Confine

Senza soldi per il pieno, tenta un furto in una casa per pagarlo

Arrestato un 44enne in provincia di Como. Ai Carabinieri ha raccontato di aver agito per saldare il debito con un benzinaio che aveva i suoi documenti

(Depositphotos)
27 settembre 2023
|

Un tentato furto in casa, giustificato con una motivazione abbastanza singolare. È quanto accaduto nella mattinata del 26 settembre a Novedrate, nel Comasco, dove i carabinieri di Cantù sono intervenuti presso un'abitazione allertati dal proprietario di casa che, come riferiscono i media locali, aveva sentito strani rumori provenire dal solaio, in cui teneva vari oggetti fra cui degli pneumatici. I militari dell'Arma al loro arrivo hanno colto in flagrante un 44enne che, dopo aver lanciato dal piano di sopra proprio le gomme e altra refurtiva, stava caricando tutto sulla propria auto. L'uomo, al momento dell'arresto, ha raccontato di aver fatto rifornimento di benzina senza avere i soldi per pagarlo e di aver lasciato "in pegno" i documenti personali: da qui l'idea di compiere il furto per saldare il debito e recuperarli. Il 44enne, che aveva con sé anche una dose di eroina, sarà processato per direttissima.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE