Detroit Red Wings
0
NAS Predators
2
1. tempo
(0-2)
OTT Senators
0
NY Islanders
0
1. tempo
(0-0)
MON Canadiens
0
TB Lightning
1
1. tempo
(0-1)
TOR Leafs
3
COB Jackets
0
1. tempo
(3-0)
BUF Sabres
0
ANA Ducks
0
1. tempo
(0-0)
STL Blues
FLO Panthers
02:00
 
WIN Jets
CAR Hurricanes
02:00
 
CHI Blackhawks
NY Rangers
02:30
 
scontro-con-astrazeneca-ue-pronta-a-bloccare-l-export
Keystone
Non immune dalle polemiche
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
11 ore

Zaki sarà scarcerato, ‘ma non è stato assolto’

Lo studente egiziano dell’Università di Bologna era stato arrestato in Egitto con l’accusa di propaganda sovversiva
Francia
14 ore

Esplosione: crolla un edificio, un morto accertato

Una donna e il suo bebè sono invece stati estratti vivi dalle macerie
Estero
1 gior

Gli Usa vogliono boicottare le Olimpiadi di Pechino

Nessun rappresentante del governo statunitense sarà presente ai Giochi invernali di Pechino. La replica: ‘Offesa al popolo cinese’
Confine
1 gior

Vigezzo: ubriaco aggredisce Carabinieri, arrestato

L’episodio si è verificato sabato notte; ubriaco, un 64enne si è scagliato sugli agenti intervenuti per calmarlo
Estero
1 gior

A New York vaccino obbligatorio per i lavoratori privati

Misura voluta dal sindaco uscente Bill De Blasio. Nel 2020 la maggiore città Usa era stata molto colpita dal coronavirus, con almeno 34mila morti
Confine
1 gior

Cabiate, ergastolo per il 26enne che picchiò a morte una bimba

Un cittadino rumeno uccise la figlia della compagna lo scorso gennaio, dopo averla violentata. La difesa ricorrerà in Appello
Estero
1 gior

Francia: giovedì si decide sul nuovo allestimento di Notre-Dame

L’ambizione è dare alla cattedrale una nuova giovinezza in vista della riapertura prevista per il 2024. Ma non mancano le polemiche
Estero
1 gior

Power Index: gli Usa i più influenti anche in Asia

È la prima volta che gli Stati Uniti rafforzano il loro potere nella regione, superando di 2 punti percentuali la Cina
Estero
1 gior

Myanmar: Aung San Suu Kyi condannata a quattro anni di carcere

Il premio Nobel per la pace è stato condannato per incitamento a disordini pubblici e per la violazione delle misure anti-Covid
Francia
2 gior

La riconquista di Zemmour parte tra proclami e scontri

Tafferugli e sedie lanciate in aria tra attivisti antirazzisti ed alcuni militanti di estrema destra. Il candidato: ‘Obiettivo, immigrazione zero’
Estero
28.01.2021 - 21:110
Aggiornamento : 21:55

Scontro con AstraZeneca, Ue pronta a bloccare l’export

Domani il via libera dell’Agenzia europea dei medicinali. Braccio di ferro sui ritardi. La Germania raccomanda il vaccino solo al di sotto dei 65 anni.

a cura de laRegione

Bruxelles – L'autorizzazione dell'Agenzia europea dei medicinali (Ema) al vaccino AstraZeneca arriverà domani nei tempi previsti, ma l'Ue ancora non riesce a trovare una soluzione ai ritardi nelle forniture annunciati dall'azienda giorni fa. E visto che il dialogo serrato con i vertici non ha portato a niente, l'Unione mette in campo l'artiglieria pesante: minaccia un blocco dell'export e avverte che userà l'articolo 122 del Trattato, che è la base legale per tutte le misure di emergenza e che in questo caso autorizzerebbe appunto "interventi urgenti" per assicurare produzione e distribuzione efficace dei vaccini agli europei.

I leader Ue sono in fibrillazione. Angela Merkel ha convocato per il primo febbraio un vertice con le case farmaceutiche e i leader di Austria, Repubblica Ceca, Danimarca e Grecia hanno scritto preoccupati al presidente del Consiglio europeo Charles Michel. Il quale, preoccupato a sua volta dallo scontro durissimo tuttora in corso con AstraZeneca, ha messo sul tavolo l'arma finale: "Se non troveremo una soluzione con il dialogo, dovremmo esplorare e usare tutti i mezzi legali a nostra disposizione nei Trattati. Se opportuno politicamente, potremmo fare ricorso all'articolo 122, che darebbe agli Stati i mezzi legali, adottando appropriate misure urgenti, per assicurare una efficace produzione e distribuzione dei vaccini per la nostra popolazione", scrive Michel.

Pressing su Astrazeneca

Non è ancora chiaro che tipo di interventi autorizzerebbe, ma la speranza è che soltanto ricordare i potenti mezzi della Ue convinca l'azienda a scendere a patti. La pressione su AstraZeneca monta da giorni. Appena ha annunciato i ritardi delle consegne, che toglieranno ai cittadini europei ben tre quarti delle dosi pre-acquistate, la Commissione le ha scatenato contro un 'meccanismo di trasparenza', di cui oggi ha reso note le conseguenze: "Se vediamo che ci sono incongruenze, che le dosi di vaccino che dovrebbero restare in Ue vengono destinate all'export, ci sarà la possibilità di intervenire negando l'autorizzazione", hanno spiegato fonti Ue.

In concreto, l'azienda farmaceutica dovrà inviare una notifica all'autorità nazionale delle dogane di quante dosi di vaccino vuole esportare e dove. Poi, oltre agli Stati membri, anche la Commissione Ue avrà il potere di negare l'autorizzazione. Bruxelles ha poi fatto partire le ispezioni negli stabilimenti AstraZeneca in Belgio, quelli nei quali l'azienda lamenta i presunti ritardi nella produzione, per verificare se le affermazioni sono fondate.

Londra se la ride

Nel frattempo, Londra ne approfitta per segnare un punto nella partita post-Brexit: le sue forniture vaccinali sono "blindate", sostiene, e proprio grazie all'autonomia da Bruxelles. Forti degli accordi presi con l'azienda anglo-svedese tre mesi prima della Ue, i britannici si offrono di aiutare gli europei, se verrà loro richiesto. "Il nostro programma di vaccinazioni è stato concordato e garantito mesi fa con impegni su quantitativi di dosi prefissati e questo ci rende sicuri che esso andrà avanti esattamente come pianificato", ha detto il ministro Michael Gove, titolare del dossier sui rapporti post Brexit con Bruxelles. Gove ha tuttavia assicurato che il governo Johnson è pronto "a parlare con in nostri amici in Europa per vedere come possiamo aiutarli" in caso di necessità.

Intanto non è ancora chiaro a chi potrà essere somministrato il vaccino AstraZeneca. La Germania lo raccomanda solo per le persone di età compresa tra 18 e 64 anni, ha annunciato il ministro federale della Salute. Una cautela su cui invece dissente il premier britannico Boris Johnson, che assicura: i dati della somministrazione britannica - in corso già da diverse settimane - testimoniano di "una buona risposta immunitaria in tutti i gruppi di età".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved