Estero

Trump non riesce a pagare la multa per frode finanziaria

L'ex presidente americano ha chiesto di pagare 100 milioni di dollari di cauzione (anziché 454), anche se ha presentato ricorso contro la decisione

Anche i ricchi piangono
(Keystone)
29 febbraio 2024
|

Donald Trump non ha la capacità di pagare l'intera multa di 454,2 milioni di dollari alla quale è stato condannato a metà febbraio dalla Corte Suprema dello Stato di New York per frode finanziaria. Lo hanno annunciato i suoi avvocati, secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa Reuters.

L'ex presidente degli Stati Uniti, candidato a un nuovo mandato, ha infatti chiesto di pagare solo 100 milioni di dollari di cauzione, anche se ha presentato ricorso contro la decisione legale.

In un atto giudiziario di 92 pagine pubblicato il 16 febbraio, il giudice Arthur Engoron della Corte Suprema dello Stato di New York lo ha privato della gestione di "qualsiasi azienda o entità legale a New York per un periodo di tre anni" e gli ha ordinato di pagare 355 milioni di dollari di multa. A questi si aggiungono gli interessi giornalieri iniziati a maturare nel 2019. A Donald Trump è stato inoltre vietato di contrarre prestiti dalle banche dello Stato di New York per tre anni.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE