branda-e-gianini-faccia-a-faccia-in-punta-di-fioretto
Il confronto tenutosi alla 'Regione' (Ti-Press/F. Agosta)
+2
Ballottaggio
05.05.2021 - 20:010
Aggiornamento : 06.05.2021 - 11:06

Branda e Gianini: faccia a faccia in punta di fioretto

'laRegione’ ha intervistato i due candidati alla carica di sindaco di Bellinzona. Politici simili ma un po’ diversi: agli elettori fare la scelta di campo

Nel segno della continuità col sindaco uscente e di quindicina Mario Branda, o puntare alla novità con Simone Gianini? Votare il socialista moderato oppure il liberale radicale che si dichiara liberale nel senso politico del termine? I bellinzonesi nella votazione di ballottaggio di domenica 16 maggio sono chiamati a fare una scelta di campo decidendo fra due politici rodati, politicamente distinti ma per molti versi affini, con qualche sfumatura. A chi andrà l’ambito scranno di sindaco? La ‘Regione’ li ha intervistati insieme nell’intento d'indurli a smarcarsi uno dall’altro, l’uno dalla politica dell’altro. Impresa al limite dell’impossibile considerando sia l’affiatamento messo in campo, assieme, durante le ultime due legislature sui progetti strategici che contano, sia il rispetto reciproco dentro e fuori Palazzo Civico, e sia perché ciascuno si muove nel territorio politico – caratterizzato da una crescente polarizzazione – con i proverbiali piedi di piombo. Fra i temi trattati nell’accogliente mansarda della nostra redazione citiamo la cura necessaria per i bilanci in profondo rosso della Città, i conflitti d’interesse, la politica giovanile e le forze d’opposizione. Buona visione e buon ascolto!

Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved