italia

Sempre meno bimbi, natalità al minimo storico

Nel 2022 ogni 1'000 abitanti ci sono stati 7 neonati e 12 decessi

I neonati scarseggiano (Keystone)

Mai tante culle vuote. Nel 2022 la natalità in Italia ha raggiunto il suo minimo storico. E per la prima volta dall'Unità d’Italia le nascite sono state al di sotto della soglia di 400mila, fermandosi a 393mila. Mentre la mortalità ha continuato a mantenersi elevata: i decessi sono stati 713mila, 320mila più delle nascite. Con il risultato che ogni 1'000 abitanti si sono registrati 7 neonati e 12 morti.

Numeri che hanno attirato anche l'interesse di Elon Musk. "L'Italia sta scomparendo!" ha scritto il Ceo di Twitter rispondendo ad Andrea Stroppa, analista informatico, che ha pubblicato i dati relativi al calo segnalato dall'Istat e che già lo scorso anno aveva cinguettato con Musk.

Interviene Elon Musk

Pubblicando un grafico sulla situazione italiana della natalità, aveva ricevuto una risposta da Musk: "l'Italia non avrà più abitanti se questi trend continueranno". Parole alle quali aveva replicato l'allora leader di FdI e attuale premier Giorgia Meloni. "FdI propone da sempre un piano di sostegno alla maternità e alla natalità. Continuando così avremo una società senza figli, che crollerà. È positivo che una persona visibile come Elon Musk ne parli, ma è sconfortante che sia servito un suo intervento per attirare i media sul tema".

A segnalare il nuovo record negativo delle nascite è l'ultimo report dell'Istat sugli indicatori demografici, che fotografa un Paese in cui la popolazione residente continua a diminuire, per effetto di un eccesso di morti sulle nascite, e a invecchiare. E in cui i movimenti migratori interni e per l'estero sono tornati ai livelli pre-pandemia, con più 55mila persone che hanno lasciato il Mezzogiorno per trasferirsi soprattutto nelle regioni del Nord.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE