10.08.2022 - 05:30

Aló Presidente, il richiamo ‘bolivariano’ di Alessandro Speziali

Se gli aperitivi in salsa elettorale iniziano già a metà agosto, come faremo ad arrivare ‘fit’ ad aprile 2023?

alo-presidente-il-richiamo-bolivariano-di-alessandro-speziali
Keystone
Un classico

Ogni domenica, dal 23 maggio 1999 fino al 29 gennaio 2012, Hugo Chávez rispondeva in diretta alle telefonate dei cittadini, annunciava atti di governo e dava istruzioni ai suoi ministri. All’inizio solo in radio, col tempo anche in televisione. La trasmissione durava circa sei ore e si chiamava ‘Aló Presidente’. Un classico della "revolución" venezuelana.

Non sappiamo se questo sia il modello che ha ispirato Alessandro Speziali e il suo partito liberale, ma il richiamo ‘bolivariano’ della sua locandina ‘Diglielo al Presidente!’ è incontestabile… L’ambientazione, tuttavia, ha ben poco di caraibico: Speziali seduto sulle scalinate di un bel rustico con l’abbigliamento giusto – gilet e scarpe da buon montanaro –, che invita la popolazione a una "chiacchierata sul Plr e sul Medrisiotto". Offrirà pure ai suoi ospiti le sue famose costine, di cui ha da poco svelato il custodito segreto della marinatura? Sarà questa la prima tappa di un tour che lo porterà in giro per tutto il Ticino? Ma la vera domanda è: se gli aperitivi in salsa elettorale iniziano già a metà agosto, come faremo ad arrivare ‘fit’ ad aprile 2023?

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved