Confine

Brusimpiano mette in sicurezza il torrente Trallo

L'alluvione del novembre 2020 causò notevoli danni. Si lavora per consolidare gli argini e per ripristinare e ampliare il sentiero

Veduta su Brusimpiano
(archivio Ti-Press)
2 ottobre 2023
|

La scorsa settimana sono iniziati i lavori di messa in sicurezza del torrente Trallo che causò notevoli danni a Brusimpiano in occasione dell'alluvione del 7 novembre 2020. Alluvione che colpì anche Lavena Ponte Tresa, Porto Ceresio e Germignaga con l'esondazione di numerosi corsi d'acqua, fra cui il fiume Tresa.

Le opere sul Trallo, finanziate con fondi regionali per 400mila euro, sono state appaltate alla Comunità Montana del Piambello che ha predisposto un progetto preliminare, suddiviso in lotti, insieme anche al Comune di Marzio. Favoriti dal bel tempo, i lavori vanno avanti spediti e prevedono il consolidamento degli argini e il ripristino e l’ampliamento del sentiero. L'intervento prevede anche le opere di regimazione delle acque in alveo.

Nel frattempo sono in fase di conclusione i lavori sul tratto del torrente Riale, a sua volta esondato nel 2020. L'intervento è stato finanziato da Regione Lombardia (200mila euro) e dalla Comunità montana (130mila euro).

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE