LIVE CONCLUSO - 10.09.2022 00:31
Speciale Elisabetta II

Addio a Elisabetta II, il cordoglio nel mondo

Numerosissimi i messaggi in ricordo della sovrana britannica scomparsa ieri a 96 anni dopo 70 anni di regno

È morta nel pomeriggio nel castello più amato di Balmoral, in Scozia, Elisabetta II d’Inghilterra. Una sovrana che ha fatto la storia non solo britannica. Si succedono le testimonianze e i messaggi di cordoglio da parte dei governanti della Terra. Ed è intanto partita la macchina per la successione da parte dell’erede Carlo che regnerà con il nome di Carlo III.

Ansa / Ats, a cura di Red.Web
19:26

Carlo parla alla nazione: 'profonda tristezza e dolore'

"Mi rivolgo a voi oggi con un sentimento di profonda tristezza e dolore". Con queste parole è iniziato il primo discorso di Re Carlo III alla nazione britannica dopo la morte della madre, la regina Elisabetta II.

"Durante tutta la sua vita, la mia amata madre è stata fonte di ispirazione", ha detto Carlo riferendosi alla regina Elisabetta. "Rinnovo la promessa di mia madre di servirvi per tutta la mia vita". La regina Elisabetta "ha compiuto sacrifici e la sua dedizione come sovrana non ha mai ceduto nei momenti di gioia e tristezza".

È un "momento di grande cambiamento per la mia famiglia - ha poi detto -, conto sull'amore della mia adorata moglie Camilla. Da quando ci siamo sposati è diventata la mia regina consorte, so che sarà all'altezza del suo ruolo".

Riguardo ai figli, re Carlo ha annunciato alla nazione la nomina di William, suo primogenito e nuovo erede al trono, come "principe di Galles" e di Kate come Principessa di Galles. Mentre riguardo il suo secondogenito Harry, re Carlo ha affermato: "Provo affetto per Harry e Megan, spero che continuino a costruire la loro vita oltreoceano".
 
 

18:18

Tutto esaurito per la funzione a St. Paul

Tutto esaurito nella cattedrale di St. Paul dove tra poco inizierà una cerimonia di preghiera in ricordo di Sua Maestà Elisabetta II.

I 2 mila posti disponibili per assistere alla funzione sono stati prenotati in sole tre ore, riferisce il Guardian ricordando che per partecipare alla cerimonia era necessario recarsi di persona all'ufficio del turismo della City di Londra per ritirare un braccialetto a partire dalle 11. Chi non è riuscito a ottenere il pass d'ingresso nella cattedrale potrà comunque seguire l'evento in diretta su Bbc1.

18:03

Re Carlo III riceve per la prima volta la premier Truss

Re Carlo III riceve la prima ministra britannica Liz Truss per la loro prima udienza a Buckingham Palace.

Come previsto dall'agenda di giornata, Carlo ha ricevuto nel pomeriggio la neo premier Tory, in carica da appena tre giorni dopo essere stata il quindicesimo e ultimo capo di governo designato martedì 6 dalla regina Elisabetta. Per Carlo si è trattato della prima udienza da sovrano.

17:31

Soldi, francobolli e inno, ecco cosa cambierà dopo la morte della Regina

Dopo 70 anni sul trono, la regina Elisabetta II era diventata una parte intrinseca nella vita quotidiana dei britannici abituati al suo nome e alla sua effige un po' ovunque, dalle banconote, alle monete, ai francobolli. Con la morte della sovrana è iniziata una transizione, in certi casi immediata e in altri molto più lenta, a una realtà con protagonista re Carlo III.

A partire dalle parole dell'inno nazionale britannico, che diventa 'God Save the King', alle preghiere, alla formula pronunciata nei tribunali e in altre istituzioni fino all'appellativo che identifica gli avvocati di Sua Maestà, tutto declinato al maschile 're', come del resto accadrà con la dizione 'Her Majesty' sostituita da 'His Majesty' sui nuovi passaporti.

La rivoluzione comunque riguarda soprattutto le cose sulle quali la sovrana è ritratta. Al momento ci sono in circolazione circa 4,5 miliardi di banconote con l'immagine di Elisabetta, per un valore di circa 80 miliardi di sterline (90,24 miliardi di franchi al cambio attuale) e, come per le monete, queste saranno gradualmente ritirate.

