Estero

Faida fra trapper, pena ridotta in Appello per Simba La Rue

Al centro del procedimento le accuse di lesioni e rapina contro un membro di un gruppo rivale guidato dal padovano Baby Touché

Simba La Rue in un fotogramma del video di ‘Levante’
(YouTube)
18 giugno 2024
|

La Corte d'Appello di Milano ha lievemente ridotto, da 4 anni a 3 anni, 9 mesi e 10 giorni di reclusione, la condanna per il trapper 22enne Mohamed Lamine Saida, detto Simba La Rue, per il caso della cosiddetta "faida fra trapper".

I giudici della terza Corte penale (Gazzaniga-Re-D'Addea) hanno anche lievemente ridotto le condanne per altri due imputati (6 anni e 4 mesi la pena più alta) e confermato le altre sempre per componenti, tra cui una ragazza, della "crew" del cantante, amico anche del noto Baby Gang, non imputato in questo processo.

Al centro del procedimento c'erano le accuse di lesioni e rapina per un'aggressione del primo marzo 2022 in via Settala, a Milano, commessa dal gruppo "per sfregio e punizione" per "mortificare" la vittima, un giovane che faceva parte di un gruppo rivale, quello del trapper padovano Baby Touché. E le lesioni ai danni proprio di Touché, il quale, però, ha deciso, poi, di non sporgere denuncia contro gli imputati e dunque era già caduta in primo grado anche l'altra accusa per quel fatto, ovvero il sequestro di persona del 9 giugno 2022. Quella di Touché, secondo il pubblico ministero Francesca Crupi, titolare delle indagini di polizia e carabinieri, era stata una "reticenza per una logica di banda".

In Appello il sostituto procuratore generale Massimo Gaballo e le difese (tra i legali Niccolò Vecchioni) avevano raggiunto un accordo per pene sotto i 12 mesi, anche per Simba. Per il procuratore generale, infatti, doveva cadere l'accusa di rapina, ma la Corte aveva già bocciato il concordato, una sorta di patteggiamento in secondo grado. Per Simba, poi, il procuratore generale ha chiesto una condanna a 8 mesi, ma la Corte ha confermato oggi l'imputazione di rapina e la condanna del primo grado, con rito abbreviato, dello scorso ottobre è stata ridotta leggermente per lui, perché è stata esclusa un'aggravante.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