennessee - Indianapolis 17-19. Pittsburgh - Seattle 26-28. Green Bay - Minnesota 21-16. Miami - New England 0-43. Houston - Jacksonville 13-12. Oakland - Kansas City 10-28. Denver - Chicago 14-16. Los Angeles Rams - New Orleans 27-9. Atlanta - Philadelphia 24-20. New York Jets - Cleveland 3-23

Classifiche
Afc East: New England 2-0. Buffalo 2-0. NY Jets 0-2. Miami 0-2. Afc North: Baltimore 2-0. Cleveland 1-1. Cincinnati 0-2. Pittsburgh 0-2. Afc South: Indianapolis 1-1. Houston 1-1. Tennessee 1-1. Jacksonville 0-2. Afc West: Kansas City 2-0. Oakland 1-1. Los Angeles Chargers 1-1. Denver 0-2
Nfc East: Dalla 2-0. Philadelphia1-1. Washington 0-2. New York Giants 0-2. Nfc North: Green Bay 2-0. Detroit 1-0-1. Minnesota 1-1. Chicago 1-1. Nfc South: Tampa Bay 1-1. Atlanta 1-1. New Orleans 1-1. Carolina 0-2. Afc West: San Francisco 2-0. Seattle 2-0. Los Angeles Rams 2-0. Arizona 0-1-1

Terza giornata
Giovedì: Jacksonville - Tennessee. Domenica: Buffalo - Cincinnati. Philadelphia - Detroit. New England - New York Jets. Minnesota - Oakland. Kansas City - Baltimore- Indianapolis - Atlanta. Green Bay - Denver. Dallas - Miami. Tampa Bay - New York Giants. Arizona - Carolina. San Francisco - Pittsburgh. Seattle - New Orleans. Los Angeles Chargers - Houston. Cleveland - Los Angeles Rams. Lunedì: Washington - Chicago

Potrebbe interessarti anche
Tags
new
arma
big
brown
los angeles
angeles
bay
brady
new england
england
© Regiopress, All rights reserved