Basilea
2
Servette
2
fine
(2-0)
Lugano
0
Sion
0
fine
(0-0)
S.Gallo
3
Young Boys
3
fine
(1-2)
Kloten
1
GCK Lions
0
2. tempo
(1-0 : 0-0)
Ajoie
0
La Chaux de Fonds
0
2. tempo
(0-0 : 0-0)
Olten
3
Langenthal
0
2. tempo
(2-0 : 1-0)
Visp
0
Turgovia
0
2. tempo
(0-0 : 0-0)
Basilea
SUPER LEAGUE
2 - 2
fine
2-0
Servette
2-0
PETRETTA RAOUL
2'
 
 
1-0 STOCKER VALENTIN
7'
 
 
2-0 FREI FABIAN
19'
 
 
 
 
28'
SAUTHIER ANTHONY
 
 
39'
IAPICHINO DENNIS
STOCKER VALENTIN
54'
 
 
 
 
59'
IMERI KASTRIOT
ALDERETE OMAR
69'
 
 
COMERT ERAY
74'
 
 
 
 
75'
2-1 IMERI KASTRIOT
 
 
78'
ONDOUA GAEL
 
 
87'
2-2 STEVANOVIC MIROSLAV
 
 
88'
AZEVEDO RICARDO
2' PETRETTA RAOUL
7' 1-0 STOCKER VALENTIN
19' 2-0 FREI FABIAN
SAUTHIER ANTHONY 28'
IAPICHINO DENNIS 39'
54' STOCKER VALENTIN
IMERI KASTRIOT 59'
69' ALDERETE OMAR
74' COMERT ERAY
IMERI KASTRIOT 2-1 75'
ONDOUA GAEL 78'
STEVANOVIC MIROSLAV 2-2 87'
AZEVEDO RICARDO 88'
Venue: St.
Jakob Park.
Turf: Natural.
Capacity: 37,944.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 18:23
Lugano
SUPER LEAGUE
0 - 0
fine
0-0
Sion
0-0
BOTTANI MATTIA
8'
 
 
 
 
17'
ABDELLAOUI AYOUB
LAVANCHY NUMA
32'
 
 
 
 
42'
SONG ALEX
 
 
90'
STOJILKOVIC FILIP
8' BOTTANI MATTIA
ABDELLAOUI AYOUB 17'
32' LAVANCHY NUMA
SONG ALEX 42'
STOJILKOVIC FILIP 90'
Venue: Stadio Cornaredo.
Turf: Natural.
Capacity: 6,390.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 18:23
S.Gallo
SUPER LEAGUE
3 - 3
fine
1-2
Young Boys
1-2
1-0 FAZLIJI BETIM
10'
 
 
 
 
15'
JANKO SAIDY
 
 
31'
LUSTENBERGER FABIAN
LETARD YANNIS
33'
 
 
 
 
39'
MOUMI NICOLAS
 
 
44'
1-1 NSAME JEAN-PIERRE
 
 
45'
1-2 MOUMI NICOLAS
DEMIROVIC ERMEDIN
47'
 
 
GUILLEMENOT JEREMY
69'
 
 
2-2 DEMIROVIC ERMEDIN
73'
 
 
3-2 GORTLER LUKAS
90'
 
 
 
 
90'
3-3 HOARAU GUILLAUME
MUHEIM MIRO
90'
 
 
ZIGI LAWRENCE
90'
 
 
10' 1-0 FAZLIJI BETIM
JANKO SAIDY 15'
LUSTENBERGER FABIAN 31'
33' LETARD YANNIS
MOUMI NICOLAS 39'
NSAME JEAN-PIERRE 1-1 44'
MOUMI NICOLAS 1-2 45'
47' DEMIROVIC ERMEDIN
69' GUILLEMENOT JEREMY
73' 2-2 DEMIROVIC ERMEDIN
90' 3-2 GORTLER LUKAS
HOARAU GUILLAUME 3-3 90'
90' MUHEIM MIRO
90' ZIGI LAWRENCE
Venue: Kybunpark.
Turf: Natural.
Capacity: 19,456.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 18:23
Kloten
LNB
1 - 0
2. tempo
1-0
0-0
GCK Lions
1-0
0-0
1-0 STEINER
18'
 
 
18' 1-0 STEINER
Series tied 1-1.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 18:23
Ajoie
LNB
0 - 0
2. tempo
0-0
0-0
La Chaux de Fonds
0-0
0-0
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 18:23
Olten
LNB
3 - 0
2. tempo
2-0
1-0
Langenthal
2-0
1-0
1-0 KNELSEN
6'
 
 
2-0 NUNN
10'
 
 
3-0
21'
 
 
6' 1-0 KNELSEN
10' 2-0 NUNN
21' 3-0
SC LANGENTHAL leads series 2-0.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 18:23
Visp
LNB
0 - 0
2. tempo
0-0
0-0
Turgovia
0-0
0-0
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 18:23
Commento
11.01.2020 - 06:000
Aggiornamento : 09:50

Il passo di Harry e Mehgan: viva la Repubblica!

Certo che se avessero rinunciato anche ai titoli nobiliari sarebbe stato meglio!

Non è passato inosservato il desiderio espresso da Harry e Meghan di rinunciare al ruolo pubblico reale, di diventare economicamente indipendenti e di levare parzialmente le tende dall’Inghilterra. Ma come? Uno sogna d’essere il duca o la duchessa di Sussex, di non doversi più alzare la mattina per andare a lavorare e non dover più fare due conti con un occhio a fine mese, e questi, che duchi coi piedi al caldo lo sono davvero, che fanno? Rinunciano bellamente ad alcuni privilegi (non tutti!) e scelgono di guadagnarsi da vivere autonomamente.

Gli scettici sono pronti a vedere se ce l’hanno raccontata tutta giusta: cioè se papà Carlo continuerà o meno (magari dietro le quinte) a sostenerli finanziariamente e fino a che punto abbiano tagliato il cordone ombelicale che li lega a nonna Elisabeth. Di fatto non sono stati privati dei titoli reali. Detto altrimenti: il salto canadese è di quelli con o senza rete?

Ma l’aspetto centrale è però un altro. La loro scelta è quella di chi, cambiando vita, di fatto decide che quella reale esistenza, da tanti considerata fiabesca (e nella quale altri loro consanguinei sono rimasti intrappolati), non fa per loro. È una prigione dorata dalla quale Harry e Meghan hanno avuto (e bravi!) il coraggio di fuggire con un gesto gordiano di emancipazione: il Megexit. Una stangata alla corona britannica davanti alla quale non sappiamo reprimere un convinto ‘evviva la Repubblica!’. Un evviva che, se avessero rinunciato ai titoli nobiliari, sarebbe stato ancor più convinto. Ma non disperiamo…

© Regiopress, All rights reserved