La Bank of England ha voluto rassicurare sul fatto che continuano ad avere pieno corso legale dopo la morte della sovrana. Non si conoscono ancora i tempi per la nuova emissione di quelle con Carlo, il cui profilo però è già comparso su un conio celebrativo, emesso dalla Royal Mint (la Zecca Reale) nel 2018 per i suoi 70 anni.

Anche per quanto riguarda i francobolli con l'immagine della regina, la Royal Mail (le poste del Regno) ha comunicato che continueranno ad essere validi fino all'inizio dell'anno prossimo. Si provvederà a introdurre quelli con Carlo. Per le cassette postali, le tantissime con la scritta 'EIIR' (Elizabeth II Regina) restano al loro posto, mentre le nuove avranno il nome del re. Ci vorrà però tempo per vedere in giro il suo 'CR' (Charles Rex) al posto dell'onnipresente 'EIIR'. Modifiche sono attese anche su bandiere e stemmi reali, insegne, e sul 'royal warrant' conferito alle aziende dalla corona.

C'è però chi non intende avviare subito il cambiamento. Paul Badertscher, portavoce della Banca del Canada, ha annunciato che il volto di Elisabetta non sarà sostituito per ora da quello di Carlo sui biglietti da 20 dollari. Spetterà al governo di Justin Trudeau decidere se vorrà avere l'effige del sovrano e capo di Stato sulle nuove banconote.

16:59

Margherita di Danimarca è ora la più longeva (e sola) regnante d'Europa

La regina danese Margherita II è ora, dopo la morte di Elisabetta II d'Inghilterra, sua cugina di terzo grado, la monarca più longeva d'Europa, e anche l'unica effettivamente regnante.

Artista e fumatrice accanita a 82 anni, sempre pettinata in modo impeccabile con i suoi capelli bianchi raccolti in una crocchia e acclamata per aver unificato e modernizzato la monarchia danese nei suoi 50 anni sul trono, ha annunciato questa mattina di voler ridimensionare i festeggiamenti per il giubileo d'oro previsti per questo fine settimana, dopo un rinvio causa Covid, in segno di lutto.

Margherita salì al trono all'età di 31 anni nel gennaio 1972 alla morte di suo padre, Federico IX, diventando la prima donna a ricoprire la carica di regina regnante in Danimarca. Al momento della sua ascesa, solo il 45% dei danesi era a favore della monarchia, la maggior parte credendo che non avesse posto in una democrazia moderna. Durante il suo regno, tuttavia, Margherita è riuscita a farsi benvolere, fino a conquistare l'80% dei consensi tra i danesi, anche grazie ai suoi sforzi di modernizzazione.

In quanto a longevità di regno, gli è secondo suo cugino di primo grado, Carlo XVI Gustavo di Svezia, che è re da 48 anni. Margherita è anche l'unica regina regnante d'Europa, sebbene quattro Paesi - Belgio, Paesi Bassi, Spagna e Svezia - abbiano principesse ereditarie.

15:12

Lula, Elisabetta ha segnato un'era

"La regina Elisabetta ha testimoniato e partecipato ai grandi eventi e processi storici degli ultimi ottant'anni. Ha segnato un'era come un capo di Stato, regnando in convivenza con premier di linee ideologiche diverse".

Lo scrive l'ex presidente brasiliano Luis Ignacio Lula da Silva sul suo profilo Twitter, pubblicando anche alcune foto di un incontro con la sovrana britannica ad una riunione del G20 a Londra, e durante una visita di Stato del 2006.
 
 

15:00

Velisti, piloti e artiste: le altre teste coronate d’Europa

Dal piccolo Liechtenstein ai regni del Nord Europa, viaggio fra gli altri sovrani del continente, fra scandali e inaspettati hobby

Leggi tutto l'articolo

14:51
Taffo, post non pronto, non pensavamo potesse morire
“Il post non è pronto. Scusate il ritardo. Non pensavamo potesse morire”. Con l’ironia che generalmente contraddistingue le proprie pubblicità, l’agenzia funebre romana Taffo ha voluto omaggiare la regina Elisabetta con un meme che sta spopolando sui social. L’ agenzia di pompe funebri romana da qualche anno parte da fatti di cronaca per creare una “vignetta” ironica sull’argomento. E questo ha fatto anche per la morte della sovrana inglese
14:02

Re Carlo parlerà alla nazione alle 19 svizzere

Sarà trasmesso alla 18 locali, le 19 in Svizzera, l'atteso discorso alla nazione di Carlo in veste di nuovo re del Regno Unito. Lo ha reso noto lo speaker della Camera dei Comuni a margine di una seduta commemorativa in onore della regina Elisabetta, morta ieri a 96 anni.

13:40

Conferma da Buckingham Palace: Carlo sarà proclamato formalmente re domani

Re Carlo III, salito ipso facto al trono nel momento della morte di sua madre Elisabetta ieri, sarà proclamato formalmente nuovo monarca di fronte alle istituzioni del Regno Unito domani mattina. Lo ha annunciato Buckingham Palace ufficialmente, confermando un'informazione già anticipata dai media,
 
 

13:24

Campane a morto e colpi di cannone in memoria della Regina

Campane a morto in questi minuti a Londra - dalla cattedrale di St Paul fino a Westminster - in memoria della regina Elisabetta, scomparsa ieri dopo 70 anni di Regno.

È questo il segnale che mette in moto anche formalmente oggi la macchina del lutto ufficiale, segnata, a seguire, dalle 96 salve di cannone - una per ciascuno degli anni vissuti da Sua Maestà - parate da Hyde Park come da altri luoghi del Paese da reparti militari d'onore.

In precedenza Downing Street aveva diffuso una nota per comunicare, a margine di una riunione del nuovo governo Tory di Liz Truss, la "piena unità" dell'esecutivo nel sostegno al nuovo re Carlo III.

12:23

I sindacati annullano gli scioperi dopo la morte della regina

Alcune delle più grandi agitazioni sindacali in arrivo contro il caro vita e per la richiesta di adeguamenti salariali nel Regno Unito sono state annullate dopo la morte della regina. I sindacati che rappresentano i lavoratori delle poste (Royal Mail) e il personale delle ferrovie hanno affermato, riferendosi alla sovrana, di aver preso la decisione "per rispetto del suo servizio al Paese e della sua famiglia". Era previsto uno sciopero della Royal Mail oggi, mentre i ferrovieri aderenti al Rmt, fra i più attivi e combattivi negli ultimi mesi, avrebbero dovuto incrociare le braccia il 15 e il 17 settembre.
 
 

11:43

Ignazio Cassis: Elisabetta II era la bussola del mondo

Cordoglio dal presidente della Confederazione, uno degli ultimi politici a incontrare la defunta regnante lo scorso aprile

Leggi tutto l'articolo

11:26

I funerali della regina Elisabetta lunedì 19 settembre

I funerali solenni della regina Elisabetta II dovrebbero tenersi lunedì 19 settembre all'abbazia di Westminster. Lo si apprende da fonti informate.

10:53

Solo Carlo e Anna erano presenti al momento della morte

Solo i figli Carlo e Anna erano al capezzale della regina Elisabetta quando ieri è spirata al castello di Balmoral. Lo afferma il Mail online, secondo cui gli altri membri più stretti della famiglia reale sono arrivati dopo la morte della sovrana avvenuta, come è stato comunicato, nel "pomeriggio", indicazione temporale che nell'usanza anglosassone parte dallo scoccare del mezzogiorno. Il primogenito e nuovo re, insieme alla principessa, si trovavano infatti già in Scozia e quindi a fronte di una situazione medica che è precipitata in poche ore sono riusciti a non mancare l'appuntamento. Non è stato così per gli altri due figli della regina, Andrea ed Edoardo, la moglie di quest'ultimo Sophie e il principe William, arrivati insieme in auto ma troppo tardi. Così anche per il nipote 'ribelle' Harry: era in volo verso la Scozia quando è stata annunciata la morte della nonna

10:05

Il tributo dei giornali, 'il dolore è prezzo dell'amore'

"Il dolore è il prezzo dell'amore". È l'epitaffio - parafrasato dal messaggio che Elisabetta II indirizzo al popolo americano dopo la tragedia dell' 11 settembre 2001 - che il Daily Telegraph dedica oggi alla memoria della sovrana scomparsa ieri all'età di 96 anni. In un panorama di prime pagine dominate come è ovvio dalla figura di Sua Maestà: ritratta alternativamente in pose regali solenni giovanili o in immagini più recenti, segnate da un sorriso sul volto maturo. Il tributo è unanime, anche se declinato in forme diverse. Più emotivo sui tabloid, più meditato sui giornali d'opinione.

Fra i primi spiccano i titoli senza mezze misure del Daily Mail ('I nostri cuori sono a pezzi') o del Sun ('We loved you Ma'am'); mentre il Mirror si limita a un 'Grazie' a tutta pagina, l'Express annuncia la morte della "nostra amata Regina" e persino il Daily Star, foglio sensazionalista sempre a caccia di scandali nella famiglia reale, s'inchina a colei che "ha fatto il suo dovere". Fra i secondi, il Times sintetizza il lascito di Elisabetta II come quella di "Una vita di servizio"; e nel suo articolo portante scrive: "La storia darà il suo verdetto definitivo con il passare del tempo, ma è difficile non pensare che ella sarà ricordata nient'altro che come uno dei più grandi monarchi della nostra storia".

Il progressista Guardian concepisce a sua volta la prima pagina come una sorta di lapide, con l'immagine della regina raffigurata nel fulgore della sua regalità, e sotto le date di nascita e morte (21 aprile 1926-8 settembre 2022); mentre all'interno riflette sul fatto che i cambiamenti dettati dalla modernità nei 70 anni di regno della figlia di Giorgio VI non permetteranno di fissare questo tempo forse come una "era elisabettiana", al contrario di quanto accaduto per l'era cosiddetta "vittoriana" segnata nell'800 in modo incombente dalla figura di un'altra sovrana britannica assai longeva, la regina Vittoria. E tuttavia riconosce a Elisabetta II di aver svolto in modo "largamente irreprensibile la parte di una moderna monarca costituzionale".

09:45
70 anni di quotidiana routine regale

Elisabetta II di Windsor era particolarmente legata al suo tradizionale messaggio di Natale, trasmesso in televisione dal 1957 e scritto in gran parte da lei. La sua routine quotidiana era un orologio: sveglia alle 7.30, colazione alle 8.30, studio dei dossier governativi, trasmessi nelle famose scatole rosse, a partire dalle 9.30, quindi udienze individuali a fine mattinata. Dopo un pranzo leggero, le piaceva passeggiare da sola nei giardini e rilassarsi leggendo il Racing Post, la bibbia quotidiana delle corse dei cavalli, secondo il Daily Mail. Tutti i suoi impegni pomeridiani terminavano all’ora del tè alle 17.00. La Regina lavorava per un’altra ora e poi si ritirava nei suoi appartamenti, dove si divertiva a guardare la televisione.

Secondo il giornale, spesso lavorava un po’ più a lungo sulle sue “scatole rosse”. Dopo la pandemia di Covid-19, ha vissuto nel castello di Windsor, a ovest di Londra, ma ha continuato a preferire la residenza reale di Sandringham (Norfolk) per le feste e il castello di Balmoral (Scozia) in estate. Il suo ruolo più importante era “l’imparzialità”, secondo Bob Morris, storico della monarchia. Un’imparzialità che non ha mai compromesso, non lasciando mai trasparire la minima opinione, che unita al suo senso del dovere ha fatto sì che rimanesse immensamente popolare fino alla fine.

09:37

Elisabetta II, le cifre impressionanti 

Prima di rallentare all'età di 95 anni per motivi di salute, la Regina Elisabetta II ha circumnavigato il globo per 42 volte, accumulando 1'661'668 chilometri al di fuori del Regno Unito, secondo il quotidiano britannico Daily Telegraph. Il suo ultimo viaggio all'estero risale al novembre 2015, quando aveva 89 anni. Ultima sovrana globale, instancabile giramondo al servizio della corona britannica, ha viaggiato in oltre 110 Paesi e ha effettuato più di 150 visite ai Paesi del Commonwealth.

Durante il suo regno ha preso più di 21'000 impegni e ha partecipato a centinaia di eventi, inaugurazioni, ricevimenti e presentazioni di medaglie ogni anno. È stata anche la padrona di casa di moltissimi dignitari stranieri in occasione di 112 visite di Stato nel Regno Unito. Prima della pandemia da  Covid-19, ha ospitato una media di 139'000 persone all'anno, tra feste in giardino, ricevimenti, cene e cerimonie di consegna di medaglie, secondo il suo bilancio 2020-2021. Ha anche inviato 300'000 lettere di compleanno a centenari e più di 900'000 messaggi di congratulazioni a coppie che festeggiano il loro anniversario di nozze di diamante (60 anni).

08:57

Trump: Carlo sarà un grande e meraviglioso re

 "Re Carlo III, che ho conosciuto bene, sarà un grande e meraviglioso re. Egli ama caramente il Regno Unito e tutto quello che rappresenta per il mondo": lo afferma su Truth Donald Trump, aggiungendo che Carlo "dimostrerà di essere un motivo di ispirazione per tutti" e che "la regina Elisabetta è sempre stata, e sarà da lassù, molto orgogliosa di re Carlo III"

08:48

La Bild tutta per Elisabetta, "il mondo piange"

 "Il mondo piange la regina". Il tabloid tedesco Bild apre l'edizione di oggi dedicando l'intera prima pagina alla morte della sovrana britannica, con un ritratto in bianco e nero di Elisabetta II. Non solo. L'edizione di stamattina del giornale più letto in Germania si occupa esclusivamente di questo argomento, tematizzando vari aspetti della vita della "queen" più famosa del mondo. "Come se fosse scomparsa la luna dal cielo", è il titolo di un ricordo dedicatole da Alexander von Schoenburg, pagine 2 e 3. Bild si occupa anche della successione: "l'ora dell'eterno principe ombra. Lunga vita a Carlo III!". Quindi pubblica articoli dedicati alla vita di coppia con Filippo, ai "codici" nascosti nell'abbigliamento della sovrana, e alle grandi prove della vita di Elisabetta, "il dramma di Diana era stato superato, poi è arrivata Meghan".

08:16
Goodbye

Qualora... tutto è già pronto per il ‘farewell’ della Queen

‘London Bridge is down’, ovvero il Ponte di Londra è crollato. Per la scomparsa di Elisabetta II è stato scritto quanto si dovrà seguire nel cerimoniale

Leggi tutto l'articolo

07:55

Il premier del Giappone: grave perdita per il mondo

Elisabetta II "ha contribuito enormemente a rafforzare i rapporti bilaterali tra Giappone e Regno Unito", ha detto il premier nipponico Fumio Kishida nel corso di un incontro con i media locali, all'indomani della morte della regina britannica. "Ha avuto un ruolo significativo nel mantenere la pace e la prosperità nel mondo", ha affermato Kishida aggiungendo che "la sua scomparsa è una grave perdita per la comunità internazionale".

07:42
La proclamazione formale di Carlo re sarà domani
Carlo III sarà formalmente proclamato re del Regno Unito domani, secondo quanto riportato oggi dal Times. Indicazioni precedenti prevedevano che la proclamazione avvenisse oggi. Al suo ritorno dal castello di Balmoral, Carlo III dovrebbe incontrare oggi la prima ministra britannico Liz Truss. Intorno alle 18 ora locale la televisione britannica trasmetterà il discorso preregistrato del re.
07:40
Allo specchio

Goodbye Lilibet, regina dei record

È morta nel pomeriggio nel castello più amato di Balmoral, in Scozia, Elisabetta II d’Inghilterra. Una sovrana che ha fatto la storia non solo britannica.

Leggi tutto l'articolo

Leggi anche:

Velisti, piloti e artiste: le altre teste coronate d’Europa

Ignazio Cassis: Elisabetta II era la bussola del mondo

Qualora... tutto è già pronto per il ‘farewell’ della Queen

Goodbye Lilibet, regina dei record

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
elisabetta ii regno unito
© Regiopress, All rights reserved