senatrice-non-mostra-il-pass-entra-ma-e-subito-sospesa
Laura Granato, deputata e contraria al green pass (Facebook)
ULTIME NOTIZIE Estero
Francia
2 ore

Esplosione: crolla un edificio, un morto accertato

Una donna e il suo bebè sono invece stati estratti vivi dalle macerie
Estero
17 ore

Gli Usa vogliono boicottare le Olimpiadi di Pechino

Nessun rappresentante del governo statunitense sarà presente ai Giochi invernali di Pechino. La replica: ‘Offesa al popolo cinese’
Confine
20 ore

Vigezzo: ubriaco aggredisce Carabinieri, arrestato

L’episodio si è verificato sabato notte; ubriaco, un 64enne si è scagliato sugli agenti intervenuti per calmarlo
Estero
20 ore

A New York vaccino obbligatorio per i lavoratori privati

Misura voluta dal sindaco uscente Bill De Blasio. Nel 2020 la maggiore città Usa era stata molto colpita dal coronavirus, con almeno 34mila morti
Confine
22 ore

Cabiate, ergastolo per il 26enne che picchiò a morte una bimba

Un cittadino rumeno uccise la figlia della compagna lo scorso gennaio, dopo averla violentata. La difesa ricorrerà in Appello
Estero
1 gior

Francia: giovedì si decide sul nuovo allestimento di Notre-Dame

L’ambizione è dare alla cattedrale una nuova giovinezza in vista della riapertura prevista per il 2024. Ma non mancano le polemiche
Estero
1 gior

Power Index: gli Usa i più influenti anche in Asia

È la prima volta che gli Stati Uniti rafforzano il loro potere nella regione, superando di 2 punti percentuali la Cina
Estero
1 gior

Myanmar: Aung San Suu Kyi condannata a quattro anni di carcere

Il premio Nobel per la pace è stato condannato per incitamento a disordini pubblici e per la violazione delle misure anti-Covid
italia
19.10.2021 - 20:040

Senatrice non mostra il pass, entra ma è subito sospesa

Dieci giorni a casa e diaria decurtata l’ex M5S Laura Granato

a cura de laRegione

Niente scene teatrali in Senato come avrebbe potuto far immaginare l’annunciato arrivo a Palazzo Madama della senatrice no-pass Laura Granato. La parlamentare ex M5s ora in L’Alternativa c’è, è si entrata senza mostrare il green pass, ed è anche riuscita a bloccare per un ora la seduta della Commissione Affari costituzionali. Ma non si è assistito a commessi che trascinavano via la parlamentare, grazie a una gestione della vicenda da parte dei questori in stile Quinto Fabio Massimo il Temporeggiatore, che ha spiazzato la senatrice no pass.

Nelle scorse settimane il Consiglio di presidenza aveva deciso il divieto di ingresso ai senatori privi di green pass. Ma la deliberazione è stata messa in crisi dalla senatrice Granato, che lunedì aveva annunciato l’intenzione di non ottemperare al divieto. Ed in effetti alle 14 si è presentata ad uno degli ingressi: “non intendo esporre il green pass” ha detto alla commessa che non ha potuto fermarla, trattandosi di un parlamentare, ma ha avvisato i questori, secondo la procedura stabilita dal Consiglio di presidenza.

Granato si è quindi recata in Commissione Affari costituzionali, pensando di venire bloccata in quella sede, come ha spiegato ai giornalisti che la seguivano; ma così non è stato, tanto che la seduta della Commissione è iniziata regolarmente. Solo dopo una mezz’ora al presidente della Commissione Dario Parrini (Pd) è giunta la comunicazione ufficiale dei questori che la collega no pass era presente in Aula, il che lo ha spinto a sospendere la seduta in attesa di direttive. Granato è rimasta seduta nell’Aula della Commissione, anche lei in attesa degli sviluppi.

Un precedente

La presidente Maria Elisabetta Casellati ha quindi riunito il Consiglio di presidenza modificando la delibera dei giorni precedenti, alla luce del precedente creato dalla stessa Granato: i senatori privi di green pass verranno bloccati all’ingresso stesso di Palazzo Madama e degli altri palazzi di proprietà (dove i senatori hanno gli uffici), e chi entrerà lo stesso verrà sospeso, con taglio della diaria, per dieci giorni. Decisione, ha detto poi in Aula Casellati, che ha “effetto immediato”.

La tattica alla Quinto Fabio Massimo il Temporeggiatore è proseguita e visto che la seduta della Commissione non è più ripresa, Granato è uscita per recarsi in Aula. Granato è arrivata in Transatlantico dove dal monitor ha ascoltato la presidente Casellati che, all’inizio della seduta dell’Assemblea, annunciava la sanzione a suo carico: tuttavia la senatrice non ha tentato l’ingresso in Aula e ha lasciato Palazzo Madama per poter fare una intervista all’esterno. Al questore anziano Antonio de Poli è stato chiesto cosa sarebbe accaduto se Granato avesse opposto resistenza: “ma non lo ha fatto, quindi...” ha risposto con un sorriso ironico de Poli. D’ora in poi, dunque, i no pass saranno bloccati all’ingresso e sarà difficile violare i rigidi controlli.

© Regiopress, All rights reserved