Italia

Nasconde il cadavere per incassare la pensione

L'uomo, un 66enne messinese, era morto da almeno otto mesi. Ma il suo coinquilino ne aveva occultato il corpo

(Keystone)
14 maggio 2023
|

Il corpo di un uomo di 66 anni, originario della Calabria, morto da almeno otto mesi è stato trovato dalla polizia nell'abitazione di un 50enne a Messina.

La vittima era originaria di Melito di Porto Salvo ed era destinatario di un'ordinanza cautelare emessa dal Tribunale di Reggio Calabria perché doveva scontare una condanna a cinque anni di reclusione.

L'ipotesi privilegiata dagli investigatori è che alla base dell'occultamento del cadavere ci possa essere stato l'interesse del 50enne, coinquilino del calabrese deceduto, a percepire la pensione del 66enne.

La polizia in casa ha trovato un documento d'identità contraffatto sul quale il cinquantenne avrebbe apposto una sua foto ed estratti di un conto corrente alla Posta sul quale si sarebbe fatto accreditare la pensione del 66enne.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE