Ucraina

‘Si tratta di tagliare la testa, le falangi e i genitali’

Sono decine i video di esecuzioni pubbliche di soldati ucraini da parte di soldati russi giunti all'ufficio del difensore civico

Orrore
17 aprile 2023
|

Negli ultimi nove mesi, l'ufficio del difensore civico ha ricevuto "decine di video" di esecuzioni pubbliche di soldati ucraini da parte di soldati russi. Lo ha detto in un'intervista a Ukrainska Pravda il commissario per i diritti umani del Parlamento ucraino Dmitry Lubinets.

"Si tratta di tagliare la testa, i genitali, le orecchie, il naso, gli arti, le falangi delle mani. Alcuni (dei soldati russi che hanno compiuto queste esecuzioni) sono stati individuati. E so che una persona è stata punita (è morta durante uno scontro con le truppe ucraine)".

Secondo il difensore civico, la Russia fa circolare pubblicamente video con esecuzioni di militari ucraini per diversi motivi. In primo luogo, per "mantenere il grado di isteria anti-ucraina" all'interno della società russa. In secondo luogo, per convincere i propri soldati a non arrendersi: "Vi uccideranno così se deciderete di arrendervi". In terzo luogo, per intimidire i militari ucraini che si stanno preparando per una controffensiva.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE