ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
13 min

Quattro le persone estratte vive dalle macerie di Hatay

Terremoto in Turchia, prosegue senza sosta il lavoro dei soccorritori svizzeri della Catena di Salvataggio
Estero
1 ora

Bus contro asilo nido a Montreal, bimbi feriti gravemente

Nel violento impatto, l’edificio è stato parzialmente distrutto. Arrestato l’autista del mezzo protagonista dell’incidente
Estero
3 ore

Strage del Mottarone, a Eitan un milione di euro di risarcimento

L’assicurazione della società che gestisce la funivia vuole garantire ‘un futuro sereno’ al bambino di 7 anni, unico sopravvissuto della tragedia del 2021
Turchia
5 ore

Notte di lavoro fra le macerie per i cani Redog

Già 24 le persone ritrovate vive dalle squadre di salvataggio svizzero mandate sul posto. Impegnati nelle ricerche sei animali e dieci persone
Confine
6 ore

Calano i passeggeri di Trenord, ‘non è solo colpa dei ritardi’

L’associazione dei pendolari lombardi evidenzia la mancanza di abbonamenti ad hoc per chi fa dei giorni di smartworking
Terremoto Turchia-Siria
6 ore

Monta la protesta contro i ritardi dei soccorsi

Malcontento soprattutto a Sud della Turchia. E fra gli aiuti che ritardano ad arrivare c’è anche chi, sulla sofferenza delle persone, ci lucra
Estero
9 ore

La conta dei morti del sisma in Turchia e Siria supera gli 8’700

Si continua a scavare, e i numeri sono destinati a crescere: le persone complessivamente colpite potrebbero essere oltre 20 milioni
il terremoto
20 ore

In Siria e Turchia oltre 7mila morti, si cerca sotto le macerie

A caccia di sopravvissuti, mentre montano le prime polemiche sui ritardi nei soccorsi
la guerra in ucraina
20 ore

Mosca ammassa nuove truppe. Berlino: ‘100 Leopard a Kiev’

Altre decine di migliaia di soldati russi inviati nel Donbass. Zelensky alle prese con il rebus nomine
stati uniti
22 ore

Biden bocciato dal 62% degli americani

Brutte notizie nei sondaggi a poche ore dal discorso sullo stato dell’Unione
italia
23 ore

Arrestato il medico di Messina Denaro

Alfonso Tumbarello aveva curato il boss mafioso durante la latitanza: ‘Conosceva la sua vera identità’
Confine
1 gior

A processo i due ex assessori canturini residenti in Ticino

Erano stati arrestati a fine novembre. Tra le accuse quella di bancarotta fraudolenta
14.04.2022 - 21:46
Aggiornamento: 22:14

Affondata la Moskva, nave ammiraglia della flotta russa

Dopo una giornata di reciproche smentite tra Mosca e Kiev sulla sorte dell’incrociatore, la conferma del Cremlino: ‘È affondata durante il rimorchio’

di Cristoforo Spinella, Ansa
affondata-la-moskva-nave-ammiraglia-della-flotta-russa
Keystone
L’incrociatore Moskva nel 2013 a Cuba

L’incrociatore missilistico russo Moskva, in fiamme da ieri sera e che Kiev aveva rivendicato di aver colpito, "ha perso stabilità ed è affondato mentre veniva rimorchiato durante una tempesta". Lo ha reso noto il ministero della Difesa russo, citato da Interfax in serata. L’ammiraglia della flotta russa nel mar Nero era in fiamme e navigava verso il porto di Sebastopoli, nella Crimea in mano a Mosca, "probabilmente" nel tentativo di ripararla. Dopo ore di rivendicazioni e smentite, in un primo momento il Pentagono aveva affermato che l’incrociatore lanciamissili Moskva era ancora a galla. Colpito da missili antinave Neptune sparati ieri sera dalle difese di Odessa, come afferma Kiev, o danneggiato dall’esplosione delle munizioni che trasportava in seguito a un incendio sviluppatosi a bordo, come spiega Mosca. "Non siamo sicuri di cosa sia successo. Ma c’è stata almeno un’esplosione, piuttosto grande, che ha causato danni estesi", hanno fatto sapere dalla Difesa americana. Secondo cui, in ogni caso, altre navi russe che si trovavano nelle vicinanze si sono spostate verso sud. Segnale, questo, del probabile timore di un attacco da terra.

Proprio in vista della grande battaglia del Donbass, gli Usa hanno promesso di far giungere "le nuove armi all’Ucraina in meno di una settimana", precisando che "poi le forze di Kiev le porteranno nell’est" e lanciando un monito a Mosca: "Gli Stati Uniti non stanno operando in Ucraina, ma se i russi dovessero colpire una qualsiasi parte di territorio della Nato, dove le attrezzature militari vengono assemblate, questo comporterebbe l’invocazione dell’articolo 5 e cambierebbe completamente il gioco", ha avvertito il consigliere per la Sicurezza Nazionale Jake Sullivan dopo che ieri Mosca aveva definito "obiettivi militari legittimi i veicoli Usa e Nato che trasportano armi e munizioni attraverso il territorio ucraino".

Nel cinquantesimo giorno di guerra, la perdita del Moskva alla flotta russa - evento dal forte impatto simbolico per il morale dei combattenti su entrambi i fronti - monopolizza comunque l’attenzione e scatena i timori di rappresaglie su Odessa, dove sono state udite alcune esplosioni, anche se il comando operativo dell’Ucraina meridionale assicura che "al momento non c’è pericolo per la popolazione civile".

Mosca, intanto, è tornata ad accusare le forze di Kiev di aver preso di mira villaggi in territorio russo vicino al confine, bombardando edifici residenziali nella regione di Belgorod e Bryansk, senza provocare vittime. Nel villaggio di Klimovo, però, ci sarebbero 7 feriti, tra cui una donna incinta e un bambino. Accuse che le autorità militari di Kiev respingono al mittente come un tentativo di "alimentare un’isteria anti-ucraina in Russia".

A Mariupol, la resistenza appare sempre più allo stremo. Il consigliere dell’ufficio del presidente Volodymyr Zelensky, Oleksiy Arestovych, ha annunciato che i fanti di marina della 36/ma brigata, rimasti isolati nella città assediata, sono stati fatti prigionieri dall’esercito russo. "Ma non si tratta di mille soldati ucraini, molti meno", ha precisato, riferendosi all’annuncio di Mosca secondo cui 1’026 militari si sarebbero arresi. I raid russi continuano anche nel Donbass e nelle regioni circostanti dell’est del Paese, con l’obiettivo di fiaccare le difese prima dell’offensiva di terra, per cui da giorni decine di migliaia di soldati convergono verso i territori già in parte controllati dai separatisti. A Slobozhansky, nel nord-est, le forze di Mosca stanno conducendo la ricognizione dei probabili luoghi dell’attacco, mentre continua il blocco parziale di Kharkiv. Sistematici raid missilistici e di artiglieria sono stati denunciati sulle infrastrutture militari e civili anche a Donetsk, specie nei distretti di Slavyansk, Popasna e Kurakhovo, e a Zaporizhzhia. Nel frattempo, non si ferma la ricognizione degli orrori. Le autorità ucraine hanno riferito di aver recuperato da inizio aprile nell’area di Kiev abbandonata dai russi i corpi di 765 civili, tra cui 30 bambini. "Questo è solo l’inizio. Abbiamo appena iniziato a lavorare nelle città più grandi come Borodyanka, Hostomel, Irpin e Bucha", ha detto il vice procuratore capo della regione, Oleh Tkalenko.

Nonostante le atrocità, resta comunque aperto il canale per gli scambi di prigionieri. Kiev ha fatto sapere che ne è stato effettuato un quarto, che ha permesso di riportare in Ucraina 22 militari e 8 civili, tra cui una donna.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved