ULTIME NOTIZIE Estero
iran
12 ore

Teheran rilascia il regista Panahi dopo 7 mesi di carcere

Libero il vincitore del Leone d’Oro 2000. Foto scioccanti di un altro attivista durante lo sciopero della fame
la guerra in ucraina
13 ore

Kiev denuncia il capo del gruppo Wagner per crimini di guerra

Prigozhin nel mirino: ‘Non sfuggirà alle sue responsabilità’
la guerra in ucraina
13 ore

Zelensky all’Ue: ‘Negoziati nel 2023’. Dubbi tra i 27

Michel insiste, indispettendo i russi: ‘Il vostro destino è con noi’
stati uniti
13 ore

Pallone-spia cinese sugli Usa, Blinken non va a Pechino

L’ira di Washington. La Cina si scusa: ‘Faceva solo rilievi meteo’
medio oriente
13 ore

La Siria restaura il museo di Palmira distrutto dall’Isis

Ma l’area è oggi una piazzaforte di milizie jihadiste filo-Iran
Cina
17 ore

‘Macché pallone spia: è una sonda per misurazioni meteo’

Pechino si rammarica per l’incidente: ‘Pronti a collaborare per un’adeguata gestione di questa situazione imprevista causata da forza maggiore’
Gran Bretagna
18 ore

Altra giornata di passione sui binari d’Oltremanica

Tornano a incrociarsi le braccia dei ferrovieri: previsti gravi disagi per milioni di viaggiatori
Italia
20 ore

Vigilia di Sanremo al sapor di rapina per Roby Facchinetti

Pistole alla mano, tre banditi sono penetrati nella casa della voce dei Pooh a Bergamo, facendosi consegnare gioielli, orologi e altri valori
Francia
20 ore

Minaccia un attentato su un Tgv, arrestato

Disagi sulla rete ferroviaria ad alta velocità tra Colmar e Parigi, col convoglio costretto allo stop forzato di quasi due ore e mezza a Louvigny
01.02.2022 - 17:16

Suore trattate come serve dai prelati, il Papa contro gli abusi

Il Pontefice in un video diffuso dalla Rete Mondiale di Preghiera denuncia l’usanza da parte di vescovi e cardinali di impiegare le religiose come servitù

Ansa, a cura de laRegione
suore-trattate-come-serve-dai-prelati-il-papa-contro-gli-abusi
Keystone

Il Papa si schiera al fianco delle suore vittime del malcostume, per non dire dell’abuso, di essere ridotte a fare le donne di servizio per vescovi o cardinali. E le incoraggia a una vera e propria ribellione quando, anche appunto nella Chiesa, sono “trattate ingiustamente” e “ridotte a servitù”. “Le invito a lottare quando, in alcuni casi, vengono trattate ingiustamente, anche all’interno della Chiesa; quando il loro servizio, che è tanto grande, viene ridotto a servitù. E a volte da uomini di Chiesa”, afferma Francesco nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di febbraio, dedicata alle “religiose e consacrate”. “Non si scoraggino – aggiunge il Pontefice –. Continuino a far conoscere la bontà di Dio attraverso le opere apostoliche che compiono. Ma soprattutto attraverso la testimonianza di consacrazione”.

L’usanza, alquanto radicata, dell’impiego di religiose e consacrate nel ruolo di ‘colf’ o badanti in abitazioni di religiosi d’alto rango, con scarso o nullo rispetto per la loro vera vocazione, era stata denunciata quattro anni or sono da un’inchiesta apripista dell’Osservatore Romano. E lo stesso Bergoglio, in una lettera a una scrittrice spagnola, aveva subito sottolineato: “Mi preoccupa il persistere nelle società di una certa mentalità maschilista, mi preoccupa che nella stessa Chiesa il servizio a cui ciascuno è chiamato, per le donne, si trasformi a volte in servitù”. Non si contano, poi, le volte in cui il Pontefice si è scagliato contro gli “abusi di potere” a danni delle religiose, negli stessi ordini d’appartenenza.

Nel video di oggi in spagnolo, diffuso attraverso la Rete Mondiale di Preghiera del Papa, Francesco esordisce: “Questo mese pregheremo in modo speciale per le donne religiose e le donne consacrate. Che cosa sarebbe la Chiesa senza le religiose e le laiche consacrate? Non si può capire la Chiesa senza di loro”. “Esorto tutte le consacrate – prosegue quindi il Papa – a discernere e a scegliere ciò che è bene per la loro missione di fronte alle sfide del mondo che stiamo vivendo”. “Le esorto a continuare a lavorare e a operare con i poveri, con gli emarginati, con tutti coloro che sono schiavizzati dai trafficanti; in particolare, chiedo loro di concentrarsi su questo”, dice ancora. “E preghiamo affinché possano mostrare la bellezza dell’amore e della compassione di Dio come catechiste, teologhe, accompagnatrici spirituali”, aggiunge. “Preghiamo per le religiose e le consacrate, ringraziandole per la loro missione e il loro coraggio, affinché continuino a trovare nuove risposte di fronte alle sfide del nostro tempo – conclude Francesco –. Grazie per quello che siete, per ciò che fate e per come lo fate”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved