09.06.2022 - 16:17

La terra trema: paura in Abruzzo e Marche

Diverse scosse sono state avvertite tra fine mattinata e inizio pomeriggio. La più forte nella zona della costa marchigiana picena

Ats, a cura de laRegione
la-terra-trema-paura-in-abruzzo-e-marche
earthquake.usgs.gov
L’epicentro del terremoto

Paura e segnalazioni sui social, da parte di utenti in varie città italiane tra le Marche e l’Abruzzo, dopo la scossa di terremoto avvertita in Mare Adriatico al largo di San Benedetto.

La scossa di magnitudo 4,1 è stata registrata nella zona della costa marchigiana picena, all’altezza di San Benedetto del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, alle 11.18. Il sisma è stato localizzato dalla Sala Sismica dell’Ingv-Roma. Altre due scosse di magnitudo 2,4 e 3 si sono verificate rispettivamente alle 13.22 e alle 13.39.

"Ci sono state due scosse di fila", spiega un utente su twitter. E un altro aggiunge: "Penso che il trauma da terremoto è qualcosa di cui non potremo mai liberarci".

Anche alcuni cittadini di Giulianova hanno raccontato di aver avvertito parecchio la scossa. E un inquilino del settimo piano di un palazzo a Pescara racconta: "Mi ha ballato la sedia per un po’, diciamo che non si è mossa, ma è stata lunghetta. Sono abituato ad altre scosse nel Teramano, mentre sento che ad Alba Adriatica e Tortoreto l’hanno avvertita più nettamente".

La Protezione Civile ha ricevuto alcune chiamate, che al momento per fortuna non destano preoccupazione. Sull’Abruzzo in queste ore sono in corso piogge consistenti e le località balneari sono deserte.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved