ULTIME NOTIZIE Estero
eutanasia
12 ore

Cappato ha accompagnato un altro italiano a morire in Svizzera

La moglie: ‘Gravemente malato, non voleva più soffrire’. Dopo l’autodenuncia del tesoriere dell’associazione Luca Coscioni, un’altra indagine
la guerra in ucraina
12 ore

Putin alle madri russe: ‘I vostri figli sono eroi’

Secondo il presidente in rete circolano “false notizie, inganni e menzogne”, utilizzate come “armi da combattimento”
Estero
13 ore

Le proteste a Foxconn, tra il Covid e l’iPhone

Scontri senza precedenti si sono registrati nei pressi della megafabbrica cinese che produce gli smartphone di Apple. C’entra il coronavirus, ma non solo
Francia
15 ore

Macron si difende dalle accuse,‘non ho nulla da temere’

Il presidente francese nel mirino dei giudici per finanziamento illecito
Confine
16 ore

Novazzano, restano in carcere i rapinatori del Piccadilly

L’assalto banditesco è avvenuto il 14 ottobre 2021 e i due presunti colpevoli, un 55enne e un 61enne, restano in prigione a Como
Estero
18 ore

‘Il Papa vuole la mia morte’, la chat del cardinale a processo

Il cardinale Giovanni Angelo Becciu è imputato in Vaticano per la gestione di alcuni fondi della Santa Sede, in relazione a un affare immobiliare a Londra
Estero
1 gior

Un pitone attacca un bimbo di 5 anni, il nonno lo salva

Il serpente ha morso il bambino e ha tentato di soffocarlo fra le sue spire, ma l’intervento dell’anziano ha evitato il peggio
Confine
1 gior

Frontalieri, al via in Italia il disegno di legge

Il nuovo accordo ritorna ora all’esame del Parlamento. Ma la strada è ancora lunga.
Estero
1 gior

Zelensky avverte l’Onu: ‘Milioni di persone al gelo’

I missili russi privano città e villaggi della corrente elettrica, dell’acqua e del riscaldamento: ‘Crimine contro l’umanità’.
Estero
1 gior

La Russia multerà pesantemente la diffusione di ‘cultura gay’

Al varo la nuova legge che sanziona la ‘propaganda delle relazioni non tradizionali’ anche fra gli adulti e non solo fra i minori come in precedenza
Estero
1 gior

In Afghanistan i Talebani ripristinano le punizioni in pubblico

Il regime applica strettamente la sharia e continua l’esclusione delle donne dalla vita pubblica. E c’è chi per mangiare vende gli organi o i figli
01.12.2021 - 20:38
Aggiornamento: 21:49

L’Unione europea apre all’obbligo vaccinale

Preoccupa la variante Omicron, ma finora all’aumento esponenziale dei casi in Sudafrica, non fanno seguito i ricoveri in ospedale

Ansa, a cura de laRegione
l-unione-europea-apre-all-obbligo-vaccinale
Le precauzioni durante l’arrivo di un contagiato Omicron in Germania (Keystone)

“Fino a due o tre anni fa non lo avrei mai pensato, ma è tempo di discutere sull’obbligo vaccinale”. Dopo gli annunci di Austria e Grecia, è la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen a imprimere una spinta al dibattito sulle immunizzazioni vincolanti nell’Europa alle prese da settimane con la recrudescenza della pandemia e i nuovi timori legati alla variante Omicron.

Un’accelerazione che trova sponde anche in diversi Paesi Ue. Sull’ulteriore stretta, però, il governo italiano resta cauto. “Per ora ci possiamo permettere di non affrontare ancora questo argomento, perché gli italiani sono responsabili“, ha spiegato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Ogni Paese ha le sue difficoltà, ma noi possiamo ancora permetterci di provare a convincere il 15% che ancora non si è vaccinato. Molti di loro hanno semplicemente paura, su quella parte - ha aggiunto - possiamo continuare a lavorare”. La campagna di immunizzazione "è fondamentale dati i numeri crescenti”, ha sottolineato dal canto suo il ministro della Salute Roberto Speranza, parlando di "numeri molto incoraggianti”, pari all’87,4% di prime dosi e all’84,5% di richiami sulla popolazione target, cui vanno aggiunti oltre 6,5 milioni di booster e dosi aggiuntive.

Timori globali

In Germania, dove l’obbligo vaccinale è in cima all’agenda dopo l’endorsement del cancelliere in pectore Olaf Scholz, si teme di arrivare a Natale con un nuovo record di occupazione delle terapie intensive con seimila pazienti, mentre già oggi con 4.690 posti occupati si sono resi necessari 80 trasferimenti da una regione all’altra e la messa in pre-allarme degli ospedali nei Paesi vicini.

A livello globale, resta forte la preoccupazione per i possibili effetti di Omicron. “Gli scienziati dicono di non saperne abbastanza. Servono due o tre settimane, che in pandemia sono un’eternità. Per questo la raccomandazione è vaccinatevi. Speriamo per il meglio, ma prepariamoci al peggio", ha avvertito ancora von der Leyen, parlando di una “corsa contro il tempo” e lanciando un appello per un maggiore coordinamento ai Paesi membri. "L’Ue è una regione epidemiologica, qualsiasi cosa facciamo e concordiamo come Ue deve essere centrato sulle persone, non è un discorso di frontiere. Il virus non si ferma alle frontiere”, ha aggiunto la presidente della Commissione.

Il nuovo ceppo, già trovato in decine di pazienti in almeno 24 Paesi nel mondo, continua intanto a diffondersi rapidamente. In Sudafrica, dove una settimana fa è stato individuato per la prima volta, i contagi giornalieri sono raddoppiati rispetto a ieri, salendo a oltre 8 mila, e cresciuti di oltre il 400% su base settimanale. Ma il numero dei ricoveri non ha registrato aumenti significativi.

Al lavoro sul nuovo vaccino

E mentre si rafforzano chiusure e restrizioni ai viaggi, e gli scienziati accelerano gli studi - a Cuba sarebbero già al lavoro per un aggiornamento del vaccino -, sulla nuova mutazione l’Organizzazione mondiale della Sanità resta prudente. “Non abbiamo tutte le informazioni sulla trasmissibilità - ha detto la responsabile per le emergenze Maria Van Kerkhove - anche se qualche elemento suggerisce che sia più trasmissibile”.

Ma le condizioni della maggior parte dei contagiati con la nuova variante sono finora “lievi”, sottolinea sempre l’Oms, secondo cui non ci sono al momento prove che suggeriscano che l’efficacia dei vaccini sia stata ridotta dal nuovo ceppo. Parlando della nuova emergenza, il direttore generale dell’agenzia dell’Onu Tedros Adhanom ha lanciato l’allarme sul “mix tossico” di bassa copertura vaccinale e poche persone testate, che potrebbe continuare a generare nuove varianti. Ma anche sugli sviluppi nelle prossime settimane l’Oms non si sbilancia, invitando gli europei a essere “pazienti” di fronte ai timori di un Natale in lockdown.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved