sfuma-il-sogno-di-un-sindaco-donna-per-new-york
Eric Adams, candidato sindaco di New York per i democratici (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Confine
18 min

Como, inflitto l’ergastolo all’omicida di don Roberto

Carcere a vita per il 53enne tunisino che il 15 settembre 2020 accoltellò il sacerdote. Riconosciuta l’aggravante della premeditazione
Confine
1 ora

Cantieri e traffico transfrontaliero: incontro della Regio

I punti caldi della Strada Statale Regina del Lago di Como e l’autostrada A9 Lainate-Como-Chiasso nel tratto tra Como e Chiasso
Estero
1 ora

Calate del 30% le migrazioni verso i Paesi Ocse nel 2020

Da un’analisi dell’organizzazione emerge anche che la pandemia ha ‘posto fine a dieci anni di miglioramenti’ per gli immigrati sul mercato del lavoro
Estero
2 ore

Los Angeles prova a essere la prima città Usa carbon-free

Un piano ambizioso per combattere il cambiamento climatico, anticipando al 2035 l’obiettivo di avere un settore elettrico libero dal carbone
Estero
3 ore

Corea del Nord: ‘Kim Jong-un ha perso 20 kg e non è malato’

È quanto riporta l’intelligence sudcoreana in un’audizione parlamentare a porte chiuse. Esclusa l’ipotesi del sosia
Estero
4 ore

Regno Unito: uccise due sorelle, ergastolo al 19enne satanista

Danyal Hussein si era convinto di aver stipulato un patto col demonio per uccidere donne in cambio di una vincita milionaria alla lotteria
Estero
7 ore

Caso ‘Carlos’, tre psichiatri oggi in tribunale

Processo d’appello ai tre medici, assolti in prima istanza dall’accusa di sequestro di persona per aver legato il giovane al letto per 13 giorni
Confine
8 ore

Tilo sostituiti da bus fra sabato 30 e domenica 31 ottobre

Il provvedimento causa nuovi sistemi di sicurezza toccherà il tragitto tra le stazioni di Como San Giovanni, Monza e Milano Centrale
Italia
9 ore

Un’altra notte di tregua a Catania, aspettando il ciclone

Oggi è spuntato il sole sulla città etnea, ma nelle prossime ore sulle coste della Sicilia orientale potrebbe abbattersi un uragano mediterraneo
Estero
07.07.2021 - 22:090

Sfuma il sogno di un sindaco donna per New York

L'afroamericano Adams vince sul filo di lana le primarie dei democratici. Katrhryn Garcia e Maya Wiley non correranno per la carica

Il sogno della prima donna sindaco in 400 anni di storia è sfumato. La New York democratica nelle urne delle primarie ha scelto di puntare su un ex poliziotto, Eric Adams, che sul filo di lana ha prevalso sulla rivale Kathryn Garcia: mai nessuna come lei era arrivata a un soffio dall'impresa, dal rompere quel soffitto di cristallo rimasto però ancora una volta intatto. Delusione invece per Maya Wiley, la candidata della sinistra sostenuta dalla pasionaria Alexandria Ocasio-Cortez, giunta solo terza.

Adams, 60 anni, attualmente presidente della circoscrizione di Brooklyn, la più grande della metropoli, si appresta così a diventare il secondo primo cittadino newyorchese di origini afroamericane: prima di lui David Dinkins, all'inizio degli anni '90. Scarsissime le chance di vittoria del candidato repubblicano che sfiderà nelle urne il prossimo 2 novembre. Si tratta di Curtis Sliwa, 67 anni, di origini polacche e italiane, fondatore dei Guardian Angels, organizzazione privata e volontaria di sicurezza pubblica nata nel 1979 per combattere il crimine a New York e oggi presente in 142 città nel mondo.

Problema sicurezza

È proprio sulla sicurezza che si è incentrata finora la campagna elettorale newyorchese, con un tasso di criminalità che con la pandemia e la profonda crisi economica sta tornando nella Grande Mela ai livelli degli anni '90, prima della drastica cura di sindaci come Rudolph Giuliani e Michael Bloomberg. I numeri parlano chiaro: solo lo scorso weekend, quello del 4 luglio e della Festa dell'Indipendenza, a New York ci sono state 26 vittime tra morti e feriti in 21 sparatorie ai quattro angoli della città. Una situazione allarmante che nelle ultime ore ha portato il governatore Andrew Cuomo a firmare un decreto in cui la violenza delle armi da fuoco viene dichiarata un'emergenza nello stato, con misure restrittive in arrivo anche contro i produttori e i commercianti di pistole e fucili.

La lunga esperienza di Adams come capitano del Dipartimento di polizia più grande del Paese è stata quindi determinante per il suo successo, costruito grazie a una coalizione formata dalle comunità afroamericana e ispanica ma anche da gran parte dei newyorchesi moderati contrari a quelli che vengono considerati eccessi della sinistra, a partire dalla richiesta di togliere i fondi alla polizia.

Ma a consegnare la vittoria ad Adams è stata anche la sua particolare attenzione alla classe lavoratrice ed operaia, lui che arriva da umili origini e che fin dall'inizio si è definito il candidato delle tute blu. Questo in contrapposizione con Kathryn Garcia, ex assessore comunale della giunta di Bill de Blasio, popolare soprattutto nella ricca Manhattan. "Questa è una vittoria della working class", le prime parole di Adams dopo che le avversarie gli hanno concesso la vittoria. Una concessione che non è stata immediata, con un voto contestato fino all'ultimo. Solo 8.400 preferenze separano Adams da Garcia, nemmeno l'1%. E comporre un ambiente democratico profondamente segnato dalle divisioni appare in vista di novembre il compiuto più arduo per chi si appresta a diventare il nuovo sindaco della più grande città d'America.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved